2016 week 16 – Colts vs Raiders la parola agli avversari

Colts vs Raiders la parola agli avversari!!!

Dopo la vittoria di San Diego i Raiders tornano, dopo anni di sofferenza e delusioni, finalmente ai playoff. Mancano solo due partite e i Raiders (11-3) hanno bisogno di continuare a vincere per conquistare il titolo di campioni della AFC West, che manca dal 2002, e confermare l’attuale seed 2 della AFC che garantirebbe una settimana di riposo nei playoff. Questa settimana l’ostacolo da superare si chiama Colts (7-7). Il team di A. Luck & Co. è ancora in corsa per un posto nelle wild card e per i Silver And Black si prospetta un’altra gara di sofferenza.
Per analizzare meglio gli aspetti della franchigia di Indianapolis abbiamo scambiato due chiacchiere con Duilio De Santis, amministratore della pagina Facebook “Indianapolis Colts Italia“, che personalmente ringrazio per la disponibilità e la collaborazione.

2007_w15_colts-raiders_peyton_manning

Il QB Peyton Manning (18) degli Indianapolis Colts chiama un gioco sulla linea scrimmage contro gli Oakland Raiders al McAfee Coliseum di Oakland il 16/12/2007, California. (Foto: Joe Robbins/Getty Images)


1-Ciao Duilio, benvenuto su Raiders Italia. Come mai hai scelto di tifare per i Colts:

Ciao! La mia passione per i Colts è nata non appena ho scoperto la NFL. Ammiro molto il passato di questa franchigia e, in particolare, mi hanno conquistato le gesta dei grandi Peyton Manning, Marvin Harrison, Reggie Wayne ed Edgerrin James. In più, sono un grande fan di Andrew Luck!

2- Sei soddisfatto della stagione fin qui disputata oppure ti aspettavi qualcosa di più.

Non sono assolutamente soddisfatto. Il nostro attacco continua a non garantire una produzione costante (soprattutto nei drive decisivi), mentre, sul fronte difensivo, c’è solo da costruire.

3- A due gare dalla fine la situazione nella AFC South è ancora tutta da decidere. Quante possibilità hanno secondo te i Colts di accedere ai playoff?

Non molte. La sconfitta contro Houston ci ha messo in una situazione pessima. Putroppo, al momento, il nostro destino non dipende completamente dai nostri risultati. Non possiamo fare altro che continuare a vincere, sperando che i match coinvolgenti Houston e Tennessee si evolvano al meglio (per noi).

2013_w01_raiders-colts_andrew_luck

Il QB Andrew Luck (12) degli Indianapolis Colts mentre elude la difesa dei Raiders durante la gara del 08/09/2013 ad Indianapolis, Indiana. (Foto: Sam Riche/MCT via Getty Images)

4- A. Luck con l’ultimo contratto firmato, 140 milioni di dollari in sei anni se non sbaglio, è diventato il QB più pagato della storia della NFL. Pensi che li vale tutti quei dollari oppure ti sta deludendo e se si le cause sono a lui imputabili o sono dovute ad altri fattori?

Luck sta giocando del football di alto livello. I problemi della nostra offense sono altri. Primo, la OL ancora inesperta e sempre decimata dagli infortuni. Secondo, i drop dei ricevitori. La partita contro Houston è stata persa soprattutto per l’incapacità dei nostri WR di muovere il gioco. Come fa un QB ad entrare in partita se, dall’inizio, si va 3 and out per colpa di drop imbarazzanti?

5- La cover sui TE avversari è un problema cronico dei Raiders sin dallo scorso anno. Come vedi la situazione dei TE Colts e secondo te hanno le possibilità di mettere in difficoltà la difesa dei Raiders?

Sono molto fiducioso del nostro gruppo TE. Dwayne Allen, Jack Doyle e Erik Swoope sono sempre pronti a colpire e, quest’anno, raramente ci hanno deluso. Peraltro è noto quanto il nostro offensive coordinator, Rob Chudzinski, sia capace di inserire efficacemente i TE nel gioco aereo (soprattutto nella Red Zone).

2013_w01_raiders-colts_ty_hilton

Il WR T.Y. Hilton (13) mentre riceve un passaggio durante la gara del 08/09/2013 contro i Raiders, disputa al Lucas Oil Stadium di Indianapolis, Indiana. (Foto: Andy Lyons/Getty Images)

6- T.Y. Hilton è secondo NFL come yards ricevute, A. Luck è 5° per numero di TD (27) e 11° come yards lanciate (3.631), F. Gore è 13º come yards corse (891), E. Walden è 10º con 10 sack. Cosa manca a questi Colts per tornare a dominare la AFC South?

Prima di tutto, una difesa capace di garantire stabilità vincendo nelle situazioni decisive. Abbiamo a disposizione dei buoni elementi nella secondaria come Clayton Geathers (al momento in IR), T.J. Green, Vontae Davis e Patrick Robinson (quest’ultimo ha avuto una stagione particolarmente sciagurata dal punto di vista degli infortuni) ma ci manca una pass rush (nonostante la felice annata di Walden) ed un nucleo di ILB di buon livello. Per quanto concerne l’attacco, abbiamo bisogno di concretezza. Come ottenerla? Continuando ad investire sulla linea e, vista l’età di Gore, anche su un “franchise” RB (sperando che non finisca come Trent Richardson).

