Jon Gruden ai Raiders, manca solo l’ufficialità

La telenovela Gruden sta velocemente arrivando a conclusione; manca l’ufficialità ma sembrerebbe proprio che dopo anni di corteggiamento il proprietario dei Raiders Mark Davis sia riuscito nel suo intento di riportare Jon Gruden ad Oakland.

Jon Gruden, Bruce Allen e Al Davis fotografati durante la conferenza stampa del 1998 durante la quale Gruden fu nominato head coach dei Raiders. (Foto: Mercury News)

A quanto riportano diversi insider Gruden verrà presentato ufficialmente martedì 9 gennaio, quasi 20 anni esatti dopo la conferenza stampa durante la quale Al Davis lo aveva nominato head coach dei Silver & Black. 

Il primo a dare la notizia è stato Steve Corkran e poco dopo diversi altri insider NFL hanno confermato che Gruden arriverà ad Oakland lunedì per firmare il contratto.

Nella notte italiana tra il 4 e il 5 gennaio John Wooten, della Fritz Pollard Alliance, aveva confermato che i Raiders avevano soddisfatto la Rooney Rule, la regola che prevede che si faccia il colloquio ad almeno un candidato appartenente ad una minoranza.

Uno dei “candidati” è stato il TEs coach Bobby Johnson, un altro è stato un non identificato coach del college.

Gruden non ha ancora firmato, ma già arrivano conferme su diversi componenti del futuro coaching staff nero-argento. Gruden ha comunicato che in caso di ritorno sulla sideline sarà lui stesso a chiamare gli schemi; ad aiutarlo a guidare l’attacco dovrebbe tornare ad Oakland come Offensive Coordinator Greg Olson, in questa stagione QBs coach dei Rams. Il Defensive Coordinator dovrebbe essere l’ex Bengals Paul Guenther e lo Special Teams Coordinator l’ex Cowboys Rich Bisaccia, che aveva ricoperto lo stesso ruolo nel coaching staff di Gruden durante i sette anni a Tampa.

A quanto si dice, Mark Davis ha intenzione di legarsi a Gruden per molto tempo; sarebbe pronta una proposta di 10 anni per circa 100 milioni di dollari.

I coordinatori dovrebbero ricevere contratti di quattro anni.

Gruden, che sabato commenterà la partita di Wild Card tra Titans e Chiefs a Kansas City, per il momento ha preferito non commentare, anche se nei giorni scorsi ha velatamente confermato la sua intenzione di tornare ad allenare in nero-argento.

Si è tanto parlato delle conseguenze che potrebbe avere il ritorno di Gruden sulla carriera ad Oakland di Reggie McKenzie. A quanto riferiscono i bene informati il ruolo del GM non verrà ridimensionato, anche se la società prenderà un Executive Vice President of Football Operations.

Jim Trotter di ESPN ha riportato che McKenzie era stato contattato per essere inserito nella lista dei candidati al ruolo di GM dei Green Bay Packers ma ha rifiutato, preferendo restare ad Oakland,

Gruden ha affermato di aver continuato a studiare football in questi 10 anni da commentatore, per tenersi pronto a tornare in pista. Anche se il suo record da head coach in carriera non è esaltante (95-81), Gruden è considerato un gran motivatore ed una mente offensiva di tutto rispetto. Stabilire se la nuova avventura avrà successo o meno basandosi su ciò che ha ottenuto in passato è un gioco a cui non vogliamo partecipare; come dice bene il saggio Jerry McDonald del Bay Area News Group, chi è che a 54 anni è uguale a quando ne aveva 34?

Il football è cambiato tanto in questi ultimi 10 anni, Gruden sarà pronto? A quanto pare lo scopriremo presto e, visto l’investimento che sta facendo Mark Davis, è meglio che il Gruden-bis sia più simile in termini di successo al ritorno di Dick Vermeil (tornato ad allenare con grande successo con i Rams nel 1997 dopo aver lasciato la NFL nel 1982 al termine dell’avventura agli Eagles) che a quello di Art Shell (tornato nel 2006 dopo una lunga inattività e responsabile di una stagione disastrosa ad Oakland).

Annunci

One thought on “Jon Gruden ai Raiders, manca solo l’ufficialità

  1. Pingback: Ufficiale, Jon Gruden nuovo head coach dei Raiders | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...