Raiders 2018 – Mock Draft 1.0

Dal 26 al 28 aprile 2018 al AT&T Stadium di Arlington, Texas, casa dei Dallas Cowboys, si terrà l’83ª edizione Draft NFL, cioè la selezione dei migliori giocatori provenienti dal college da parte delle franchigie della National Football League.

Come sempre accade ormai da anni, alcuni mesi prima del Draft i giornalisti del settore, gli esperti ed i semplici appassionati di questo sport, si applicano in uno “sport” parallelo chiamato “mock”. Il Mock Draft è una sorta di previsione del Draft.

Raiders_Italia_Mock_Draft

Il Draft NON è una scienza esatta, ed il Mock Draft, riferito ad una singola squadra, lo è ancora meno; tuttavia per chi ha voglia di sognare, il Mock Draft può dare buone sensazioni, in questi sette lunghi mesi che ci separano dall’inizio della prossima stagione. 

Ad essere del tutto sinceri, riguardo gli Oakland Raiders è un po’ prematuro pensare al Draft 2018, perché ci sono ancora troppi nodi da sciogliere dopo il recentissimo cambio di coaching staff e sarà importante vedere come si muoverà la squadra sul mercato Free Agent e capire come si comporteranno i giovani prospetti nell’NFL Scouting Combine. Per procedere dobbiamo fare alcune supposizioni, cioè che tra i Free Agent dei Raiders siano confermati i giocatori più giovani e quelli che meglio si sono comportati nella stagione 2017, come il DE Denico Autry, il QB E.J. Manuel, il NT Justin Ellis, il CB Travis Carrie e l’ILB Navorro Bowman.

Il cornerback  David Amerson, limitato da un lungo infortunio in un 2017 comunque caratterizzato da un rendimento molto al di sotto delle aspettative, è stato recentemente tagliato ed il suo compagno di reparto Sean Smith rischia di fare la stessa fine. Fatta questa premessa, vediamo quali sono le reali necessità di copertura dei ruoli (needs):

  • CB (cornerback)
  • ILB (inside linebacker) per una difesa 3-4 o MLB (middle linebacker) per una difesa 4-3
  • DT (defensive tackle)
  • WR (wide receiver)
  • NT (nose tackle)
  • FS (free safety)
  • TE (tight end)
  • OL (offensive line) – G (guard) o T (tackle)

Quest’anno al Draft, i Raiders hanno ben 11 scelte di cui 6 al sesto giro, ma sono privi della scelta al quinto, ceduta ai Seattle Seahawks per l’acquisizione del RB Marshawn Lynch. Nella passata stagione i San Francisco 49ers e gli Oakland Raiders hanno avuto lo stesso record 6-10. Pertanto l’ordine di scelta al Draft sarà deciso dal lancio della moneta durante la NFL Combine a febbraio. Ecco una proiezione approssimativa delle scelte dei Raiders:

Round 1, pick 9 (10 se perdono il lancio della moneta)

Round 2, pick 42 (41 se perdono il lancio della moneta)

Round 3, pick 73 (74 se perdono il lancio della moneta)

Round 4, pick 112 (111 se perdono il lancio della moneta)

Round 6, pick 189 (188 se perdono il lancio della moneta)

Round 6, pick 197 (da Seattle)

Round 6, pick 213 (Compensazione)

Round 6, pick 216 (Compensazione)

Round 6, pick 219 (Compensazione)

Round 6, pick 221 (Compensazione)

Round 7, pick 230 (231 se perdono il lancio della moneta)

Ed ecco le nostre scelte, in attesa di essere smentiti. Here we go!!

Round 1: pick 9°

Roquan Smith, LB, Georgia

6-1, 225lb (185cm, 102kg)

Statistiche

Roquan_Smith_Georgia

Il LB di Georgia Roquan Smith (Foto: Dale Zanine/USA TODAY Sports)

Finora il GM Reggie McKenzie, ha sempre scelto i linebacker troppo tardi al Draft, dopo il quinto/sesto giro; Per questo il reparto è privo di talento. Smith è un giocatore di lusso, che qualsiasi squadra vorrebbe inserire nella propria difesa; nell’ultima stagione da Junior ha eseguito 137 placcaggi con 6,5 sack al QB avversario. I punti di forza del giocatore sono la velocità, l’istinto nel seguire l’azione e la tecnica di placcaggio. Il punto debole è la taglia/peso perché un po’ sottodimensionato nel ruolo per lo standard NFL. Anche con il probabile rinnovo di NaVorro Bowman, i Raiders potrebbero decidere di avere in quadra un futuro Pro Bowler, che potrà essere utilizzato anche come WLB (weakside linebacker). E’ stato eletto “first team All-America” da Sports Illustrated, Walter Camp e Associated Press.

