2016 week 11 – Texans at Raiders preview

I Raiders (7-2) si sono concessi cinque giorni di svago durante la bye week e poi sono tornati in campo per preparare il Monday Night Football game contro gli Houston Texans (6-3). Questa partita non rappresenta solo la seconda apparizione consecutiva dei Silver & Black in prima serata davanti all’intera nazione, ma è importante anche perché si giocherà fuori dai confini degli Stati Uniti. Il MNF vedrà i Raiders “ospitare” i Texans allo stadio Azteca di Città del Messico.

season_matchups_2016_w11_texans-raiders

Per i nero-argento sarà importante ripartire con una vittoria anche perché la settimana scorsa, mentre i ragazzi di Jack Del Rio riposavano, nella Division hanno vinto sia i Chiefs che i Broncos. Ora, per via dello scontro diretto, la squadra di Kansas City è prima nella AFC West con un record di 7-2 come quello dei Raiders, mentre i Broncos inseguono da vicino con un record di 7-3. 

INFORTUNI

I Raiders hanno sei giocatori importanti nella lista infortunati. Dalle indiscrezioni che arrivano da Oakland dovrebbero essere tutti in grado di giocare. Certamente sarà da tenere sotto controllo la condizione di Amari Cooper visto che i Silver & Black giocheranno contro una buona difesa sul gioco aereo.

2016_week11_injury_report_raiders

I Texans sembrano aver recuperato il NT Vince Wilfork, assente contro i Jaguars, ma dovranno fare a meno di due backup RB, Alfred Blue e Jonathan Grimes. La squadra di Houston non ha un grande passing attack (Brock Osweiler ha lanciato per sole 99 yard contro Jacksonville) ma compensa con il quinto migliore attacco sulle corse della NFL; Lamar Miller verrà aiutato da Akeem Hunt, che ha fatto bene al suo esordio stagionale dopo essere stato promosso dalla practice squad.

2016_week11_injury_report_texans

STATISTICHE

Sulla falsariga di quanto accaduto in week 9 contro i Broncos anche in questa occasione saranno di fronte un attacco da top 5 NFL (quello dei Raiders) ed una difesa rocciosa che difende bene contro i passaggi ma soffre contro le corse (quella dei Texans).

2016_w11_preview_stats_texans-raiders_1

Ecco un’altra infografica sulle statistiche principali.

2016_w11_preview_stats_texans-raiders_2

Ecco una tabella riassuntiva utile per confrontare la posizione all’interno della classifica NFL delle due squadre per diverse categorie di statistiche (fonte Houston Texans)

2016_w11_preview_stats_texans-raiders_3

Vediamo come sono distribuiti i punti realizzati dalle due squadre quarto per quarto.

2016_w11_preview_punti_per-quarto_texans-raiders

Punti segnati in ogni quarto dai Texans, dai Raiders e dai rispettivi avversari delle prime dieci settimane. (Analisi e tabella di Raiders Italia)

2016_w11_preview_punti_per_quarto_texans-raiders

Confronto tra i punti segnati dai Raiders (nero) e dai Texans (rosso) divisi per quarto. (Analisi e tabella di Raiders Italia)

Vediamo i leader offensivi delle due squadre:

2016_w11_preview_texans-raiders_payers_1

2016_w11_preview_texans-raiders_payers_3

Latavius Murray ha saltato due partite ma ha già segnato 8 TD su corsa, suo nuovo record in carriera e quinto miglior risultato tra i RB NFL quest’anno. Lamar Miller è settimo nella lega per yard corse ma ha segnato solo 2 rushing TD.

2016_w11_preview_texans-raiders_payers_2

2016_w11_preview_texans-raiders_payers_4

I Raiders hanno una delle migliori coppie di ricevitori nela NFL con Cooper e Crabtree mentre i Texans non stanno proponendo certamente un gioco aereo interessante un po’ per via delle prestazioni non esaltanti di Brock Osweiler e un po’ perché DeAndre Hopkins non sta giocando ai livelli dello scorso anno. Il TE C.J. Fiedorowicz è un bersaglio frequente dei lanci di Osweiler e sarà interessante seguire il matchup con LB e S nero-argento.

Derek Carr per via della bye week è passato dal 5° al 7° posto nella classifica dei QB mentre Latavius Murray è sceso dal 23° al 26° posto tra i RB. L’unico a mantenere la posizione è Amari Cooper, che rimane al 3° posto tra i WR.

Le statistiche complete per le squadre e per i giocatori le trovate qui: Texans – Raiders.

INCROCI (GLI EX)

Il Defensive Line Coach dei Raiders Jethro Franklin ha ricoperto lo stesso ruolo a Houston per due anni (2007-08)

Il punter dei Texans Shane Lechler è stato scelto dai Raiders al quinto round del Draft del 2000 ed ha giocato ad Oakland per 13 stagioni (2000-12) conquistando la convocazione per il Pro Bowl in sette occasioni (2001, 2004, 2007, 2008, 2009, 2010 e 2011).

