Jamize Olawale dai Raiders ai Cowboys, Marshawn Lynch ha ristrutturato il contratto

Il 20 marzo i Raiders hanno fatto un nuovo trade, questa volta con i Cowboys. I Silver & Black hanno mandato a Dallas il FB Jamize Olawale e una scelta al sesto round (la 192 assoluta) in cambio di una scelta al quinto round (la 173 assoluta). Il passaggio di Olawale ai Cowboys  ha permesso alla squadra di Oakland di liberare 1.64 milioni sotto il salary cap, con un impatto di appena 190000 dollari in termini di dead money.

2017_w07_Chiefs-Raiders_Cordarrelle_Patterson-Jamize_Olawale

Il WR/KR Cordarrelle Patterson e il FB Jamize Olawale festeggiano durante la partita di week 7 del 2017 contro i Kansas City Chiefs. (Foto: Raiders.com)

Sempre in tema di ottimizzazione economica, ieri si è saputo che il 17 marzo il RB Marshawn Lynch ha accettato di ristrutturare il proprio contratto per far risparmiare alla squadra altri 500 mila dollari sul cap 2018.  Continua a leggere

2017 week 15 – Cowboys at Raiders preview

Domenica notte i Raiders (6-7) ospiteranno i Dallas Cowboys (7-6) nell’ultima partita casalinga della stagione, ovviamente se non vogliamo considerare casalinga la partita di week 17 a Los Angeles contro i Chargers. La squadra di Jason Garrett, ancora priva dello squalificato RB Ezekiel Elliott, dopo tre pesanti sconfitte consecutive si è risollevata vincendo contro le due rivali di Division Redskins e Giants. La NFC East è ormai matematicamente in mano agli Eagles, ma i Cowboys devono continuare a vincere per conquistare un posto da wild card ai playoff.

season_matchups_2017_w15_Cowboys-Raiders

I Silver & Black, nonostante la stagione decisamente negativa, sono ancora in vita nella corsa ad un posto nella postseason, anche se per conquistarlo potrebbe non essere sufficiente vincere le ultime tre partite della stagione. Francamente le speranze sono ridotte al lumicino, e la squadra farà meglio a concentrarsi semplicemente su una partita alla volta in modo tale da cercare di riportare un po’ di fiducia nell’ambiente dopo che le aspettative di inizio anno, certamente gonfiate dalle fanfare della stampa, sono state ampiamente deluse.  Continua a leggere