2016 week 8 – Raiders at Buccaneers preview

I Raiders (5-2) faranno visita questa domenica ai Buccaneers (3-3) al Raymond James Stadium di Tampa, Florida. Una vittoria in questa partita è di grande importanza per entrambe le squadre, che cullano sogni di playoff dopo anni di sofferenza. I Raiders sono al momento in testa alla AFC West insieme ai Broncos, mentre i Buccaneers sono secondi nella NFC South ad una vittoria di distanza dagli Atlanta Falcons.

season_matchups_2016_w08_raiders-buccaneers

Le due squadre hanno avuto un inizio di stagione fatto di alti e bassi ma hanno un roster giovane (età media di circa 26 anni per entrambe) e ricco di talento

INFORTUNI

I RT Menelik Watson e Vadal Alexander si sono allenati tutta la settimana anche se ancora in maniera limitata ed anche gli special teamer Taiwan Jones e Brynden Trawick sono tornati in gruppo. L’unico sicuramente assente sarà il DT Stacy McGee.

2016_week08_injury_report_raiders

Dalla Florida è arrivata anche un’altra notizia che fa ben sperare: il DL Mario Edwards Jr. ha raggiunto la squadra e benché non abbia ancora avuto il via libera per allenarsi con i compagni ha ripreso gli allenamenti a bordo campo con i trainer. La speranza, per i Silver & Black, è di ottenere presto l’OK dei medici in modo da poter indicare Edwards come “designated for return” e attivarlo dalla Reserve/Injured list dopo la bye week per averlo in campo contro i Texans.

I Buccaneers hanno dichiarato out due giocatori, il RB Doug Martin e il DT Clinton McDonald, che sono ormai infortunati da diverse settimane.

2016_week08_injury_report_buccaneers

ALDON SMITH

Il pass rusher Aldon Smith nel 2015 ha ricevuto una squalifica di un anno dalla NFL per i problemi avuti con la legge quando era membro dei San Francisco 49ers. I Raiders in questa offseason hanno comunque deciso di aspettarlo e gli hanno fatto firmare un contratto biennale.

Da allora le notizie su Smith erano state poche. Il suo nome era tornato agli “onori della cronaca” quando un video che mostrava un uomo non meglio identificato fumare una sigaretta artigianale era stato pubblicato su un account Periscope riconducibile al giocatore. In seguito era stata data la notizia che Smith era entrato spontaneamente in un centro di recupero.

E’ di giovedì la notizia, riportata per primo da Vic Tafur del San Francisco Chronicle e poi confermata da altri reporter, che Smith è uscito dalla clinica ed ha formalmente presentato alla NFL la richiesta di essere reintegrato.

“Aldon is doing well. That situation is going to be totally up to the league because he’s been in the program and they’ve monitored him. It’s up to Goodell to say, ‘Yea, nay or when.’ And he could say no to everything. … That part is out of our hands.” [Reggie McKenzie]

La squalifica di Smith termina ufficialmente il 17 novembre e se la NFL lo reintegrerà il numero 99 potrebbe potenzialmente scendere in campo già il 21 novembre in Messico contro i Texans.

Ovviamente sarà necessario vedere quale è lo stato di forma di Smith dopo un anno intero di inattività.

“Aldon is working out and getting ready.” [Reggie McKenzie]

STATISTICHE

I Raiders, anche se di poco, hanno una differenza punti positiva mentre i Buccaneers hanno concesso 31 punti in più di quelli che hanno realizzato. In particolare l’analisi quarto per quarto mostra che Tampa Bay ha difficoltà proprio nei quarti in cui i Raiders, fino ad ora, si sono comportati meglio.

2016_w08_preview_punti_per-quarto_raiders-buccaneers

Punti segnati in ogni quarto dai Buccaneers, dai Raiders e dai rispettivi avversari delle prime sette settimane. I Raiders hanno giocato 7 partite mentre i Buccaneers ne hanno giocate sei (Analisi e tabella di Raiders Italia)

Sarà importante per i Silver & Black limitare la coppia Winston-Evans e soprattutto i due RB Jacquizz Rodgers e Peyton Barber, che hanno massacrato i 49ers. Oakland è attualmente ultima nella NFL per yard su passaggio concesse e ventottesima nella difesa contro le corse.

2016_w08_preview_stats_raiders-buccaneers_1

Ecco un’altra infografica di confronto delle principali statistiche.

2016_w08_preview_stats_raiders-buccaneers_2

Anche se la difesa dei Raiders contro i Jaguars è sembrata migliorata (ma come abbiamo scritto nel recap questo è legato in buona parte alla pochezza degli avversari), i nero-argento continuano a concedere big play. Identificando come big play le corse da almeno 10 yard e i passaggi da almeno 20 yard per Josh Dubow della Associated Press la squadra è la seconda peggiore della NFL al momento.

I Buccaneers sono a metà classifica per sack realizzati mentre la linea offensiva dei Raiders ha fatto un ottimo lavoro nel tenere gli avversari lontano da Derek Carr.

