Raiders Training Camp 2017 – Si comincia

Il football è tornato! Certo, sarà necessario attendere ancora più di un mese per poter assistere ad una partita di regular season, ma il Training Camp rappresenta il risveglio dopo il breve letargo. Sarà un mese di duro lavoro per i giocatori, sarà un mese di prove e di sogni spezzati; tanti verranno tagliati e purtroppo tanti subiranno infortuni che metteranno a rischio la stagione o addirittura la carriera. Bisogna essere cauti ma allo stesso tempo non ci si deve risparmiare. Sarà un mese intenso sui campi d’allenamento e nelle meeting room.

Raiders_Training_Camp_2017_logo

Raiders Training Camp 2017 logo. (Elaborazione grafica: Raiders.com)

I rookie, i QB ed alcuni selezionati giocatori sono arrivati a Napa il 23 luglio ed il giorno dopo sono scesi in campo per il primo dei quattro allenamenti di pre-Camp. Il 28 sono arrivati gli altri veterani e sabato 29 si è tenuto il primo allenamento ufficiale del Training Camp 2017. Tante le novità da raccontare: i rookie Obi Melifonwu e Gareon Conley hanno firmato il loro primo contratto da professionisti, Taiwan Jones e Austin Howard sono stati tagliati e Donald Penn non si è presentato perché vuole un adeguamento del contratto. Son tornati in nero-argento Andrew East e George Atkinson III ed è stata resa nota la lista dei giocatori che inizieranno la preparazione da infortunati. 

DRAFT CLASS AL COMPLETO

Mancavano ancora all’appello due dei nove giocatori scelti dai Raiders nel Draft 2017, la scelta del secondo round Obi Melifonwu e il first rounder Gareon Conley. Il 26 luglio Melifonwu ha finalmente messo la firma sul contratto e il 28 luglio anche Conley è diventato ufficialmente un giocatore nero-argento.

2017-07-26_Obi_Melifonwu_Raiders_contract

Obi Melifonwu – Round 2, Pick 24 (56) – firma il contratto. (Foto: Raiders.com)

2017-07-28_Gareon_Conley_Raiders_contract

Gareon Conley – Round 1, Pick 24 (24) – firma il contratto. (Foto: Raiders.com)

Conley non ha ancora ricevuto l’esito delle indagini sul presunto caso di stupro di cui è stato accusato prima del Draft. Per Ian Rapoport questo non avrebbe però influenzato il suo contratto, in quanto i Raiders non hanno inserito nessuna clausola particolare. I Silver & Black si sono sempre detti sicuri dell’innocenza del CB di Ohio State.

MODIFICHE AL ROSTER

I Raiders hanno ufficialmente 89 giocatori nel roster, uno meno del limite massimo. Ci sono stati alcuni movimenti nelle ultime settimane.

Avevamo già scritto dei tagli dei LB Neiron Ball e Andy Mulumba e del LS Anthony Kukwa, sostituiti nel roster dal LB Brady Sheldon, dall’OL Kareem Are e dal RB John Crockett. Il 28 luglio i Silver & Black hanno comunicato di aver tagliato l’OL Austin Howard e il RB Taiwan Jones e di aver riportato ad Oakland il LS Andrew East.

Howard, che ha salutato la squadra e i tifosi con un lungo post su Instagram, aveva firmato un contratto quinquennale da 30 milioni di dollari nel 2014 e avrebbe preso 4.9 milioni di dollari nel 2017 come stipendio base. Nei tre anni in nero-argento Howard ha giocato 40 partite, 39 delle quali da titolare (16 come RG nel 2014 prima di tornare all’esterno la stagione successiva). Anche se certamente è stato l’anello debole della offensive line nel 2016, i Raiders non possono che ringraziarlo per aver dato il massimo nonostante gli infortuni che lo hanno certamente limitato negli ultimi due anni.

Il coaching staff prevede una battaglia aperta tra Marshall Newhouse, Vadal Alexander e il rookie David Sharpe per il posto di RT titolare.

Jones non si è mai rivelato un giocatore convincente né in attacco né in difesa (è stato provato come DB nel 2013 e 2014 prima di tornare al suo ruolo di RB nel 2015). La sua carriera in nero-argento è iniziata nel 2011 quando i Raiders lo hanno selezionato nel quarto round da Eastern Washington e le sue statistiche sono decisamente modeste: 44 corse per 183 yard (4.2 di media) e 0 TD e 17 ricezioni per 240 yard e 1 TD. Jones si è però negli anni ritagliato uno spazio nel roster per il suo contributo negli Special Teams sia come ritornatore (75 ritorni di kickoff per 1751 yard) che, soprattutto, per le sue qualità in kick coverage. Dopo le partenze di Brynden Trawick, Daren Bates e Andre Holmes lo ST coordinator Brad Seely perde un altro pezzo importante.

Un altro posto nel roster si è (momentaneamente) liberato per la scelta del LT titolare Donald Penn di non presentarsi all’apertura del Training Camp. Penn, considerato tra i migliori LT della stagione 2016, cerca un adeguamento del contratto firmato lo scorso anno. Nel 2017 il suo salario base sarà di 5.8 milioni di dollari, ai quali vanno aggiunti alcuni bonus. Nel 2016 Penn ha concesso soltanto un sack, che purtroppo è risultato determinante nella stagione nero-argento in quanto ha portato all’infortunio di Derek Carr.

Due facce note tornano ad Oakland; si tratta del LS Andrew East e del RB George Atkinson III. Atkinson III, figlio del leggendario DB nero-argento George Atkinson Jr., era stato preso dai Cleveland Browns lo scorso anno dopo essere stato tagliato dai Raiders alla fine della preseason.

INFORTUNI

Diversi giocatori non hanno potuto iniziare il Training Camp con i compagni per via di infortuni pregressi o altri problemini.

Il 25 luglio i Raiders hanno annunciato di aver messo il LB Ben Heeney e il TE Cooper Helfet nella Active/Non-Football Injury list. Il 29 luglio Gareon Conley, Jihad Ward e Jon Feliciano sono stati inseriti nella Active/Physically Unable to Perform list e Mario Edwards Jr. e Bruce Irvin nella Active/NFI. A differenza di Donald Penn, che è stato inserito nella Reserve/Did Not Report list, questi giocatori contano nel roster e potranno essere attivati in qualunque momento dopo aver passato le visite mediche. Jack Del Rio non sembra preoccupato ma, come suo solito, non è voluto entrare nel dettaglio.

“The way we work with injuries, is each guy has a little something they’re dealing with. They’re working hard with our trainers to get back, and when they’re ready go, we’ll get them out there, and when we get the green light as coaches, we’ll work with them. In the meantime they’ll be involved in meetings, and doing everything they can to get themselves back.” [Jack Del Rio]

VIDEO

Ecco alcuni dei video pubblicati dai Raiders; fanno riferimento agli allenamenti del pre-Camp e al primo allenamento del Training Camp.

Annunci

One thought on “Raiders Training Camp 2017 – Si comincia

  1. Pingback: Raiders Training Camp 2017 – Caso Conley archiviato, Penn continua l’holdout | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...