2016 Wild Card – Raiders at Texans preview

Playoff?! Playoff! I Silver & Black sono tornati dopo 14 anni ai playoff dopo una stagione conclusa con il secondo posto nella AFC West con un record di 12-4 e si apprestano ad affrontare al NRG Stadium di Houston i Texans, arrivati primi nella AFC South con un record di 9-7.

Purtroppo l’accesso alla postseason è stato messo in ombra dall’infortunio al perone di Derek Carr. La Raider Nation è precipitata nella disperazione e sembra avere già tirato fuori la bandiera bianca.

season_matchups_2016_w18_wc_playoff_raiders-texans

Forse i Raiders non erano dei seri pretendenti al Super Bowl neanche con Carr visto il rendimento incostante ed i problemi della difesa, ma viste le fiammate spettacolari i tifosi potevano sperare. Con l’uscita di scena del numero 4 sembra quasi che sia anche inutile sognare… il messaggio di Raiders Italia vuole essere ben chiaro: I RAIDERS SONO TORNATI AI PLAYOFF, GIOCHIAMOCELA E GODIAMOCELA!

INFORTUNI

I Raiders dovranno rinunciare certamente a Carr e affideranno l’attacco al rookie Connor Cook. Matt McGloin sembrerebbe aver recuperato abbastanza da poter fare il backup. Karl Joseph tornerà in campo dopo aver saltato le ultime 4 partite per un problema al piede e il suo rientro è importantissimo dato che Nate Allen non ha ancora recuperato dai postumi della commozione cerebrale rimediata contro i Broncos. Resta un forte dubbio su Donald Penn, ma l’impressione è che il LT si farebbe amputare una gamba pur di non saltare la partita.

EDIT: Donald Penn non ha recuperato ed è stato dichiarato out. Sarà probabilmente Menelik Watson a partire titolare come LT e Austin Howard occuperà il posto di RT.

2016_week18_wc_playoff_injury_report_raiders


UPDATE del 7 gennaioI Raiders hanno aggiunto Mario Edwards Jr. all’Injury Report. Il DE è stato dichiarato questionable perché non si sente bene (Illness).


I Texans hanno dichiarato out il QB Tom Savage e si affideranno a Brock Osweiler, che quest’anno non ha certo convinto. Anche l’OLB John Simon non giocherà contro i Raiders.

2016_week18_wc_playoff_injury_report_texans

STATISTICHE

Abbiamo detto del rientro di Karl Joseph e di quanto sia importante il suo recupero. Anche se il rookie non è ancora al 100% la sua presenza in campo sarà fondamentale contro i Texans.

Ecco alcuni dati interessanti che riguardano l’ex DB di West Virginia.

Abbiamo poi detto che lo starting QB nero-argento sarà Connor Cook, che sarà il primo QB a esordire come titolare in una partita di playoff dalla nascita del Super Bowl. Cook è anche il giocatore che ha tentato meno passaggi in carriera prima di giocare titolare ai playoff.

Vediamo qualche statistica.

2016_w18_playoff_wc_preview_stats_raiders-texans_1

Ecco un’altra infografica sulle statistiche principali.

2016_w18_playoff_wc_preview_stats_raiders-texans_2

Vedendo le partite vi è sembrato che la difesa dei Raiders conceda troppi big play? A quanto pare non è stata solo un’impressione

(NOTA: sul sito NFL.com è indicato che in questa categoria i Texans sono in realtà la seconda miglior difesa con 38 passaggi completati concessi per 20 o più yard).

I Raiders sono a metà classifica per corse da 20+ yard concesse (10) ma precipitano all’ultimo posto se si considerano le corse da 40+ yard (7).

Se la difesa è stata spesso l’anello debole della squadra di Oakland, per i Texans vale il contrario.

Come abbiamo visto la squadra di O’Brien è prima nella NFL per media di yard totali concesse a partita (301.3), seconda per passing yard concesse in media a partita (201.6) ed è inoltre prima per minor numero di primi down concessi a partita (17).

La difesa contro le corse li vede dodicesimi nella lega, ma nella seconda metà della stagione (week 8-week 17) Houston ha concesso solamente 71.9 yard a partita, risultando prima nella NFL in quell’intervallo temporale.

Vediamo come sono distribuiti i punti realizzati dalle due squadre quarto per quarto nella regular season 2016.

2016_w18_playoff_wc_preview_punti_per-quarto_raiders-texans

Punti segnati in ogni quarto dai Texans, dai Raiders e dai rispettivi avversari nella regular season 2016. (Analisi e tabella di Raiders Italia)

Nel grafico sottostante trovate invece l’andamento dei punti segnati dalle due squadre settimana dopo settimana.

2016_w18_playoff_wc_preview_punti_per_quarto_raiders-texans

Confronto tra i punti segnati dai Raiders (nero) e dai Texans (rosso) divisi per quarto. (Analisi e tabella di Raiders Italia)

Per concludere ecco, su gentile omaggio di Houston, una tabella di confronto dei numeri ottenuti da Raiders e Texans nella regular season 2016 nelle principali categorie ed un confronto del ranking di attacco e difesa delle due squadre in varie categorie.

2016_w18_playoff_wc_preview_stats_raiders-texans_3

Le statistiche complete per le squadre e per i giocatori le trovate qui: Raiders – Texans.

