2018 week 4 – Browns 42 – Raiders 45 (OT)

Finalmente è arrivata la prima, attesissima, vittoria per i Raiders di Jon Gruden. La partita si può dividere in diverse fasi, in alcune delle quali i Silver & Black sono stato davvero brutti da guardare, mentre in altre hanno fatto vedere di poter essere una squadra competitiva.

2018_w04_Browns-Raiders_Matt_McCrane

Il kicker degli Oakland Raiders Matt McCrane (3) calcia il game-winning field goal all’overtime contro i Cleveland Browns all’Oakland-Alameda County Coliseum. (Foto: Kyle Terada/USA TODAY Sports)

Tanti tackle mancati, cosa anomala per la difesa di quest’anno, e tantissimi big play concessi agli avversari. La W infonde fiducia nell’ambiente, ma c’è ancora tanto su cui lavorareContinua a leggere

2018 week 3 – Raiders 20 – Dolphins 28

La trasferta di Miami non è certamente facile per i Raiders, che vengono da due sconfitte consecutive di cui soprattutto l’ultima, arrivata a pochi secondi dalla fine, molto dolorosa. La squadra di Jon Gruden ha bisogno di una vittoria per dare morale allo spogliatoio e per dimostrare ai tifosi e agli addetti ai lavori di essere in grado di portare a termine una partita senza subire il crollo visto nelle prime due uscite.

2018_w03_Raiders-Dolphins_Derek_Carr

La pressione dei Miami Dolphins sul QB degli Oakland Raiders Derek Carr (4) nel secondo quarto della partita giocata all’Hard Rock Stadium. (Foto: Kirby Lee/USA TODAY Sports)

I Silver & Black hanno contro dei Dolphins che arrivano alla sfida imbattuti. Benché non impeccabili, i padroni di casa sono concreti e pericolosi, capaci di forzare turnover e in grado di mettere pressione sul QB avversario.  Continua a leggere

2018 week 2 – Raiders 19 – Broncos 20

Dopo la sconfitta all’esordio i Raiders si presentano a Denver con l’intenzione di mettere in difficoltà i Broncos, squadra che fa della pressione sul QB il suo punto di forza. Derek Carr è uno dei QB NFL che si libera più velocemente della palla ma molto spesso ultimamente sembra che il numero 4 affretti troppo il lancio per paura di subire duri colpi dalla difesa avversaria. Carr è il faro dell’attacco nero-argento, e se lui è spento c’è una grande possibilità che la nave pirata si schianti sugli scogli.

2018_w02_Raiders-Broncos_Jon_Gruden

L’head coach degli Oakland Raiders Jon Gruden in ginocchio dopo una azione del 4° quarto contro i Denver Broncos al Broncos Stadium at Mile High. (Foto: Isaiah J. Downing/USA TODAY Sports)

La filosofia di Al Davis, ai bei vecchi tempi in cui la squadra era una delle più vincenti della lega, era “noi non prendiamo quello che le difese ci concedono, noi prendiamo quello che vogliamo”. La West Coast offense rivisitata di Gruden, arricchita da anni di studi ossessivi delle nuove tendenze, al momento prevede invece di sfruttare i punti deboli dell’avversario, senza rischiare troppo. Non è necessariamente un male, soprattutto se non tutti gli interpreti sono di livello, ma certamente il risultato è meno spettacolare soprattutto per i fan storici, che ricordano ancora i Raiders con il coltello fra i denti.  Continua a leggere

2018 week 1 – Rams 33 – Raiders 13

Parte ufficialmente l’era Gruden 2.0. Certamente non una partita semplice per i Raiders, che ospitano i temibili Rams di coach Sean McVay, dei DT Aaron Donald e Ndamukong Suh, dei CB Aqib Talib e Marcus Peters, del RB Todd Gurley e del QB Jared Goff.

