Free Agency 2018 – Il LS Andrew DePaola, il CB Rashaan Melvin e il P Colby Wadman firmano con i Raiders

Anche il 16 marzo è stata una giornata piena di impegni in casa Raiders; sono stati ufficializzate altre tre acquisizioni e si sta lavorando sodo per portare ad Oakland altri rinforzi. Venerdì hanno firmato il contratto con i nero-argento il LS Andrew DePaola, il CB Rashaan Melvin e il P Colby Wadman.

Free_Agency_2018_Andrew_DePaola-Rashaan_Melvin

Free Agency 2018 – I nuovi Raiders Andrew DePaola e Rashaan Melvin (Elaborazione grafica: RaidersITALIA)

In questo articolo faremo il resoconto di quanto accaduto venerdì, ma nel mentre sabato i Silver & Black hanno messo sotto contratto anche il DE Tank Carradine, il LB/special teamer Kyle Wilber. Non è ancora confermato invece l’accordo con il CB Shareece Wright, che però ha già dato la notizia del suo passaggio ai Raiders sul suo profili Instagram. 

ANDREW DEPAOLA

2018-03-16_Andrew_DePaola_contract

Il LS Andrew DePaola firma il contratto con i Raiders il 16 marzo 2018. (Foto: Raiders.com)

Quest’anno i Raiders hanno deciso di cambiare long snapper ed hanno dato l’addio a Jon Condo, che aveva ricoperto in maniera quasi impeccabile il ruolo negli ultimi 11 anni. Nel roster nero-argento erano già presenti due possibili sostituti, Andrew East ed il giovane Bradley Northnagel, ex LS all’università di California.

Il long snapper è molto importante per il successo di una squadra e trovare il giusto giocatore per il ruolo è essenziale. Uno snap impreciso può fare la differenza tra una vittoria ed una sconfitta; pochi centimetri di differenza ed il kicker sbaglia il field goal decisivo, uno snap troppo lento e gli avversari riescono a bloccare il punt conquistando palla in posizione di campo favorevole.

I Raiders erano abituati bene, ed allora hanno deciso di investire su Andrew DePaola, uno dei long snapper più precisi della stagione 2017. Il contratto quadriennale potrebbe far guadagnare a DePaola fino a 4.27 milioni di dollari, e 875 mila dollari sono garantiti.


UPDATE 19 MARZO

Secondo quanto riporta Aaron Wilson il contratto quadriennale di DePaola prevede un roster bonus da 580 mila dollari da incassare l’ottavo giorno dell’anno NFL 2018, stipendi base da 790 mila dollari (2018), 875 mila dollari (2019), 925 mila dollari (2020) e 980 mila dollari (2021) e un workout bonus di 30 mila dollari all’anno. Dei 790 mila dollari previsti per il 2018, 295 mila sono garantiti alla firma.


Secondo Austin Gayle di PFF il nuovo LS dei Raiders sarebbe addirittura un upgrade rispetto a Jon Condo. Nel 2017 DePaola si è piazzato 7° in “snap accuracy” (97.7%) su 33 long snapper con almeno 42 long snap mentre Condo ha chiuso 28° (91.7%).

DePaola, che compirà 31 anni prima dell’inizio della stagione 2018, ha giocato al college a Rutgers ed è entrato nel mondo NFL nel 2012 come undrafted free agent, messo sotto contratto dai Tampa Bay Buccaneers. Sia nel 2012 che nel 2013 il LS ha fatto parte del roster dei Buccaneers durante il Training Camp e la preseason ma in entrambe le stagioni è stato tagliato dopo la terza partita di preseason.

Nel 2014 è avvenuto il suo esordio in regular season e per tre stagioni DePaola è stato il LS dei Buccaneers, giocando 48 partite. Nell’ultima partita della stagione 2016 ha subito un infortunio al ginocchio ed i Buccaneers hanno scelto di non confermarlo per la stagione successiva.

Ad agosto 2017 è stato richiamato nel roster di Tampa Bay prendendo parte alle ultime due partite di preseason, senza riuscire però a conquistare un posto nel 53-men roster. DePaola non è però rimasto senza lavoro a lungo, visto che i Bears lo hanno immediatamente preso via waivers. A Chicago il LS ha giocato 16 partite.

Con l’arrivo di DePaola è praticamente certo che la squadra taglierà Bradley Northnagel. Già circolano indiscrezioni al riguardo.

RASHAAN MELVIN

2018-03-16_Rashaan_Melvin_contract

Il CB Rashaan Melvin firma il contratto con i Raiders il 16 marzo 2018. (Foto: Raiders.com)

Rashaan Melvin, 28 anni, ha faticato a trovare la sua dimensione nella NFL. Preso come undrafted free agent da Northern Illinois nel 2013 dai Tampa Bay Buccaneers, ha dimostrato negli allenamenti della offseason, nel Training Camp e nella preseason di avere talento ed ha guadagnato un posto nel 53-men roster della regular season. Il CB ha però subito un infortunio al bicipite femorale che lo ha costretto a restare inattivo nelle prime cinque partite e successivamente una ricaduta lo ha fatto finire nella Reserve/Injured list.

