2017 week 6 – Chargers at Raiders preview

Al Coliseum di Oakland arrivano i Chargers (1-4), reduci dalla loro prima vittoria. La squadra di Anthony Lynn si è staccata dal fondo della classifica NFL ed ora mira a staccarsi anche dal fondo della classifica di Division. I Raiders (2-3) stanno rendendo decisamente al di sotto delle aspettative; in attacco sono diventati sterili e prevedibili ed in difesa non sono certamente delle dighe.

season_matchups_2017_w06_Chargers-Raiders

Una sconfitta contro i Chargers significherebbe per i Silver & Black precipitare all’ultimo posto nella Division, un risultato certamente inaccettabile viste le aspettative di inizio stagione. E’ imperativo vincere, e possibilmente vincere con una prestazione convincente di entrambi i reparti. 

AFC WEST

I Chiefs non si fermano e restano l’unica squadra ancora imbattuta nell’intera NFL. La corsa per la vittoria nella Division si fa sempre più dura ed i Raiders non possono permettersi di sbagliare anche contro i Chargers se vogliono almeno tentare di restare in scia.

2017_w06_preview_AFC_West_standing

INFORTUNI

Il CB Antonio Hamilton, infortunatosi al ginocchio nel kickoff d’apertura contro i Ravens (recap della partita), è stato operato. Non sappiamo ancora i tempi di recupero ma certamente salterà diverse partite. Sicuramente out contro i Chargers anche Conley, Lee e Olawale.

Il rookie Lee ha faticato in copertura ma ha dato un notevole contributo contro le corse in questo inizio di stagione e certamente i Raiders ne sentiranno la mancanza visto il livello di qualità della panchina nero-argento nel ruolo. Con Lee fuori dai giochi molto probabilmente aumenteranno gli snap difensivi dell’undrafted rookie Nicholas Morrow, che fino ad ora non ha fatto poi male quando chiamato in causa. Sarebbe una vera e propria tragedia se non dovesse recuperare Cory James; il miglior LB in squadra è indicato come questionable.

2017_week06_injury_report_Raiders

Per quanto riguarda i Chargers, la sfortuna non li ha abbandonati neanche quest’anno. La Reserve/Injured list è già lunga e dopo una sola partita giocata il CB Jason Verrett si è aggiunto agli sfortunati Denzel Perryman e Forrest Lamp, la guardia rookie scelta nel secondo round.

Mike Williams, il WR di Clemson scelto dai Chargers settimo assoluto nel Draft di quest’anno, potrebbe fare il suo debutto contro i Raiders.

2017_week06_injury_report_Chargers

TRANSAZIONI

Con Hamilton in convalescenza, il problema alla spalla di David Amerson e la poco chiara situazione di Gareon Conley (ancora limitato dall’infortunio alla zona tibiale che gli ha fatto saltare tutto il Training Camp), i Raiders hanno deciso di cercare aiuto esterno ed hanno chiamato ad Oakland l’ex Jaguars Demetrius McCray (qui i dettagli).

McCray, che vestirà il numero 25, occupa il posto lasciato momentaneamente libero da Darius Latham, sospeso dalla lega per 4 giornate per aver trasgredito alla policy sull’uso di sostanze vietate.

Modifiche anche nella practice squad, con l’arrivo del LB Deontae Skinner e il contestuale taglio del LB Boseko Lokombo.


UPDATE SABATO 14 OTTOBRE – 22.30

I Raiders hanno annunciato di aver promosso il LB Shilique Calhoun nell’active roster dalla practice squad ed hanno inserito il CB Antonio Hamilton nella Reserved/Injured List.

2016_w01_Raiders-Saints_Shilique_Calhoun

Il LB degli Oakland Raiders Shilique Calhoun (91) fotografato durante la partita contro i New Orleans Saints al Mercedes-Benz Superdome. (Foto: Kevin Liles /Sports Illustrated)

Calhoun era stato scelto nel 3° round (75° assoluto) del Draft 2016 da Michigan State. Lo scorso anno ha giocato 10 partite ed ha messo a segno 9 tackle e 0.5 sack, ma le sue prestazioni non hanno convinto. Nella preseason 2017 Calhoun non si è distinto e non ha superato i tagli finali.

Hamilton come detto si è sottoposto ad un intervento in artroscopia per la rottura del menisco. Il CB si è infortunato nel kickoff di apertura della partita contro i Ravens.


STATISTICHE

Guardando le statistiche verrebbe da pensare che la chiave della partita sarà il running game dei Raiders contro il passing game dei Chargers. I Chargers sono ultimi in NFL per yard concesse mediamente a partita e gli avversari guadagnano in media 5 yard a corsa. I Raiders hanno dimostrato contro i Ravens di non avere una secondaria affidabile contro il gioco aereo, e Rivers e compagni sono sesti nella lega per media yard su passaggio a partita.

