Raiders 2017 – Una stagione fallimentare

La stagione 2017 dei Raiders è iniziata con grandi aspettative (più o meno giustificate) ed è finita, come ben sappiamo, con un deprimente record negativo (6-10), con il licenziamento dell’head coach Jack Del Rio e con il ritorno del figliol prodigo Jon Gruden. Vogliamo ripercorrere l’intera stagione un’ultima volta, prima di archiviarla definitivamente.

2017_w17_Todd_Downing-Derek_Carr

L’offensive coordinator degli Oakland Raiders Todd Downing parla con il QB Derek Carr (4) durante la partita di week 17 contro i Los Angeles Chargers allo StubHub Center. (Foto: Kirby Lee-USA TODAY Sports – Elaborazione grafica: Raiders ITALIA)

Rivivremo la stagione 2017 riepilogando le mosse fatte in free agency e nel Draft, le transazioni fatte durante la stagione, i risultati, le statistiche, i record, i premi ottenuti… Perché rivangare il passato? Perché nascondere la polvere sotto al tappeto non è da noi…  Continua a leggere

Annunci

Offseason Program 2017 – La prima settimana di OTAs. Firmano 6 rookie

A casa dei Raiders si è conclusa la prima settimana di Organized Team Activities (OTAs). Finalmente i veterano hanno potuto indossare i caschi, sensazione che i rookie avevano già provato in occasione del loro mini-camp di tre giorni dopo il Draft.

2017-05-23_OTA2_Khalil_Mack

Khalil Mack guida la carica dei difensori nero-argento durante la seconda giornata di OTAs 2017. (Foto: Raiders.com)

Gradito ospite ad osservare gli allenamenti dei Silver & Black è stato l’ex WR dei Detroit Lions Calvin “Megatron” Johnson, invitato ad Oakland dall’offensive coordinator Todd Downing. Al termine della prima tre giorni di OTAs i Raiders hanno messo sotto contratto sei delle loro scelte al Draft. Andiamo a fare il punto della situazione sugli allenamenti, sui contratti e su altri aspetti della vita in nero-argento.  Continua a leggere

La NFL accoglie la richiesta di trasferimento a Las Vegas dei Raiders

La NFL ha approvato la richiesta di trasferimento a Las Vegas dei Raiders con 31 voti favorevoli ed un solo voto contrario. Il risultato era ormai scontato vista l’assenza di una alternativa concreta ad Oakland, ma colpisce vedere le proporzioni dell’appoggio ottenuto da Mark Davis. Soltanto il proprietario dei Dolphins ha votato contro.

NFL: Oakland Raiders-Las Vegas Relocation

Welcome to Fabulous Las Vegas (Foto: Kirby Lee/USA TODAY Sports)

Il football NFL arriva nella Sin City, ma non è il caso di bruciare le tappe visto che il nuovo stadio non sarà pronto prima del 2020. Nel mentre i Raiders resteranno ad Oakland, per lo meno per la stagione 2017. Ricostruiamo la storica giornata dei Silver & Black.  Continua a leggere

Oakland lancia l’Hail Mary pass all’ultimo secondo

Troppo poco, troppo tardi? Secondo il sindaco di Oakland Libby Schaaf sono tutte stronzate (citazione letterale). Le autorità e il gruppo guidato da Ronnie Lott hanno presentato il loro ultimo piano alla NFL per convincere la lega a far rimanere i Raiders ad Oakland.

Oakland-Alameda_County_Coliseum_Ezra Stoller_Esto

L’Oakland-Alameda County Coliseum (Foto: Ezra Stoller / Esto)

Il sindaco ha inviato alla NFL una lettera ed ha poi indetto un raduno nell’area del Coliseum per dire ai tifosi locali che c’è ancora speranza. La NFL ha però risposto con una lettera di Goodell che sembra tagliare definitivamente le gambe a qualunque tipo di speranza. I proprietari si riuniranno a Phoenix dal 26 al 29 marzo ed è previsto il voto sulla richiesta di trasferimento a Las Vegas presentata dai Raiders.  Continua a leggere

La Bank of America finanzierà la costruzione dello stadio dei Raiders a Las Vegas

Il 6 marzo i Raiders hanno comunicato ad un comitato formato da 18 proprietari di squadre NFL che la Bank of America li aiuterà a finanziare la costruzione dello stadio qualora la lega autorizzi i Silver & Black al trasferimento a Las Vegas.

Las_Vegas_Stadium_-_Russell_Site_-_Peristyle_View_to_Strip

Elaborazione grafica dello stadio proposto per Las Vegas [MANICA Architecture]

Fonti interne alla NFL prevedono che la richiesta di trasferimento verrà messa ai voti a fine marzo al meeting che si terrà a Phoenix, Arizona. Serviranno 24 voti favorevoli su 32 perché ai Raiders sia consentito di lasciare Oakland.  Continua a leggere

Las Vegas: Sheldon Adelson ritira il suo appoggio ai Raiders

Sono passati solo pochi giorni dalla presentazione, da parte dei Raiders, di una bozza di contratto d’uso per il futuro stadio di Las Vegas e già stiamo assistendo ad un piccolo terremoto. Certamente il documento non era stato accolto troppo favorevolmente da alcuni esponenti delle istituzioni locali, i quali avevano accusato i Silver & Black di aver proposto delle condizioni troppo vantaggiose per la squadra, ma quello che aveva attirato maggiormente l’attenzione era l’assenza del nome di Sheldon Adelson e della sua Las Vegas Sands Corp..

sheldon_adelson

Sheldon Adelson in una foto scattata alla University of Nevada-Las Vegas nel 2012. (Foto: John Locher/Las Vegas Review-Journal)

Nella notte tra lunedì e martedì la famiglia Adelson ha annunciato di aver ritirato il suo sostegno al progetto, chiamandosi fuori ufficialmente. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.  Continua a leggere

Raiders: ecco la bozza dell’accordo di utilizzo dello stadio di Las Vegas

Giovedì 26 gennaio sono stati resi noti importanti update riguardanti il possibile trasferimento dei Raiders a Las Vegas. In particolare il presidente della squadra Marc Badain ha detto che il sito preferenziale per la costruzione del futuro stadio è quello di Russell Road.

las_vegas_russell_road_paul_gutierrez

Vista aerea di Las Vegas e dell’area di Russell Road. (Foto: Paul Gutierrez)

E’ inoltre stata resa nota una bozza dell’accordo (attenzione, si tratta di una bozza preparata dai Raiders e quindi sarà soggetta a profonda revisione) che legherebbe la squadra alla città del Nevada qualora i Silver & Black ottenessero l’OK da parte dell’assemblea dei proprietari. Si prevede che le votazioni sulla richiesta di relocation dei nero-argento, a meno di sorprese dell’ultimo minuto, avverranno tra il 26 e il 29 marzo durante il meeting della lega a Phoenix, Arizona.  Continua a leggere