2016 week 17 – Raiders vs Broncos la parola agli avversari

Raiders vs Broncos la parola agli avversari

Eccoci all’ultima giornata di un altro entusiasmante campionato che però, questa volta, ci vedrà proseguire nella fase finale. I Raiders (12-3) arrivano a questa gara primi della Division e dovranno vincere a tutti costi, se non vogliono aspettare il risultato dei Chiefs, per poter diventare Campioni della AFC West, titolo che manca dal 2002, e guadagnarsi la settima di bye nei playoff. Purtroppo i Silver and Black hanno perso, per infortunio, il loro QB starter Derek Carr ed in vista di questa sfida, contro gli attuali campioni in carica a Denver, dovranno affidarsi al QB backup Matt McGloin che si metterà subito alla prova contro una delle migliori difese della lega. I Broncos (8-7). dopo 5 anni di assoluto dominio, non accedono ai playoff ma nonostante siano già con la testa alla prossima stagione faranno di tutto per rovinare la festa ai ragazzi di Del Rio. Insieme a Sergio Barone, gradito ritorno sul nostro blog, amministratore della pagina Facebook “I’m an Italian Bronco“, abbiamo fatto due chiacchiere sulla situazione dei Broncos, sulla AFC West e qualche aspetto del prossimo match.

<> on November 6, 2016 in Oakland, California.

Il RB Latavius Murray (28) dei Raiders corre con la palla contro i Broncos durante la gara del 06/11/2016 all’ Oakland-Alameda County Coliseum in Oakland, California. (Foto: Thearon W. Henderson/Getty Images)

1- Ciao Sergio bentornato su Raiders Italia. Riconfermarsi dopo un Super Bowl non è mai facile ma ti aspettavi che finisse così questa stagione o eri più ottimista?

Ancora grazie per l’ospitalità, è sempre un piacere parlare di football. In offseason Elway ha dovuto cedere pezzi importanti come Danny Trevathan e Malik Jackson e la run stopping ne ha risentito. Oltretutto Denver ha dovuto salutare un leggenda vivente come Peyton Manning, che, seppur in declino fisico, costituiva un leader in campo e nello spogliatoio. Con il rookie al secondo anno Trevor Siemian era difficile pensare in grande, tuttavia fino a qualche settimana fa il record recitava 7-3, seppur i Broncos non avessero particolarmente impressionato sul campo. A partire dalla seconda metà di stagione, complici alcuni pesanti infortuni, il team ha mostrato lacune evidenti, incasellando diverse battute di arresto. Ad inizio stagione avevo pronosticato un 10-6; in caso di vittoria Denver si muoverebbe su un dignitoso 9-7, seppur mancando i Playoff. Non sono particolarmente soddisfatto della nostra stagione, più per alcune prestazioni deficitarie che per il record in sé. In ogni modo guardiamo già alla prossima Free Agency e al Draft 2017.

2- Rispetto allo scorso anno cosa è mancato per poter ritornare nei playoff?

La scorsa stagione è stata irripetibile per molti aspetti. Citerei innanzitutto una difesa dominante sia contro i passaggi che contro le corse, vera arma dei Broncos 2015. L’attacco non è regredito più di tanto, ma sono mancate le clutch plays di Manning, che spesso hanno permesso di vincere partite molto tirate. Naturalmente è impossibile pensare di vincere con una squadra dal talento così sbilanciato tra attacco e difesa, e questa annata ne è stata la prova.

3- Con la stagione ormai conclusa è già ora di pensare ai rinforzi e al prossimo Draft. Cosa serve a questi Broncos per ritornare subito competitivi.

Gli addetti ai lavori hanno individuato la linea offensiva come principale problema dei ragazzi di Kubiak. Probabilmente entrambi i nostri tackle verranno sostituiti: Stephenson è il peggiore RT secondo PFF, mentre Okung non ha dimostrato di valere i 10 mln che percepirebbe il prossimo anno. I sostituti andranno cercati in FA, ma non è da escludere un OT al primo giro. Il backfield perderà almeno un elemento, visto che CJ Anderson (la cui assenza si è fatta sentire terribilmente) tornerà in forza al team, così come Kapri Bibbs. Devontae Booker e Justin Forsett sono al momento gli unici RB attivi nel roster ma non è detto che il secondo partecipi ai camp estivi. Inoltre viste le difficoltà in run stopping potrebbe muoversi qualcosa a livello di ILB (Todd Davis ha delle carenze in copertura) o DT (con Vance Walker che dovrebbe tornare da un torn ACL a spese di Darius Kilgo). Infine anche il NT Williams è in scadenza e non è detto che venga rifirmato. L’obiettivo di Elway sarà quello di costruire una nuova identità offensiva, agendo sapientemente durante i prossimi mesi.

<> on November 6, 2016 in Oakland, California.

L’ Head coach Gary Kubiak assiste alla gara dei suoi Broncos contro i Raiders svolta all’ Oakland-Alameda County Coliseum il 06/11/2016 in Oakland, California. (Foto: Thearon W. Henderson/Getty Images)

4- Come giudichi il lavoro svolto quest’anno dal HC G. Kubiak e dal suo staff?

La Broncos Nation si divide circa questo argomento. Molti sono insoddisfatti della produzione offensiva del team e vorrebbe fuori dai giochi sia l’OC Dennison che Kubiak. Io ho una visione meno estremista, e penso sia giusto dare credito al coach che meno di un anno fa ci ha permesso di conquistare il terzo SB della nostra storia. Allo stesso modo vedo però l’urgenza di cambiare le carte in tavola, e in questo caso licenziare l’OC porterebbe una ventata di novità ad una squadra che da due anni fatica a racimolare punti. Per quanto riguarda la difesa nessuno mette in discussione il DC Wade Philips, mente geniale e guru della 3-4.