2017_w06_preview_stats_Chargers-Raiders_1

Ecco un’altra infografica sulle statistiche principali.

2017_w06_preview_stats_Chargers-Raiders_2

Vediamo come sono distribuiti i punti realizzati dalle due squadre quarto per quarto.

2017_w06_preview_punti_per quarto_Chargers-Raiders

Punti segnati in ogni quarto dai Chargers, dai Raiders e dai rispettivi avversari nelle prime cinque settimane di regular season. (Analisi e tabella di Raiders Italia)

Come si può notare, entrambe le squadre sono andate decisamente male nel primo quarto. Quanto male?

Per concludere la carrellata di confronti delle statistiche di squadra ecco, su gentile omaggio di Los Angeles, una tabella con i numeri ottenuti finora da Raiders e Chargers in varie categorie.

2017_w06_preview_stats_Chargers-Raiders_3

Vediamo i leader offensivi delle due squadre:

2017_w06_preview_Chargers-Raiders_payers_1

2017_w06_preview_Chargers-Raiders_payers_3

Derek Carr dovrà stare molto attento a non tenere il pallone più del necessario e a lanciarlo a bordo campo se sarà sotto pressione, e la linea offensiva, i TE e i RB dovranno assicurarsi di proteggere il loro QB. Questo non solamente perché Carr rientra da una frattura al processo trasverso di una vertebra e quindi ogni colpo preso sarà doppiamente pericoloso, ma anche perché i Chargers hanno al momento la migliore coppia di pass rusher della NFL: Joey Bosa e Melvin Ingram hanno già messo a segno in totale 12 sack. Ingram ha messo a segno 7.5 sack ed è stato nominato AFC Defensive Player of the Month a settembre, Bosa ha messo a segno 4.5 sack ed ha all’attivo 15 sack (di cui 3 contro i Raiders) in 17 partite giocate in NFL.

Se i Raiders vorranno aumentare le possibilità di vittoria dovranno limitare Philip Rivers e metterlo sotto pressione. Un po’ di fantasia nei blitz potrebbe aiutare visto che secondo PFF il passer rating del QB di Los Angeles quando gli avversari blitzano non è dei migliori. Serve però che Bruce Irvin si dia una svegliata dato che in questo inizio di stagione lui è stato poco produttivo.

Stando sempre ai calcoli di PFF, un interessante matchup potrebbe essere quello tra il RB Jalen Richard e il LB Jatavis Brown, peraltro anche acciaccato.

A Rivers piace coinvolgere il RB Melvin Gordon anche nel gioco aereo. Per lui 19 ricezioni per 155 yard in stagione. Gordon ha più TD in ricezione (3) che su corsa (2). Visti gli infortuni nel reparto LB e la poca solidità generale dei nero-argento anche questo matchup è da tenere d’occhio.

2017_w06_preview_Chargers-Raiders_payers_2

2017_w06_preview_Chargers-Raiders_payers_4

Come si può notare, Seth Roberts ha scalzato Amari Cooper dalla terza posizione fra i Ricevitori nero-argento dietro a Crabtree e Cook. L’inizio di stagione di Cooper è da dimenticare, i suoi 7 drop lo piazzano al primo posto tra i WR NFL per errori commessi in ricezione eppure, nonostante una sola ricezione per 8 yard e soli due lanci nella sua direzione, contro i Ravens avrebbe potuto fare un partitone se opportunamente servito. In almeno cinque occasioni, cosa evidente rivedendo i filmati dall’alto della partita e confermata da Del Rio nella conferenza stampa di lunedì, il numero 89 era liberissimo ma Manuel non lo ha visto. A volte già in partenza il target principale non era lui, altre volte le letture hanno portato Manuel da un’altra parte e il QB non è tornato a guardare Cooper.

“I saw five wide open, shook his guy, was open in space. I would have loved to see that ball get delivered to him there. Not every play is designed to go to him. You can’t see everybody at one time. Sometimes you start with your read somewhere else and you don’t make it back for whatever reason. He was doing his part to create space and opportunity for the quarterback. We just missed him a couple of times.” [Jack Del Rio]

I Chargers, come detto, potrebbero ritrovare il rookie Mike Williams. Certamente fino ad ora Keenan Allen ha catalizzato le attenzioni di Rivers e non ha deluso.