Se volete visionare alcune prestazioni del nostro eroe, GAURDATE i Video Highlights:

Round 2: pick 42°

Carlton Davis, CB, Auburn

6-1, 203lb (185cm, 92kg)

Statistiche

Carlton_Davis_Auburn

Il CB di Auburn Carlton Davis

I Raiders devono aggiungere talento tra i cornerback, questa è una priorità evidente. Tuttavia, avendo scelto 3 defensive back al 1° giro negli ultimi cinque anni, è impensabile che ciò accada anche quest’anno. Per questo solo al 2° giro possiamo prendere un CB e Davis sarà probabilmente la migliore scelta a disposizione (BPA – best player available). Il ragazzo è Junior, esce quindi con un anno di anticipo dal college, ma presenta già dimensioni da cornerback moderno per l’NFL (6’1″ x 203 lb); E’ stato eletto “first team All-America” da Sports Illustrated e “second team All-America” da Walter Camp, Associated Press e AFCA; in tre stagioni ha prodotto 101 tackle da solo, 35 in assist e 4 intercetti, in una delle Conference, la SEC, tra le più difficili e competitive. Per questo, il nostro nuovo coach dei cornerback Derrick Ansley ex DB coach di Alabama, lo conosce molto bene e lo stima.

GUARDA Video Highlights

 Round 3: pick 73°

Michael Gallup, WR, Colorado State

6-1, 200lb (185cm, 90kg)

Statistiche

Michael_Gallup_Colorado_State

Il WR di Colorado State Michael Gallup (Foto: Isaiah J. Downing/USA TODAY Sports)

Con solo due anni nella FBS (Football Bowl Subdivision, il livello più alto del college football NCAA) dopo una sosta al junior college, Michael Gallup è un prospetto relativamente sconosciuto, ma il talento non manca. Nelle due stagioni in FBS ha totalizzato 2690 yard in ricezione e segnato 21 touchdown. Nel 2017, Gallup è stato finalista al Fred Biletnikoff Award e si è distinto anche al Senior Bowl 2018. La sua tecnica prevede rapide accelerazioni sul campo, cambio di direzione e guadagno di yard dopo la ricezione. Ha mani affidabili e può essere una buona alternativa a Michael Crabtree. E’ stato eletto “first team All-America” da Walter Camp e “second team All-America” da Sports Illustrated e Associated Press.

GUARDA Video Highlights

Round 4: pick 112°

Rasheem Green, DT/DE, USC

6-4, 275lb (193cm, 124kg)

Statistiche

Rasheem_Green_USC

Il DL di USC Rasheem Green (Foto: Brian Rothmuller/Icon Sportswire)

Green è nativo di Los Angeles e può giocare sia Defensive Tackle che Defensive End, anche se le sue dimensioni 6’4” x 275 lb sono più tipiche del DE; in tre anni a Southern California ha collezionato 115 tackle di cui 48 da solo e 67 in assist di cui 20 con perdita di yard e 16,6 sack. Nella logica della rotazione può dar fiato sia a Mario Edwards Jr. che a Khalil Mack, ma anche a Eddie Vanderdoes. E’ un disgregatore del gioco avversario, solido e difficile da respingere o spostare  ma tecnicamente è un po’ grezzo e nel ruolo di DT è considerato un po’ sottodimensionato, e per questo verrà scelto un po’ tardi rispetto a quello che merita.

GUARDA Video Highlights

Round 6: pick 189° 

Dominick Sanders, FS, Georgia

6-0, 200lb (183cm, 90kg)

Statistiche

Dominick_Sanders_Georgia

Il FS di Georgia Dominick Sanders (Foto: Joshua L. Jones)

Tra le statistiche più deludenti della stagione 2017 dei Raiders c’è quella relativa agli intercetti difensivi. Per questo la safety di Georgia Dominick Sanders, può essere il giusto innesto per la nostra difesa, in sostituzione a Reggie Nelson, alla ricerca di quei turnover di cui i Silver & Black hanno tanto bisogno. Sanders ha raggiunto un record straordinario durante il Rose Bowl di Pasadena 2017, registrando il suo sedicesimo intercetto in carriera (VIDEO).

Al termine dei quattro anni passati all’università di Georgia si presenta al Draft con 16 intercetti, 2 sack, 3 funble recuperati ed 1 TD.

GUARDA Video Highlights.