2016_w09_broncos-raiders_von_miller

L’ outside linebacker Von Miller (58) all’ingresso nell’ Oakland-Alameda County Coliseum durante la gara contro i Raiders del 06/11/2016 in Oakland, California. (Foto: Joe Amon/The Denver Post via Getty Images)

5- Von Miller 13,5 sacks, K. Mack 11, D. Ford 10 e J. Bosa 9,5. Nella AFC West c’è un bel gruppetto di pass-rusher che fa ben sperare per il futuro. Qual’è il tuo preferito e perché?

Non è un mistero che la AFC WEST sia la Division più competitiva della lega. Playmaker come quelli appena citati possono cambiare le sorti della partita e sono intrigato da ognuno di loro. Naturalmente scelgo Von Miller, per il suo atletismo spaventoso, unito ad una versatilità che lo rendono pericoloso in qualsiasi frangente; portare a casa questi numeri con un raddoppio costante è impresa ardue e degna solo di pochi eletti. Anche Khalil Mack mi ha impressionato; tecnica unita ad un primo passo devastante fanno di lui una futura stelle, vista la giovane età.

6- Quest’anno, secondo me, la AFC West è stata la Division più competitiva di tutta la NFL ed infatti finora sono 36 in tutto le vittorie, miglior risultato di tutta la AFC, al pari solo con la NFC East. Tu cosa ne pensi? E per il futuro quale credi possa essere la squadra da battere?

In una lega come la NFL è difficile costruire delle vere e proprie dinastie e le gerarchie vanno continuamente a capovolgersi. Dopo 4 anni di dominio Broncos anche KC e Oakland hanno accelerato e messo a segno il sorpasso, con un progetto serio che va avanti ormai da qualche anno. Per i prossimi anni vedo una continua lotta a 3, con i Raiders ormai tornati nell’olimpo del football. Forse Denver pagherà almeno un altro anno l’inesperienza in posizione di QB ma la qualità della difesa potrebbe sopperire a questa mancanza e gettare Miller e co. in corsa per il titolo della West.

7- Fra Chiefs e Raiders chi vedi meglio per il proseguo dei playoff?

L’infortunio di Derek Carr influisce pesantemente sulla mia previsione, che è dalla parte di KC. I Chiefs sono una squadra “brutta” e tosta, molto concreta in difesa e con importanti elementi anche dall’altro lato della linea (Tyreek Hill si sta rivelando un fattore non da poco) grazie ad un gioco imperniato pesantemente sulle corse, senza dimenticare lo straordinario apporto del TE Kelce, il miglior nel ruolo al momento e target prediletto di Smith.
I Raiders hanno invece perso il loro faro, autore di prestazioni eccezionali in stagione, e dovranno affidarsi al backup; per una squadra che vive delle fiammate del suo leader questo può voler dire una corsa breve ai playoff.

8- Come arrivate fisicamente e mentalmente alla gara di domenica?

Gli infortuni sono stati un problema fin dal training camp, con la rottura del crociato per il DE titolare Walker. In particolare il backfield ha subito perdite importanti, con le defezioni di Anderson e Bibbs, oltre al FB Janovich, vitale per il running game. Cruciali potrebbero essere i recuperi di TJ Ward e Brandon Marshall, visto che il gioco di corse dei Silver & Black ha saputo come farci male la scorsa occasione. Mancheranno anche Webster (capitano dello special team) e Ware, che ha probabilmente giocato l’ultima partita in maglia arancione.

9- Nell’ultima intervista avevi elogiato D. Carr e l’intesa che c’era con i suoi ricevitori. Ora che è out per via dell’infortunio, chi temi di più di questi Raiders?

Mi spaventa soprattutto la pass rush. Lo scorso anno Mack mise a segno proprio al Mile High una prestazione incredibile condita da 5 sack; quest’anno la linea è se possibile peggiore quindi prevedo una domenica complicata per i nostri QB. Occhio anche a Crabtree e Cooper, due target pericolosi in qualunque occasione. A mio modo di vedere la partita si giocherà tra la D dei Broncos e la O. line dei Raiders, che ha ben protetto il QB la scorsa partita. Servirà una pressione maggiore per mettere in difficoltà McGloin e non farlo sentire a suo agio nella tasca, forzando le giocate.

10- Che gara prevedi per domenica? I Raiders avranno vita facile ora che non ci sono più traguardi da inseguire oppure i Broncos cercheranno di guastare la festa dei Silver and Black?

Di sicuro non vedremo in campo lo spirito corsaro delle grandi occasioni, ma si tratta pur sempre di una partita contro i Raiders e i ragazzi non vorranno certo sfigurare. Ovviamente questa partita vuol dire poco o nulla per Denver, già proiettata alla prossima stagione, ma magari una maggiore leggerezza potrebbe portare ad una vittoria di cuore e orgoglio. In ogni caso mancheranno pezzi importanti e non è detto che i pezzi da novanta del team giochino per tutti e 60 i minuti; difatti assisteremo, come ha dichiarato Kubiak qualche giorno fa, ad una staffetta tra i giovani Trevor Siemian e Paxton Lynch, nel tentativo di costruire qualche base in più per il prossimo anno.

11- Chi vincerà quest’ultima partita di Regular Season fra Raiders e Broncos?

Vinceranno i Broncos per 20-14.

Grazie mille Sergio per la disponibilità ed arrivederci al prossimo anno per nuove collaborazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...