In questa immagine trovate i leader offensivi NFL dopo le prime cinque partite e la posizione dei migliori Raiders. Derek Carr ha dovuto saltare la partita contro i Ravens e quindi è passato dal 27° al 31° posto nella classifica dei QB. Marshawn Lynch ha recuperato qualche posizione, passando dal 33° al 25° posto tra i RB e Michael Crabtree, al rientro dopo una settimana di stop, ha guadagnato posizioni salendo dal 59° al 36° posto tra i WR/TE.

Le statistiche complete per le squadre e per i giocatori le trovate qui: Chargers – Raiders.

INCROCI (GLI EX)

John Pagano, Assistant Head Coach – Defense, è arrivato ad Oakland quest’anno dopo 15 stagioni passate con i Chargers. Arrivato a San Diego nel 2002 con l’incarico di Defensive assistant – Quality control, Pagano ha presto scalato i ranghi diventando Assistant LBs coach nel 2003, Outside LBs coach nel 2004 e LBs coach nel 2005. Nel 2012 è stato promosso defensive coordinator ed ha tenuto la posizione fino al 2016.

Sam Anno, defensive assistant dei Raiders, ha giocato come linebacker e long snapper con i Chargers nel 1992 e nel 1993.

Il T dei Chargers Joe Barksdale è stato scelto dai Raiders nel terzo round del Draft 2011 ed ha giocato in tutte e 16 le partite nel suo anno da rookie.

Il LB Korey Toomer si era unito ai Silver & Black nel 2015 giocando 10 partite per lo più con gli special team e nel 2016 ha fatto parte della practice squad prima di trovare un accordo con i Chargers ed essere inserito nel 53-men roster della squadra.

L’assistant OL coach James Cregg è arrivato a Los Angeles dopo tre stagioni a Denver. La sua prima esperienza in NFL, sempre come assistant OL coach, la ha fatta ad Oakland, dove è rimasto per due stagioni (2007-2008).

Per finire, anche se non si tratta di ex, segnaliamo due curiosità.

Il Director of Player Personnel dei Chargers JoJo Wooden è il fratello minore dell’ex LB dei Raiders Terry Wooden (un anno in Silver & Black nel 1998 in chiusura di carriera dopo 7 anni ai Seahawks e uno ai Chiefs).

Il Director of Business Operations dei Chargers John Hinek è cresciuto ad Alameda, California e suo padre Frank è stato l’equipment manager dei Raiders nel periodo 1960-62.

ALL-TIME RECORD E UN PO’ DI STORIA

I Raiders guidano la serie in regular season per 62-50-2 mentre per quanto riguarda la postseason i Silver & Black hanno vinto l’unica sfida giocata, l’AFC Championship della stagione 1980.

In una delle tante sfide fra le due storiche rivali, giocata l’11 ottobre 1998 al Coliseum, il punter dei Raiders Leo Araguz fu chiamato in causa ben 16 volte (un record NFL su una singola partita) ed il suo collega dei Chargers Darren Bennett 11 volte. Alla fine vinsero i Raiders 7-6 grazie ad un TD pass da 68 yard di Wade Wilson per James Jett quando mancavano 1:28 da giocare nell’ultimo periodo. Wilson entrò in campo in sostituzione del titolare Donald Hollas (che tempi eh?) e completò un solo passaggio su sette tentati; fu sufficiente per spuntarla.

Ecco qualche curiosità e le migliori prestazioni individuali dei Raiders contro i Chargers (fonte Raiders).

2017_w06_preview_superlatives_vs_Chargers

Nella sezione dedicata alla storia non possiamo non ricordare che i Raiders non sarebbero quello che sono se nel lontanissimo 1963 non fosse arrivato ad Oakland come head coach e general manager un giovanissimo assistant coach proveniente dai Chargers: Al Davis.

Davis non cambiò solo i colori sociali dal nero e oro al Silver & Black, ma cambiò in poco tempo anche la mentalità della squadra. I Raiders assimilarono il suo credo e la sua filosofia di gioco diventando una delle squadre più dominanti della AFL prima e della NFL poi.

Concludiamo con alcuni video di highlight.

LETTURE CONSIGLIATE

La prima lettura che vi consiglio è un tuffo nella storia, un salto nel tempo alla sfida tra le due squadre del 1967, anno in cui i Raiders vinsero il titolo di campioni della American Football League (quest’anno si festeggià il 50° anniversario di quel titolo).

Tornando all’attualità…

The Athletic ha “razziato” ad inizio stagione alcuni dei migliori reporter del panorama nero-argento. Il sito è purtroppo a pagamento per cui molti di voi non potranno accedere all’intervista di Vic Tafur all’OL coach Mike Tice:

Ecco quindi alcuni highlight:

Cosa stanno facendo le difese di diverso quest’anno che sta causando qualche problema alla linea offensiva? “Nel gioco di corse, i team stanno giocando più vicini alla line of scrimmage, il che ci costringe a lasciare prima del previsto i double-team”. Tice ha aggiunto che l’attacco sta cercando di adattarsi, introducendo anche alcuni stili di corsa fino ad ora non utilizzati da quando è ad Oakland.

