Marshawn Lynch ai Raiders

Parafrasando l’inno nazionale francese: “Allons enfants de la Patrie le jour de gloire est arrivé! […] Aux armes, citoyens, formez vos bataillons… Marshawn, Marshawn!“. Marshawn Lynch si è ufficialmente unito all’armata nero-argento per inseguire il sogno di gloria di riportare il Lombardi Trophy ad Oakland prima che la squadra lasci la California per trasferirsi a Las Vegas.

Marshawn_Lynch

Marshawn Lynch in nero-argento (Foto: Jeff Curry/USA TODAY Sports / Elaborazione grafica: Pro Football Rumors)

Il RB è tornato ad Oakland dal suo viaggio ad Haiti, ha fatto le visite mediche e, dopo il responso positivo dei medici, ha firmato il contratto che lo legherà per un anno o due ai Silver & Black. I Raiders hanno finalizzato il trade con i Seahawks che prevede uno scambio di scelte negli ultimi round del Draft 2018. 

SHIT JUST GOT REAL

Lynch ha “ufficializzato” l’accordo con i Raiders alla sua, pittoresca, maniera:

Come si è arrivati a questo accordo?

A metà marzo Greg Papa, il radiocronista ufficiale dei Raiders, aveva acceso la miccia dicendo che la squadra era in contatto con un RB che non aveva giocato nel 2016. Il pensiero era subito andato all’ex Seahawks Marshawn Lynch, nativo di Oakland, ed infatti non erano tardate ad arrivare le conferme da diverse fonti.

Lynch aveva avuto dai Seahawks il permesso di trattare con i Raiders ed aveva incontrato il General Manager Reggie McKenzie e il coaching staff nella sede della squadra.

Il 14 aprile, per un attimo, era sembrato che si fosse trovato l’accordo tra le parti e che un trade fosse alle porte con i Seahawks, ma lo “scoop” di Michael Silver era stato presto smentito da altri insider, dal manager di Lynch e dallo stesso giocatore.

Nella conferenza stampa pre-Draft tenuta ad Oakland da Reggie McKenzie e Jack Del Rio era ovviamente venuto fuori l’argomento, e a McKenzie era stato chiesto se per la squadra fosse necessario finalizzare l’accordo con Lynch prima del Draft.

“Yeah, at some point you’d like to know. Prior to the draft is that point. You would like to know that. Our door is open and we’re not shutting the door until that time pretty much. But who knows after that. I’m not going to say never, but the door is still open.” [Reggie McKenzie]

Il GM aveva detto che ovviamente avere certezze prima del Draft sarebbe stato decisamente meglio, ma non aveva in ogni caso chiuso le porte ad un arrivo di Lynch anche dopo il Draft.

L’head coach Jack Del Rio aveva aggiunto che, nei contatti avuti con Lynch, era evidente il suo desiderio di vestire il nero-argento.

“Every indication I got was that he was excited to play for the Oakland Raiders.” [Jack Del Rio]

Questo concetto è stato sottolineato anche da diversi insider. Lynch ha voglia di giocare ma desiderava farlo solo per la squadra della sua città. Il ritorno in campo di Beast Mode non è in alcun modo legato ad una eventuale necessità di soldi, come è stato confermato anche da Adam Caplan di ESPN.

Certamente avere Lynch in squadra e due giovani di talento come Jalen Richard e DeAndre Washington potrebbe cambiare le strategie nella tre giorni di Filadelfia.

Secondo Ian Rapoport e Mike Garafolo di NFL Network, i primi a diffondere la notizia dell’accordo tra le parti, i Raiders avrebbero raggiunto un accordo annuale con il RB: salario base di 3 milioni di dollari, con la possibilità di ottenerne altri 2 raggiungendo le 1000 yard. Considerando tutti gli incentivi il contratto potrebbe far guadagnare a Lynch un massimo di 8.5 milioni di dollari. Secondo Adam Schefter di ESPN si tratterebbe invece di un contratto di due anni.


UPDATE

Prima Jordan Schultz dell’Huffington Post e poi Ian Rapoport hanno fornito maggiori dettagli sulle cifre del contratto, che a questo punto sembra confermato essere un biennale.

Resta da capire a quanto ammonta la quota garantita.


I Silver & Black hanno confermato ufficialmente quanto era stato anticipato da Jay Glazer di FOX Sports: i Seahawks hanno ceduto i diritti su Lynch e la loro scelta al 6° round del Draft 2018 e riceveranno dai Raiders la scelta al 5° round del Draft 2018.

Secondo Garafolo all’inizio i Seahawks avevano proposto di scambiare le scelte al primo round del Draft di quest’anno (i Raiders scelgono alla 24 e i Seahawks alla 26), ma McKenzie, sapendo il valore che può avere la scelta numero 24 qualora qualcuno volesse saltare davanti ai Texans (che scelgono alla 25) per prendere un quarterback, è stato categorico nel suo rifiuto. Alla fine si è scelto di scambiare delle scelte al Draft del prossimo anno visto che la tre giorni di Filadelfia è ormai alle porte e si volevano evitare complicazioni.

In questo video potete vedere le prime immagini di Lynch nella sede dei Raiders dopo aver superato le visite mediche.

In carriera (4 anni con i Bills e 6 con i Seahawks) Lynch ha portato palla 2144 volte per un guadagno totale di 9112 yard ed ha realizzato 74 TD su corsa. In aggiunta il RB ha fatto registrare 252 ricezioni per 1979 yard e 9 TD. Sono state 6 le stagioni in cui il RB ha superato le 1000 yard su corsa.