Durante il Training Camp 2014 Melvin ha catturato ancora una volta l’attenzione del coaching staff con le sue giocate, ma un infortunio alla caviglia a metà preseason ha nuovamente compromesso le sue chance di esordire in NFL. Dopo due partite di regular season passate a guardare i compagni giocare, il CB è stato tagliato da infortunato.

I Miami Dolphins lo hanno inserito nella loro practice squad dove è rimasto fino a novembre, quando i Baltimore Ravens lo hanno preso nel loro 53-men roster. Melvin ha finalmente fatto il suo esordio in una partita ufficiale in week 15, giocando le ultime tre partite di regular season (partendo titolare nelle ultime due) e mettendo a segno 17 tackle, 1 passaggio difeso e 1 fumble forzato. Durante le due partite di post season però il CB ha avuto difficoltà, specialmente nell’AFC Divisional Playoff contro i Patriots.

Nel 2015 Melvin ha perso la fiducia del coaching staff dei Ravens ed è stato tagliato avendo visto il campo solo in una delle prime 5 partite della stagione. Preso via waivers dai New England Patriots, il CB ha preso parte a 8 partite ed ha fatto registrare 6 tackle.

Nel 2016 è tornato ai Dolphins, che però lo hanno tagliato al termine della preseason. Preso dagli Indianapolis Colts in tempo per la prima di regular season, Melvin ha giocato 15 partite, conquistando il posto da titolare nella seconda metà della stagione.

Lo scorso anno sembrava quello della consacrazione. Titolare indiscusso per 10 partite, ha messo a segno i primi tre intercetti della carriera NFL, 13 passaggi difesi, ha concesso un passer rating di appena 67.2 ai QB avversari nei lanci diretti verso i ricevitori da lui marcati. Poi un infortunio alla mano lo ha costretto a restare inattivo per quattro partite finché i Colts non hanno deciso di fargli finire in anticipo la stagione mettendolo nella Reserve/Injured list

Il CB ha firmato con i Raiders un contratto annuale da 6.5 milioni di dollari, scommettendo su se stesso nella speranza di riscuotere nella prossima Free Agency.


UPDATE 19 MARZO

Secondo Michael Gehlken il contratto annuale di Melvin prevede un signing bonus di 3 milioni di dollari, un salario base (completamente garantito alla firma) di 1.85 milioni di dollari, un workout bonus di 150 mila dollari, un roster bonus di 31250 dollari per ogni partita in cui sarà nell’active roster (per un massimo quindi di 500 mila dollari) e fino a un milione di dollari in incentivi.


Melvin sa bene già dai tempi del college cosa significa lottare per inseguire il sogno di fare il giocatore di football. E’ arrivato a Northern Illinois da walk on (cioè senza una borsa di studio) nel 2008 e per maturare è stato dichiarato redshirt [un giocatore redshirt può allenarsi con la squadra ma non può prendere parte alle partite ufficiali; questo è fatto per far fare esperienza a chi non è ancora pronto, senza “bruciare” uno dei quattro anni di eligibilità che hanno gli atleti universitari]. Nel 2009 ha esordito in partite ufficiali e solo nella primavera del 2010 ha ottenuto la borsa di studio. Come detto, poi, è dovuto entrare nella NFL dalla porta secondaria non essendo stato scelto al Draft e i primi anni da professionista sono stati caratterizzati da infortuni e cambi di squadra.

COLBY WADMAN

L’ultima acquisizione annunciata il 16 marzo è stata quella del P Colby Wadman, che presumibilmente avrà il compito di dare il cambio a Marquette King durante gli allenamenti in modo da preservare la gamba dell’estroso punter nero-argento.

Wadman, californiano, ha giocato allla UC Davis ed ha partecipato in prova al rookie-minicamp del 2017 sia con i Raiders che con i Colts, senza però ricevere una proposta di contratto.

ALTRE NOTIZIE DI MERCATO

Michael Crabtree non è rimasto disoccupato a lungo dopo essere stato tagliato dai Raiders. Il WR ha trovato l’accordo con i Baltimore Ravens ed ha messo la sua firma su un contratto triennale dal valore massimo di 21 milioni di dollari, con 11 milioni garantiti.

Le cifre indicate da Rapoport fanno riflettere. L’unico a guadagnarci nell’affare è Crabtree, che in nero argento avrebbe messo in tasca “solo” 7.7 milioni circa nel 2018 e potenzialmente 8.25 milioni nel 2019. Difficile capire perché Raiders e Ravens non abbiano lavorato ad un trade; i Raiders avrebbero potuto ottenere una scelta in uno degli ultimi round del Draft ed i Ravens avrebbero preso il WR ad una cifra più bassa.

I Raiders sono alla ricerca di rinforzi nella linea difensiva.

Secondo quanto riportato da Aaron Wilson dello Houston Chronicle i Silver & Black hanno incontrato l’ex DT dei Buccaneers Clinton McDonald.

Il CB Shareece Wright ha annunciato su Instagram di avere un accordo con i Raiders ma la squadra non ha ancora ufficializzato l’acquisizione.

One thought on “Free Agency 2018 – Il LS Andrew DePaola, il CB Rashaan Melvin e il P Colby Wadman firmano con i Raiders

  1. Pingback: I Raiders hanno tagliato Marquette King | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...