Lynch si trova a proprio agio con gli schemi? “Non aveva mai giocato alcuni dei nostri schemi prima di arrivare ad Oakland. Poi, quanti snap ha giocato durante la preseason? Il running game dipende moltissimo dal timing, si deve sapere dove saranno i nostri uomini, dove è che si può fare breccia, e regolarsi di conseguenza. Ci siamo quasi. Ci siamo quasi. Stiamo cercando di capire quali corse gli piacciono. Non vogliamo imporgli delle corse, ma sentire il suo parere su quello che gli piace e e che può permettergli di tagliare in verticale non appena vede il buco giusto”

Tice ha continuato “Dal punto di vista della pass protection, i team contro di noi scelgono due strade. O dicono ‘Non facciamo blitz contro quei ragazzi’ oppure… ‘Scaricamogli addosso tutto quello che abbiamo in arsenale’. La settimana scorsa i Ravens hanno mischiato un po’ le due cose. Non appena stavamo incominciando a mettere un paio di drive decenti uno dietro all’altro hanno iniziato a blitzare di più, approfittando del fatto che avevamo in campo il backup quarterback (EJ Manuel). L’anno scorso era differente, se ne fregavano e blitzavano e Derek ha fatto un lavoro fantastico nel punirli quando andavano in blitz”.

5 thoughts on “2017 week 6 – Chargers at Raiders preview

  1. si il punto debole dei chargers è la difesa sulle corse…poi durante la partita coi giants hanno detto che sono la squadra con piu’ missed tackles..

    occhio a gordon quando sono in red zone…rivers serve piu’ facilmente lui che i WR…coi giants ha lanciato anche un INT in red zone…loro quando si avvicinano alla linea di touch down non sono cosi’ bravi,la ns difesa ha dimostrato invece almeno in quella situazione di esserlo…

    "Mi piace"

  2. ANALISI STATISTICHE

    OFF 4-6-1
    yds/game 279.2-345.6
    4th% 29-50 questi i 2 più evidenti

    O.LINE 2-1-0
    sacks 12-6
    qb hits 15-27 compensiamo lo svantaggio sui sacks

    S.TEAM 5-1-1
    FG% 100-62 pagano gli errori del primo kicker
    kick ret avg 28.2-18.6 patterson sta’ facendo un buon lavoro(vorrei finalmente anche un TD ! )

    DEFENSE 6-5-0
    sacks 10-17 dobbiamo fare attenzione
    rate 106.6- 96.8 anche qui…
    pen/play 0.7-1.0 quest’anno è una delle poche cose che è migliorata

    T.O. 1-0
    -1 /-2 ( ga 5 ta 4/ ga 6/ ta 4 )

    TOTALE 17-13-2
    siamo favoriti ma meglio non dire piu’ niente visto come sono andate le altre partite 🙂

    "Mi piace"

  3. CURIOSITA’

    off rush +20 2/3
    off rush +40 2/0 meglio noi
    off pass avg 6.7/7.0
    off rush avg 4.2/3.8
    off rec avg 10.4/11.8
    off pass +40 2/4 meglio loro

    kret +20 7/4
    kret +40 2/0 nel kret non c’è storia

    def pass avg 8.1/7.1
    def rec avg 11.8/ 11.3
    def rush avg 4.1/5.0 confermata la loro fatica a difendere le corse
    def pass +20 16/14
    def pass +40 4/2
    def rush +20 4/6
    def rush +40 1/2

    "Mi piace"

  4. OFF OAK-DEF LAC 4-3-1
    pass yds /game 26th-4th ( anche se nel più logico pass yds avg 20-16) sara’ dura
    sacks 15th-3rd ( aiuto !)
    TO 8th-21
    red zone TD % 5-6 bella lotta

    DEF OAK -OFF LAC 3-5-0
    tot yds /game 23-11
    pass yds/game 29-16 rivers ci martellera’
    sacks 24-3 bravi loro e scarsi noi
    red zone TD % 2-14 molto bravi noi

    TOTALE 7-8-1 equilibrio…

    "Mi piace"

  5. nella off rush/game siamo 23 ma nel off rush avg siamo 13
    nella def pass avg /game siamo 18 ma nella def pass avg siamo 29 ( sopra ho sbagliato ..ho messo questi dati 29-16 ma in realta’ sono 18-6)

    in altre parole corriamo meglio di quello che sembra e difendiamo ancora peggio di quello che sembra sui lanci

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...