2018_w01_Rams-Raiders_Derek_Carr-Jon_Gruden

Il QB dei Raiders Derek Carr (4) parla con l’head coach Jon Gruden durante il MNF contro i Los Angeles Rams all’Oakland-Alameda County Coliseum il 10 settembre 2018. (Foto: Thearon W. Henderson/Getty Images)

I Silver & Black sono un mistero ancora da svelare. In preseason i titolari hanno giocato poco o niente e Gruden non ha mostrato le carte chiamando schemi semplici. La prima stagionale è un banco di prova durissimo e i tifosi, dopo la delusione del trade che ha mandato Khalil Mack a Chicago, sono già tesi come una corda di violino.  Continua a leggere

Preseason 2018 – Week 4 – Raiders 30 – Seahawks 19

La preseason è finita ed i Raiders hanno portato a casa la terza, inutile, vittoria nelle quattro partite giocate. I titolari non sono ovviamente scesi in campo, se si fa eccezione per il CB Rashaan Melvin. La partita ha regalato qualche emozione e ci sono stati dei giocatori che la hanno adeguatamente sfruttata per farsi notare.

2018_PRE4_Raiders-Seahawks_EJ_Manuel

Il QB degli Oakland Raiders EJ Manuel (3) urla i segnali sulla linea di scrimmage durante la partita di preseason del 30 agosto contro i Seattle Seahawks al CenturyLink Field. (Foto: Kirby Lee/USA TODAY Sports)

E.J. Manuel ha cercato di dimostrare a Gruden di poter essere il suo backup QB ed ha giocato una partita quasi perfetta. Certamente non è una partita contro le riserve delle riserve a modificare radicalmente l’idea che il coaching staff si è fatto dell’attuale roster, ma aver messo su video qualche buona giocata potrebbe servire a tanti giocatori per trovare eventualmente lavoro altrove o conquistare almeno un posto nella practice squad di una delle 32 squadre NFL.  Continua a leggere

Preseason 2018 – Week 3 – Packers 6 – Raiders 13

Siamo giunti alla terza partita di preseason, quella in cui tradizionalmente i coaching staff NFL lasciano in campo più a lungo i titolari per far prendere loro nuovamente confidenza con il campo prima di avvolgerli con il pluriball fino alla prima di regular season. In questa occasione però i Packers hanno scelto di tenere a riposo molti titolari ed anche i Raiders hanno richiamato a bordo campo gran parte dei titolari dopo pochi snap. La battaglia per gli ultimi posti liberi nel 53-men roster è in pieno svolgimento, e tanti giocatori a rischio taglio hanno fatto il possibile per convincere il coaching staff che meritano una chance o, male che vada, per mettere su video una buona prestazione che accenda l’interesse di altri team.

2018_PRE3_Packers-Raiders_Derek_Carr

Il QB degli Oakland Raiders Derek Carr (4) entra in campo seguito dalla sua OL prima della partita contro i Green Bay Packers all’Oakland-Alameda County Coliseum. (Foto: Cary Edmondson/USA TODAY Sports)

Come al solito non discuteremo in dettaglio la partita ma ci limiteremo a qualche osservazione. Non si può però non iniziare dalla notizia che ha acceso nuovamente i riflettori su Oakland: i Silver & Black hanno tagliato da infortunato il DB Obi Melifonwu, scelto lo scorso anno nel secondo round, e lo hanno sostituito con il veterano Dominique Rodgers-CromartieContinua a leggere

Preseason 2018 – Week 2 – Raiders 15 – Rams 19

In una partita che definire noiosa è un eufemismo i rincalzi dei Rams hanno avuto la meglio sui rincalzi dei Raiders nel ritorno dei Silver & Black al Memorial Coliseum di Los Angeles dopo 24 anni. Se la seconda partita di preseason è già di per sé dura da guardare per un appassionato di NFL, mettere contro due squadre che si affronteranno nuovamente nella prima partita ufficiale della stagione è fuori da ogni comprensione. La lega dovrebbe fare una profonda riflessione su come sono costruiti i calendari della preseason.

2018-08-18_Raiders-Rams_Memorial_Coliseum

Il QB degli Oakland Raiders Connor Cook (18) cerca un ricevitore libero durante la partita contro i Los Angeles Rams al Memorial Coliseum. (Foto: Gary A. Vasquez/USA TODAY Sports)

Come da abitudine non perderemo troppo tempo ad analizzare la partita ma ci limiteremo a sottolineare alcuni dettagli che potrebbero risultare importanti in ottica 53-men roster.  Continua a leggere