2015_w03_colts-titans_chuck_pagano

L’ Head coach Chuck Pagano degli Indianapolis Colts durante il match contro i Tennessee Titans al Nissan Stadium il 27/09/2015 a Nashville, Tennessee. (Foto: Ronald C. Modra/Sports Imagery/Getty Images)

7- Come giudichi l’operato dell’HC C. Pagano quest’anno? Sei soddisfatto?

Non mi ritengo particolarmente soddisfatto dell’operato sul campo. Per i miei gusti, le sue scelte “in-game” sono, quasi sempre, troppo conservative. C’è però da dire che Coach Pagano è capace di formare squadre con una forza mentale che ha dell’incredibile e per questo stimo molto lui ed il suo staff.

8- Come arrivate fisicamente e mentalmente alla gara di sabato?

La buona prova della scorsa settimana (match stravinto in casa dei Vikings, che, quest’anno, vantano una delle migliori difese della lega) ha sicuramente risollevato il morale della squadra. C’è la voglia di dare il meglio per mantenere vive le speranze PO. Dal punto di vista fisico, Indy non è al meglio delle proprie possibilità. Gli infortuni, soprattutto sul fronte difensivo e su quello di linea offensiva, sono tanti e non ci rendono la vita facile.

9-Quali sono secondo te i punti deboli e i punti forti dei Colts quest’anno?

Quando il nostro attacco prende il ritmo in partita è capace di far male a qualsiasi difesa. Putroppo, passando alla D, non vengono in mente particolari punti di forza (essa è rankata tra le peggiori della lega). Le debolezze di questa formazione sono diverse e, sostanzialmente, le abbiamo già evidenziate (l’incapacità dell’attacco di garantire una produzione equilibrata nei vari match, la offensive line, la pass rush ed il gruppo ILB).

10-Cosa temi dei Raiders e quale giocatore/i in particolare?

Temo particolarmente il duo Carr-Cooper. La nostra difesa ha fatto fatica a fronteggiare attacchi efficienti come quello dei Raiders.

11-Che gara prevedi per sabato?

Un match interessante. Sono molto curioso di vedere se i Colts saranno in grado di giocarsela contro una delle squadre più in forma del momento.

12-Se vuoi dare un pronostico per sabato!

Voglio essere ottimista: vittoria dei Colts!

Annunci

2 thoughts on “2016 week 16 – Colts vs Raiders la parola agli avversari

  1. secondo me tra i punti di forza dei colts non bisogna dimenticare vinatieri che sta’ facendo un’ottima stagione…
    se confrontiamo in toto le 2 squadre senza dubbio siamo più forti…se riuscissimo a giocare come con SD ma senza TO dovremmo senz’altro vincere

    Mi piace

  2. ANALISI STATISTICHE

    OFF 6-4-2 (meglio noi ma non dominanti come al solito)
    3rd% 37.5-44.0 è un aspetto su cui dobbiamo migliorare
    pen yds/play 1.1-0.9 solito…
    int% 1.1-2.3 carr più accurato di luck
    rzTD% 54.7-63.8 più efficaci loro in rz
    2pt% 71-50 loro ci han provato solo 2 volte

    OFF.LINE 3-0-0 (come sempre i ns. fanno capire il perchè siamo secondi nella conference)
    sacks 15-40
    qb hits 35-111 (!!!!) direi che potremmo far passare una brutta giornata a luck..

    S.TEAM 2-4-1 (noi meglio solo nel p ret avg e nel kick ret avg all )
    pat% 100-100 nessuno ha sbagliato
    k ret avg 20.4-25.7

    DEF 8-4-0 ( si..avete letto bene..credo per la prima volta meglio noi )
    fumble rec 13-7
    int % 2.6-1.5
    rzTD% 55.8-46.7 qui meglio loro( anche nei sacks)

    T.O. 1-0
    +15 / -2 ( saro’ noioso ma se non commettiamo TO per me vinciamo sicuramente)

    TOTALE 20-12-3
    off-o.line-def-TO per noi..solo s.team per loro…dovrebbe bastare…:-)

    CURIOSITA’

    OFF
    rush+20 16-4
    rush +40 2-0 meglio noi nei big play su corsa
    fumble rush % 1.8-0.8 invece meglio loro nel proteggere la palla
    td def all 0-3 il ns attacco non ha fatto danni…

    S.TEAM
    oskr 0/0 1/1 hanno recuperato(non è una cosa frequente) l’unico che hanno tentato
    fg 50+ % 38-78 vinatieri preciso anche da lontano
    fumble su punt ret all 0/38 2/21 potremmo recuperare qualche pallone
    punt in20 % 41.1 34.6 super king…

    DEF
    pass +40 all 14-7
    rush +40 all 4-1 la ns. difesa è migliorata ma deve limitare i big play

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...