Quando si imbarca acqua i topi scappano

La flotta nero-argento è in mezzo ad una tempesta e molti iniziano a mettere in dubbio che l’ammiraglio Gruden sappia cosa sta facendo. Alcune mosse dell’head coach, già dalla offseason, hanno fatto storcere il naso a diversi osservatori e tifosi ed ora che i risultati sul campo non sono in linea con le aspettative di inizio stagione è arrivato il momento di sparare a zero sul front office dei Raiders e sui pochi giocatori rappresentativi rimasti.

2018_w01_Rams-Raiders_Derek_Carr-Jon_Gruden_sideline

Il QB degli Oakland Raiders Derek Carr (4) discute con l’head coach Jon Gruden. (Foto: Kyle Terada/USA TODAY Sports)

Ho deciso di trattare in questo articolo alcune delle polemiche che ci sono state ad Oakland in questi ultimi giorni. C’è un ammutinamento sulla nave pirata? Gruden dovrà guardarsi le spalle dalla sua ciurma di veterani? E’ vero che il rapporto fra capitan Derek Carr e i compagni si è incrinato?  Continua a leggere

Annunci

2018 week 3 – Raiders 20 – Dolphins 28

La trasferta di Miami non è certamente facile per i Raiders, che vengono da due sconfitte consecutive di cui soprattutto l’ultima, arrivata a pochi secondi dalla fine, molto dolorosa. La squadra di Jon Gruden ha bisogno di una vittoria per dare morale allo spogliatoio e per dimostrare ai tifosi e agli addetti ai lavori di essere in grado di portare a termine una partita senza subire il crollo visto nelle prime due uscite.

2018_w03_Raiders-Dolphins_Derek_Carr

La pressione dei Miami Dolphins sul QB degli Oakland Raiders Derek Carr (4) nel secondo quarto della partita giocata all’Hard Rock Stadium. (Foto: Kirby Lee/USA TODAY Sports)

I Silver & Black hanno contro dei Dolphins che arrivano alla sfida imbattuti. Benché non impeccabili, i padroni di casa sono concreti e pericolosi, capaci di forzare turnover e in grado di mettere pressione sul QB avversario.  Continua a leggere

2018 week 2 – Raiders 19 – Broncos 20

Dopo la sconfitta all’esordio i Raiders si presentano a Denver con l’intenzione di mettere in difficoltà i Broncos, squadra che fa della pressione sul QB il suo punto di forza. Derek Carr è uno dei QB NFL che si libera più velocemente della palla ma molto spesso ultimamente sembra che il numero 4 affretti troppo il lancio per paura di subire duri colpi dalla difesa avversaria. Carr è il faro dell’attacco nero-argento, e se lui è spento c’è una grande possibilità che la nave pirata si schianti sugli scogli.

2018_w02_Raiders-Broncos_Jon_Gruden

L’head coach degli Oakland Raiders Jon Gruden in ginocchio dopo una azione del 4° quarto contro i Denver Broncos al Broncos Stadium at Mile High. (Foto: Isaiah J. Downing/USA TODAY Sports)

La filosofia di Al Davis, ai bei vecchi tempi in cui la squadra era una delle più vincenti della lega, era “noi non prendiamo quello che le difese ci concedono, noi prendiamo quello che vogliamo”. La West Coast offense rivisitata di Gruden, arricchita da anni di studi ossessivi delle nuove tendenze, al momento prevede invece di sfruttare i punti deboli dell’avversario, senza rischiare troppo. Non è necessariamente un male, soprattutto se non tutti gli interpreti sono di livello, ma certamente il risultato è meno spettacolare soprattutto per i fan storici, che ricordano ancora i Raiders con il coltello fra i denti.  Continua a leggere

2018 week 1 – Rams 33 – Raiders 13

Parte ufficialmente l’era Gruden 2.0. Certamente non una partita semplice per i Raiders, che ospitano i temibili Rams di coach Sean McVay, dei DT Aaron Donald e Ndamukong Suh, dei CB Aqib Talib e Marcus Peters, del RB Todd Gurley e del QB Jared Goff.

2018_w01_Rams-Raiders_Derek_Carr-Jon_Gruden

Il QB dei Raiders Derek Carr (4) parla con l’head coach Jon Gruden durante il MNF contro i Los Angeles Rams all’Oakland-Alameda County Coliseum il 10 settembre 2018. (Foto: Thearon W. Henderson/Getty Images)

I Silver & Black sono un mistero ancora da svelare. In preseason i titolari hanno giocato poco o niente e Gruden non ha mostrato le carte chiamando schemi semplici. La prima stagionale è un banco di prova durissimo e i tifosi, dopo la delusione del trade che ha mandato Khalil Mack a Chicago, sono già tesi come una corda di violino.  Continua a leggere

Raiders 2017 – Una stagione fallimentare

La stagione 2017 dei Raiders è iniziata con grandi aspettative (più o meno giustificate) ed è finita, come ben sappiamo, con un deprimente record negativo (6-10), con il licenziamento dell’head coach Jack Del Rio e con il ritorno del figliol prodigo Jon Gruden. Vogliamo ripercorrere l’intera stagione un’ultima volta, prima di archiviarla definitivamente.

2017_w17_Todd_Downing-Derek_Carr

L’offensive coordinator degli Oakland Raiders Todd Downing parla con il QB Derek Carr (4) durante la partita di week 17 contro i Los Angeles Chargers allo StubHub Center. (Foto: Kirby Lee-USA TODAY Sports – Elaborazione grafica: Raiders ITALIA)

Rivivremo la stagione 2017 riepilogando le mosse fatte in free agency e nel Draft, le transazioni fatte durante la stagione, i risultati, le statistiche, i record, i premi ottenuti… Perché rivangare il passato? Perché nascondere la polvere sotto al tappeto non è da noi…  Continua a leggere

2017 week 8 – Raiders at Bills preview

I Raiders (3-4) hanno battuto i favoriti Chiefs nel TNF della settimana scorsa ed ora sono attesi a Buffalo per la sfida contro i Bills (4-2), secondi dietro ai Patriots nella AFC East. Non sarà una partita facile e la squadra di Oakland dovrà dimostrare che l’exploit contro Kansas City non è stato un fuoco di paglia.

season_matchups_2017_w08_Raiders-Bills

L’attacco nero-argento ha dimostrato di saper ancora esaltare il pubblico e l’offensive coordinator Todd Downing, molto criticato per le prestazioni opache del reparto nelle quattro partite perse, dovrà fare il possibile per mettere i talenti a sua disposizione in condizioni di far male alla non certo imperforabile difesa dei Bills.  Continua a leggere

2017 week 7 – Chiefs 30 – Raiders 31

I Raiders avevano bisogno di una vittoria per interrompere una striscia di quattro sconfitte consecutive e soprattutto per cercare di salvare una stagione che, partita con grandi entusiasmi, stava velocemente diventando disastrosa. Certamente una sfida in notturna, in diretta nazionale e contro una rivale storica, era l’occasione giusta per rialzare la testa.

2017_w07_Chiefs-Raiders_Khalil_Mack-Derek_Carr - Copia

Khalil Mack (52) e Derek Carr (4) festeggiano la vittoria contro i Chiefs. (Foto: Raiders.com)

I Raiders hanno lottato, non si sono arresi fino all’ultimo, ed alla fine – anzi, ben oltre la fine – Derek Carr e Michael Crabtree hanno confezionato un comeback che resterà negli annaliContinua a leggere