I Raiders danno l’addio a Sebastian Janikowski dopo 18 stagioni

Gli Oakland Raiders hanno comunicato al kicker Sebastian Janikowski che non intendono offrirgli un rinnovo di contratto e quindi il giocatore, dal 14 marzo, diventerà un free agent. Il primo a dare la notizia è stato l’insider di ESPN Adam Schefter‏, poi sono arrivate le conferme di altri reporter e dello stesso agente del giocatore, Paul Healy.

2011_w01_Raiders-Broncos_Sebastian_Janikowski

Il kicker degli Oakland Raiders Sebastian Janikowski (11) fotografato prima della sfida del 12 settembre 2011 contro i Denver Broncos allo Sports Authority Field at Mile High. I Raiders batterono i Broncos 23-20 e Janikowski realizzò un field goal da 63 yard. (Foto: Ron Chenoy/USA TODAY Sports)

Janikowski, che compirà 40 anni il 2 marzo, lascia i Raiders dopo 18 stagioni, durante le quali ha giocato 268 partite, ha convertito 414 field goal su 515 calciati (80.4%) e 557 extra point su 563 (98.9%), per un totale di 1799 punti.  Continua a leggere

Annunci

Il ritorno a casa di Jon Gruden

Martedì 9 gennaio i Raiders hanno presentato ufficialmente alla stampa il nuovo head coach Jon Gruden. Non si è trattato di una semplice conferenza stampa, ma di una vera e propria festa in nero-argento, con presenti tanti ex giocatori e vari Hall of Famer che hanno vestito la maglia dei Silver & Black. Ad assistere alla conferenza stampa c’era talmente tanta gente che i Raiders non hanno potuto utilizzare la sala stampa, ma hanno dovuto allestire il palco nella palestra del proprio Performance Center.

2018-01-09_Mark_Davis-Jon_Gruden-Reggie_McKenzie

Il proprietario degli Oakland Raiders Mark Davis , l’head coach Jon Gruden e il general manager Reggie McKenzie posano per le foto di rito dopo la conferenza stampa di presentazione di Gruden. (Foto: Stan Szeto/USA TODAY Sports)

Davanti ai microfoni si sono presentati il proprietario Mark Davis, visibilmente emozionato, e il General Manager Reggie McKenzie. Dopo un breve video introduttivo i due sono stati raggiunti dal protagonista della giornata.  Continua a leggere

Ufficiale, Jon Gruden nuovo head coach dei Raiders

Nella notte italiana tra sabato e domenica, i Raiders hanno ufficializzato che Jon Gruden sarà il nuovo head coach dei Silver & Black. Per Gruden si tratta di un ritorno a casa dopo l’esperienza del 1998-2001.

Jon_Gruden_first-stint_Raiders

Jon Gruden nella prima avventura con gli Oakland Raiders (1998-2001)

Nel breve comunicato pubblicato sul sito ufficiale, i Raiders hanno confermato che martedì a mezzogiorno (le 21 italiane) si terrà la conferenza stampa di presentazioneContinua a leggere

Jon Gruden ai Raiders, manca solo l’ufficialità

La telenovela Gruden sta velocemente arrivando a conclusione; manca l’ufficialità ma sembrerebbe proprio che dopo anni di corteggiamento il proprietario dei Raiders Mark Davis sia riuscito nel suo intento di riportare Jon Gruden ad Oakland.

Jon Gruden, Bruce Allen e Al Davis fotografati durante la conferenza stampa del 1998 durante la quale Gruden fu nominato head coach dei Raiders. (Foto: Mercury News)

A quanto riportano diversi insider Gruden verrà presentato ufficialmente martedì 9 gennaio, quasi 20 anni esatti dopo la conferenza stampa durante la quale Al Davis lo aveva nominato head coach dei Silver & Black.  Continua a leggere

I Raiders licenziano Jack Del Rio. Tornerà Jon Gruden?

La stagione dei Raiders non poteva finire peggio: l’umiliante sconfitta contro i Los Angeles Chargers per 30-10 ha fissato il record 2017 dei nero-argento ad un modesto 6-10 ed ha confermato l’inconsistenza della squadra. Neanche il tempo di fare la doccia e Mark Davis ha comunicato a Jack Del Rio la sua intenzione di licenziarlo. Il coach che ha contribuito a riportare i Raiders ai playoff per la prima volta dopo secoli e che aveva ottenuto nella offseason un ricco prolungamento di contratto è stato incerimoniosamente defenestrato.

Jack_Del_Rio-Jon_Gruden

Jack Del Rio (Foto: Harry How/Getty Images) e Jon Gruden (Foto: Jed Jacobsohn/Getty Images), elaborazione grafica: Raiders Italia

L’impressione è che la sorte di Del Rio fosse decisa ben prima dell’inizio della partita viste le voci che iniziavano a circolare sul possibile ritorno di Jon Gruden, vecchio pallino di Mark Davis. Ancora non c’è nulla di certo e sia Gruden che Davis hanno scansato le domande sull’argomento, ma qualcosa bolle in pentola e sembra che le possibilità di un ritorno di Chucky sulle sideline NFL siano piuttosto concrete.  Continua a leggere

2017 week 16 – Raiders at Eagles preview

I Raiders (6-8) con la sconfitta interna contro i Cowboys hanno ufficialmente detto addio alla possibilità di concludere la stagione con un record positivo. Con due partite al termine della stagione la squadra di Del Rio non è ancora matematicamente eliminata dalla corsa ai playoff ma probabilmente è meglio che si guardi alle spalle visto che i Broncos stanno recuperando terreno.

season_matchups_2017_w16_Raiders-Eagles

Il Monday Night Football game natalizio vedrà i Silver & Black affrontare al Lincoln Financial Field un’altra squadra della NFC East, i Philadelphia Eagles (12-2).  Continua a leggere

2017 week 15 – Cowboys at Raiders preview

Domenica notte i Raiders (6-7) ospiteranno i Dallas Cowboys (7-6) nell’ultima partita casalinga della stagione, ovviamente se non vogliamo considerare casalinga la partita di week 17 a Los Angeles contro i Chargers. La squadra di Jason Garrett, ancora priva dello squalificato RB Ezekiel Elliott, dopo tre pesanti sconfitte consecutive si è risollevata vincendo contro le due rivali di Division Redskins e Giants. La NFC East è ormai matematicamente in mano agli Eagles, ma i Cowboys devono continuare a vincere per conquistare un posto da wild card ai playoff.

season_matchups_2017_w15_Cowboys-Raiders

I Silver & Black, nonostante la stagione decisamente negativa, sono ancora in vita nella corsa ad un posto nella postseason, anche se per conquistarlo potrebbe non essere sufficiente vincere le ultime tre partite della stagione. Francamente le speranze sono ridotte al lumicino, e la squadra farà meglio a concentrarsi semplicemente su una partita alla volta in modo tale da cercare di riportare un po’ di fiducia nell’ambiente dopo che le aspettative di inizio anno, certamente gonfiate dalle fanfare della stampa, sono state ampiamente deluse.  Continua a leggere