Round 6: pick 197°

Durham Smythe, TE, Notre Dame

6-5, 257lb (196cm, 116kg)

Statistiche

Durham_Smythe_Notre_Dame

Il TE di Notre Dame Durham Smythe (Foto: Kevin Jairaj/USA TODAY Sports)

Smythe è un buon ricevitore, che si è distinto anche al Senior Bowl 2018, ma può essere utile anche negli schemi di blocco in sostituzione di Lee Smith. In carriera è stato utilizzato anche in difesa.

GUARDA Video Durham Smythe #80 vs. LSU – Game 2017

 Round 6: pick 213°

B.J. Hill, NT, North Carolina State

6-4, 315lb (193cm, 142kg)

Statistiche

BJ_Hill_North_Carolina_State

Il NT di North Carolina State B.J. Hill

Laureato in criminologia all’università, ha tra le sue caratteristiche l’etica per il lavoro ed al college è stato il giocatore con più presenze da titolare rispetto a qualsiasi altro giocatore in difesa, il secondo posto in tutta la squadra. Nella posizione di Nose Tackle è un run stopper, ma deve sviluppare maggiormente la sua forza di spinta. lo considero un back-up per Jelly Ellis.

GUARDA B.J. Hill #98 vs. Arizona St.- Game 2017

Round 6: pick 216°

L.J. Scott, RB, Michigan State

6-1, 229lb (185cm, 103kg)

Statistiche

LJ_Scott_Michigan_State

Il RB di Michigan State L.J. Scott (Foto: Mike Carter/USA TODAY Sports)

In tre anni a Michigan State ha corso 2591 yard con guadagno medio di 4.9 yard/corsa e 25 touchdown. E’ un running back solido fisicamente, con più massa di DeAndre Washington e Jalen Richard. Può essere utile nella logica di rotazione con Marshawn Lynch.

GUARDA Video Highlights.

Round 6: pick 219°

Brandon Facyson, CB, Virginia Tech

6-2, 197lb (188cm, 89kg)

Statistiche

Brandon_Facyson_Virginia_Tech

Il CB di Virginia Tech Brandon Facyson (Foto: Andrew Weber/USA TODAY Sports)

E’ un valido giocatore difensivo con una buona tecnica, maturo responsabile e benvoluto da allenatori e compagni di squadra. Tuttavia ha subito un grave infortunio alla gamba sinistra all’inizio della sua carriera, da cui si è ripreso, e dovrà essere valutato con attenzione dallo staff medico dei Raiders.

GUARDA Video Highlights.

Round 6: pick 221°
Wyatt Teller, OL/G, Virginia Tech

6-5, 315lb (196cm, 142kg)

2014.11.15. VT at Duke.

L’OL di Virginia Tech Wyatt Teller

William Wyatt Teller ha iniziato la sua carriera all’high school in difesa, ed è stato nominato miglior giocatore difensivo dello stato della Virginia con 120 placcaggi, 11 sack e 4 fumble forzati. Al College è stato spostato in attacco e nel 2016 è stato votato “First Team All-ACC” dall’associazione allenatori e Pro Football Focus. Taller ha una forza mostruosa, in sala pesi solleva 400 libbre (208kg) alla panca e 600 libbre (272kg) allo squat (fonte nfl.com). E’ dotato di una buona tecnica di blocco, di posizione delle mani e del corpo. Tuttavia nel 2017 non è sembrato lo stesso giocatore visto nel 2016, per questo è sceso nei ranking di gradimento.

GUARDA Video Wyatt Teller #57 vs. Oklahoma State – Game 2017

Round 7: pick 230°

Travin Howard, LB/S, TCU

6-1, 213lb (185cm, 96kg)

Statistiche

Travin_Howard_TCU

Il LB/S di TCU Travin Howard (Foto: Kevin Jairaj-USA TODAY Sports)

Giocatore ibrido, schierato in difesa al college sia come inside linebacker che come safety. Tuttavia, per una questione di dimensione fisiche, in NFL potrà essere utilizzato solo come safety o negli special team.

GUARDA  Travin Howard #32 vs. Baylor- Game 2016

 

Vi abbiamo presentato le nostre scelte al Draft 2018, sapendo che il giorno seguente alla chiusura, domenica 29 aprile ci saranno le scelte libere dei cosidetti Undrafted. Tra questi pensiamo verrà scelto un Long Snapper da inserire in squadra al posto del veterano Jon Condo (36 anni).

Undrafted

Ike Powell, LS, Auburn

6-3, 267lb (190cm, 121kg)

Ha giocato titolare nel ruolo di long snapper in 44 partite nei 4 anni a Auburn. Nel 2017 è stato eletto “first team all-SEC” da “Phil Steele”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...