Il C Tony Bergstrom è stato la prima scelta al Draft di Reggie McKenzie da GM dei Raiders. Selezionato al terzo round del Draft 2012 ha fatto parte del roster dei Silver & Black per quattro stagioni (2012-15). Nel 2013 ha passato l’anno in IR e nel 2014 non ha mai visto il campo.

Il DL Antonio Smith ha giocato una stagione ad Oakland (2014). Titolare in 16 partite ha fatto registrare 3 sack.

Non si tratta di un ex ovviamente, ma è una storia che vale la pena citare.

Derek Carr ha detto questa settimana che durante il processo di avvicinamento al Draft 2014 non ha mai ricevuto contatti daiTexans. La squadra di Houston ha snobbato il QB di Fresno State sia nel primo che nel secondo round, lasciandolo finire tra le braccia di Reggie McKenzie. Non sapremo probabilmente mai per certo se i Texans semplicemente non ritenevano Carr un QB adeguato (diversi “esperti” nutrivano dei dubbi su alcune fasi del gioco del numero 4) o se si sono fatti spaventare dal fatto che fosse il fratello minore di David Carr, il primo QB della franchigia texana ricordato con una buona dose di esagerazione un bust.

Derek Carr non serba rancore ed è felice di trovarsi ad Oakland alla guida di una squadra in crescita, ma certamente giocare contro i Texans deve avere un sapore particolare per il ragazzo di Bakersfield, California, cresciuto sportivamente però alla Clements High School di Sugar Land, Texas.

Carr ha “esordito” come QB NFL nel 2004 con la maglia dei Texans contro un team formato dalle mascotte NFL! Avevamo proposto un simpaticissimo filmato in occasione della sfida del 2014.

ALL-TIME RECORD E UN PO’ DI STORIA

Nella breve storia degli Houston Texans le due squadre si sono incontrate 9 volte in regular season e i texani sono in vantaggio 6-3. Quattro delle sei vittorie sono arrivate ad Oakland.

L’ultima sfida risale al 2014, e in quella occasione la squadra di Houston guidata da Ryan Fitzpatrick vinse al Coliseum per 30-14. I due incontri precedenti, entrambi giocati al Reliant Stadium di Houston, erano stati vinti dai Silver & Black.

HALL OF FAME – I SEMIFINALISTI

La Pro Football Hall of Fame ha reso noti i nomi dei 26 semifinalisti per la Classe 2017, selezionati tra i 94 candidati nominati a settembre. Tra chi ha superato la prima fase c’è solo un nome che può essere accostato ai Silver & Black, quello del RB Roger Craig.

Oakland Raiders v Washington Redskins

L’head coach dei Raiders Tom Flores. (Foto: Owen C. Shaw/Getty Images)

Ancora una volta i votanti hanno fatto mancare il loro appoggio a Tom Flores. Gli altri ex Raiders eliminati sono la G Steve Wisniewski, il CB Eric Allen, il CB Albert Lewis e il T Jim Lachey.

LETTURE CONSIGLIATE

Se vi piacciono le analisi tecniche quanto piacciono a me non perdetevi questi due articoli molto interessanti:

Annunci

4 thoughts on “2016 week 11 – Texans at Raiders preview

  1. credo che se dovessimo riuscire a ripetere una partita stile broncos ( poche penalita’-nessun T.O.-buon gioco di corsa -andare in vantaggio)dovremmo vincere
    viceversa se dovessimo fare regali diventerebbe dura

    ho visto un paio di loro incontri :
    miller è pericoloso
    la secondaria è buona
    hopkins non mi ha impressionato (è anche falloso)
    osweiler idem (con JAX ha lanciato ad un certo punto 7-8 incompleti di fila)anche se non è aiutato dalla O.L.
    kicker non particolarmente preciso
    dall’inizio della stagione hanno anche commesso 2 fumble su ritorno di kickoff

    p.s.
    le statistiche le hai trovate sul sito dei texans ?

    Mi piace

  2. solito gioco di analisi stats…:-)

    OFF 9-2-0
    PTS/G 10 in piu’ per noi (27.2-17.9)
    YDS/G 100 in più per noi (401.1-308.1)
    4th% 57-20
    RATE 99.1-74.1
    INT 3-9
    PEN/PLAY 1.3-0.7 ovvio…

    OFF.LINE 3-0-0
    SACKS 11-17
    QB HITS 21-56

    S.TEAM 4-3-0

    DEF 4-8-0
    PTS/G 24.8-20.9
    4th% 33-0
    INT 8-4 meglio noi cosi’ come nel 3rd% – red zone %-forced fumble rec

    T.O. 1-0 (+9/-5 )

    TOTALE 21-13-0

    in attacco e off.line non c’è storia
    s.team praticamente pari
    difesa meglio loro ma non siamo così lontani
    TO fanno ben sperare

    in attacco pass da +20 36-18
    rush +20 11-3
    in difesa pass +40 11-2 attenzione sui nostri lanci lunghi allora
    pass +20 38-22
    s.team
    hanno commesso 2 fumble su kickoff ret

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...