INCROCI (GLI EX)

Il Defensive Line Coach dei Raiders Jethro Franklin ha ricoperto lo stesso ruolo a Houston per due anni (2007-08)

Il punter dei Texans Shane Lechler è stato scelto dai Raiders al quinto round del Draft del 2000 ed ha giocato ad Oakland per 13 stagioni (2000-12) conquistando la convocazione per il Pro Bowl in sette occasioni (2001, 2004, 2007, 2008, 2009, 2010 e 2011).

Il C Tony Bergstrom è stato la prima scelta al Draft di Reggie McKenzie da GM dei Raiders. Selezionato al terzo round del Draft 2012 ha fatto parte del roster dei Silver & Black per quattro stagioni (2012-15). Nel 2013 ha passato l’anno in IR e nel 2014 non ha mai visto il campo.

Il DL Antonio Smith ha giocato una stagione ad Oakland (2014). Titolare in 16 partite ha fatto registrare 3 sack.

ALL-TIME RECORD E UN PO’ DI STORIA

Nella breve storia degli Houston Texans le due squadre si sono incontrate 10 volte in regular season e i texani sono in vantaggio 6-4. L’ultimo incontro è stato il Monday Night Football game giocato nella settimana 11 di questa stagione a Città del Messico.

In postseason le due squadre non si sono mai affrontate finora.

In occasione della prima apparizione dei Raiders ai playoff dal lontano 2002 vogliamo fare un salto indietro nel tempo al 9 ottobre 2011 e ricordare il grande Al Davis.

Il giorno dopo la morte di Davis i Raiders giocarono una partita in trasferta a Houston e si trovarono a difendere un vantaggio di 5 punti a pochi secondi dalla fine. Matt Schaub, allora QB dei Texans, cercò di guadagnare tempo uscendo dalla tasca e per un attimo sembrò avere la strada spianata per correre dentro la end zone. Tyvon Branch gli si parò di fronte costringendolo a lanciare e Michael Huff mise a segno l’intercetto decisivo. In quella azione i Raiders erano in campo in 10, ma erano davvero solo in 10?

L’ex CEO dei Silver & Black Amy Trask ha recentemente scritto un articolo per il giornale Houston Chronicle in cui ha ricordato Al Davis ed ha citato quel toccante momento della partita del 2011.

Un giorno o due dopo la partita ero seduta con Michael [Huff], l’altro safety titolare Tyvon Branch e alcuni altri giocatori che erano in campo per quell’azione. Uno di loro disse che avevamo solo 10 uomini in campo.

Aveva ragione. Avevo visto uno dei nostri linebacker uscire per errore dal campo prima dello snap.

Gli risposi “non avevamo 10 giocatori in campo, ne avevamo 11”.

Un paio di giocatori scossero il capo e dissero “No, Amy, ne avevamo 10”. Feci no con la testa e dissi “Ne avevamo 11”. Tyvon e Michael capirono a cosa mi riferissi e uno di loro disse “No, ha ragione lei. Ne avevamo 11”

In nessun modo Al avrebbe permesso che perdessimo quella partita

LETTURE CONSIGLIATE

Volete leggere un articolo interessante sulla OL nero-argento e caricarvi in vista della sfida contro i Texans? Ecco quello che fa per voi.

Annunci

2 thoughts on “2016 Wild Card – Raiders at Texans preview

  1. ANALISI STATISTICHE

    OFF 11-1-0
    la superiorità è schiacciante ma a noi manca carr…qundi le stats sono falsate
    loro meglio solo ovviamente nella pen/play
    pts/game 26.0-17.4 piu’ di un TD con 2PT
    rdz% 57.14-40.91
    rate 95.3-73.3
    2PT 5/8 0/0 non ne hanno mai tentata una !

    OFF.LINE 3-0-0
    qb hits 41-97 proteggere cook e fare pressione su osweiler

    S.TEAM 4-3-0
    xp% 95-88 ne hanno sbagliati 3 su 25 (di cui 1 bloccato)

    DEF 2-10-0
    la superiorità è schiacciante..:-)
    noi siamo piu’ bravi solo nei Takeaways ( int%-forced fumble rec)

    T.O. 1-0-0
    +16/-7 è qui che abbiamo la possibilità di vincere la partita

    TOTALE 21-14-0
    off , o.line e TO per noi..s.team praticamente pari…def per loro..

    CURIOSITA’
    OFF
    pass +20 51/34
    pass +40 8/4
    rush+20 19/10

    S.TEAM
    oskr 0/0 1/4 ne hanno tentati ben 4
    fg% 40-49 91/73 il loro kicker non precisissimo dalla media lunga distanza
    fg 50+ 38/50 pero’ piu’ preciso dalla lunga
    fumble k ret 0-3
    fumble p ret 0-3 ecco..queste 2 stats secondo me sono molto importanti !!!

    DEF
    pass+20 61/38
    pass+40 16/6 purtroppo…

    credo che sara’ una partita che si giochera’ sui TO..vincera’ chi fara’ meno errori..
    noi siamo piu’ bravi a proteggere ed a recuperare la palla
    spero che cook non senta troppo la pressione e che non si faccia intercettare ..è ovvio che questo accadra’ se lo proteggeremo e se funzioneranno le corse
    ed anche se la difesa fara’ la sua parte
    importantissima la prestazione dello special team che potrebbe fare la differenza

    go raiders !!!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...