Secondo i dati reperibili su Pro Football Reference, dal 2007 (anno d’esordio di Lynch nella NFL) ad oggi solo quattro RB hanno guadagnato più yard di Lynch: Adrian Peterson (11747), Frank Gore (10762), Chris Johnson (9537) e Matt Forte (9415) e Lynch non ha giocato nella stagione 2016. Se consideriamo i TD su corsa segnati dal 2007 ad oggi, solo Adrian Peterson con 97 supera i 74 di Lynch.

La NFL ha pubblicato un video di quasi 10 minuti con le migliori corse della carriera da professionista di Marshawn Lynch.

Certamente Lynch sentirà il “peso” dei suoi 31 anni appena compiuti e non è opportuno aspettarsi che sia il cavallo da tiro principale della squadra; probabilmente ci sarà una grande rotazione dei RB in modo da tenere fresco ed efficace Beast Mode. E’ positivo pensare che Lynch avrà davanti a sé un’ottima linea d’attacco e unendo le qualità della linea con le sue capacità di rompere i placcaggi c’è motivo di eccitazione per la Raider Nation.

Ricordiamo un dato già presentato nell’articolo di marzo: pur avendo saltato l’intera stagione 2016 Lynch è il RB che negli ultimi 4 anni ha causato più missed tackle (245), ad ha un notevole vantaggio sul secondo (DeMarco Murray con 179).

Cosa si aspettano i Raiders da Beast Mode? Secondo Dan Graziano di ESPN il coaching staff è fiducioso che Lynch sia capace di guadagnare il massimo ad ogni corsa, cadendo in avanti per ottenere qualche centimetro in più ad ogni placcaggio. E’ un RB che sa spezzare placcaggi e quindi darà all’attacco la libertà di correre anche quando la difesa avversaria si concentrerà vicino alla linea di scrimmage anche con i DB. Porterà dei vantaggi anche nei play action pass, visto che LB e S saranno concentrati ad evitare di farsi travolgere dal RB. Porterà infine una mentalità vincente di chi ha conquistato un anello e quella giusta cattiveria nel backfield, che è composto da ragazzi giovani e tranquilli.

LE REAZIONI

L’annuncio dell’accordo con Lynch ha portato diversi giocatori nero-argento a postare sui social network la propria gioia, prima ancora che ci fosse l’ufficialità.

VECCHI RB, RISULTATI INCERTI

L’eccitazione per l’acquisizione di Lynch è alle stelle, ma ci sono sempre dei dubbi quando si porta in squadra un RB avanti con l’età. I Raiders hanno una “tradizione” nel dare un’altra chance a giocatori ritenuti finiti o sulla via del tramonto dalle altre squadre, ma non sempre i risultati sono stati positivi.

Nel 1991 i Silver & Black misero sotto contratto l’allora trentunenne ex stella dei San Francisco 49ers Roger Craig. Nell’unica stagione giocata in nero-argento Craig in 15 partite portò palla 162 volte, per un guadagno di 590 yard (3.6 di media) e 1 TD e ricevette 17 passaggi per 136 yard.

L’anno successivo Al Davis portò a Los Angeles il futuro Hall of Famer Eric Dickerson, trentaduenne, e l’ex Rams e Colts giocò 16 partite e fece registrare 187 corse per 729 yard (3.9 di media) e 2 TD e 14 ricezioni per 85 yard e 1 TD.

Nel 2014 i Raiders misero sotto contratto il prodotto locale Maurice Jones-Drew, ex Jaguars. Il RB, allora ventinovenne, fu una vera delusione così come la squadra nella sua interezza; per lui 12 partite, 43 corse per 96 yard (2.2 di media) e 11 ricezioni per 71 yard.

A fare da contraltare c’è l’esperienza con l’ex Eagles e 49ers Charlie Garner, recentemente tornato sotto i riflettori per i suoi problemi di salute legati molto probabilmente alla Encefalopatia Traumatica Cronica (CTE in inglese) già riscontrata in molti ex giocatori di football. Ventinovenne all’epoca della firma con gli Oakland Raiders, Garner giocò ad Oakland tre stagioni, prendendo parte a 46 partite, portando palla 513 volte per un guadagno di 2354 yard (4.6 di media) e 11 TD e ricevendo 211 lanci per 1905 yard e 7 TD. Nel 2002, anno in cui i Raiders raggiunsero il Super Bowl, Garner sfiorò le 1000 yard sia su corsa che su ricezione, finendo con 182 corse per 962 yard (5.3 di media) e 7 TD e 91 ricezioni per 941 yard e 4 TD.

Solo il tempo dirà se la scelta di puntare su Lynch sarà stata vincente, ma certamente portare Beast Mode in nero-argento non è solo una questione di yard guadagnate. Ovviamente McKenzie e Del Rio sperano di portare nello spogliatoio un altro giocatore dalla mentalità guerriera e un RB ancora capace di regalare corse emozionanti e placcaggi rotti, ma è anche evidente che la società spera di regalare ai tifosi locali, scottati dal prossimo addio della squadra, un motivo per sorridere e continuare a seguire i Silver & Black.

Annunci

2 thoughts on “Marshawn Lynch ai Raiders

  1. Non posso non uscire allo scoperto dopo una notizia del genere. Lynch è il mio running back preferito fra quelli in attività, e secondo solo a Ryan Spadola estendendo la preferenza a tutti i ruoli.
    Nonostante tutto mi aspetto che superi le 1000 yard. Lynch NON può assolutamente rimanere sotto le 10000 in carriera! Quando si è ritirato mi piangeva il cuore soprattutto per questo! E poi, deve superare anche Chris Johnson e Forte (e l’anno prossimo Gore…).
    Quindi, mi dispiace, ma quest’anno tiferò RAIDERS!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...