2016_w08_preview_stats_raiders-buccaneers_3

Vediamo i leader offensivi delle due squadre:

2016_w08_preview_raiders-buccaneers_payers_1

2016_w08_preview_raiders-buccaneers_payers_3

Il RB Jacquizz Rodgers ha corso 69 volte per un totale di 324 yard nel 2016. Tagliato dopo la preseason dai Bears, Rodgers è arrivato a Tampa per fare il backup dopo la prima partita della stagione e per via dei tanti infortuni subiti dai Bucs è diventato titolare in week 5. Da quando ha ricevuto l’incarico di guidare l’attacco sulle corse di Tampa Bay il numero 32 ha guadagnato 101 yard in 30 corse contro i Panthers e 154 yard in 26 corse contro i 49ers.

2016_w08_preview_raiders-buccaneers_payers_2

2016_w08_preview_raiders-buccaneers_payers_4

Michael Crabtree e Mike Evans guidano la NFL per numero di TD ricevuti (6).

Le statistiche complete per le squadre e per i giocatori le trovate qui: Raiders – Buccaneers.

INCROCI (GLI EX)

Il LT Donald Penn ha vestito la maglia dei Buccaneers dal 2006 al 2013, partendo titolare in 108 delle 112 partite giocate e conquistando la convocazione al Pro Bowl dopo la stagione 2010. Penn ha firmato con i Raiders dopo essere stato tagliato da Tampa Bay e non ha mai perdonato la sua ex squadra per non aver creduto in lui.

“That’s definitely in my mind. That’s something I’m never going to forget, when they released me.” [Donald Penn]

Il defensive assistant dei Raiders Sam Anno ha giocato nei Tampa Bay Buccaneers per tre anni, dal 1989 al 1991.

Il DL coach dei Raiders Jethro Franklin ha ricoperto lo stesso incarico nello staff di Tampa Bay nel 2006.

L’assistant OL coach dei Raiders Tim Holt è stato offensive assistant (2009) e assistant offensive line coach (2010-11) con Tampa Bay.

Il Director of Player Personnel dei Raiders Joey Clinkscales ha giocato WR in tre partite con i Buccaneers nel 1988.

Il TE dei Buccaneers Brandon Myers è stato scelto al sesto round (202° assoluto) dai Raiders nell’NFL Draft 2009 ed ha giocato ad Oakland per quattro anni (2009-12). Per lui 58 partite di cui 28 da titolare, 111 ricezioni per 1056 yard e 4 TD.

Il WR dei Buccaneers Louis Murphy (attualmente nella PUP list) è stato scelto al quarto round (124° assoluto) dai Raiders nel Draft 2009 ed ha giocato ad Oakland dal 2009 al 2011. In nero-argento ha fatto registrare in 41 partite di cui 19 da titolare 90 ricezioni per 1371 yard e 6 TD.

L’offensive quality control coach dei Buccaneers Ben Steele è stato nella practice squad dei Raiders nel 2002.

Il Pro Scout dei Buccaneers Steve West ha iniziato la sua carriera NFL come offensive assistant per gli Oakland Raiders, con i quali ha lavorato tre anni dal 2009 al 2011.

ALL-TIME RECORD E UN PO’ DI STORIA

I Buccaneers hanno esordito nella NFL nel 1976 e quell’anno erano stati inseriti nella AFC West, la storica Division dei Raiders. Dall’anno successivo però la squadra di Tampa è stata trasferita nella NFC Central dove è rimasta fino al riallineamento del 2002, quando è passata alla NFC South.

Sono state solamente 8 le sfide tra le due squadre in regular season, ed i Raiders guidano la serie 6-2 anche se ai Buccaneers è andata l’ultima sfida giocata ad Oakland nel 2012. In postseason le due squadre si sono sfidate solamente una volta, al Super Bowl XXXVII a San Diego, e i Bucs dell’ex Jon Gruden hanno umiliato 48-21 i pur fortissimi Raiders di Rich Gannon, Jerry Rice e Tim Brown.

ATTENZIONE ALL’OROLOGIO

raidersitalia_ora_solare

Torna l’ora solare. (Elaborazione grafica: Raiders Italia)

Nella notte tra sabato e domenica in Italia torna l’ora solare e le lancette dell’orologio dovranno essere spostate indietro di un’ora. Negli Stati Uniti questo avverrà solo la settimana prossima, quindi la partita contro i Buccaneers prevista per le 13:00 ora di New York si giocherà alle 18:00 italiane.

ANCORA IN NERO

Nella maggior parte dei casi la squadra di casa utilizza la maglia colorata e di conseguenza gli ospiti si devono adeguare indossando la maglia bianca “da trasferta”. Capita però che i padroni di casa scelgano di giocare in bianco; può essere una forma di scaramanzia (come capita per i Cowboys) oppure una scelta fatta per soffrire meno il caldo se le previsioni del tempo indicano alte temperature… ancora meglio, può essere una mossa studiata per far soffrire il caldo agli avversari che per la maglia colorata utilizzano un colore che assorbe molto il calore.

Mai come quest’anno i Raiders hanno potuto “godere” di questo trattamento da parte degli avversari. Nelle sette partite giocate finore (3 in casa contro Falcons, Chargers e Chiefs e 4 in trasferta contro Saints, Titans, Ravens e Jaguars) la squadra di Oakland ha indossato il Silver & Black (maglia nera e pantaloni argento) in 6 occasioni.

Pur giocando in casa Saints, Titans e Jaguars hanno cercato di sfruttare le alte temperature ed il nero delle divise avversarie per guadagnare un piccolo vantaggio. Bene, tutte e tre hanno perso nonostante tutto.

2016_w08_buccaneers_uniform

La divisa che indosseranno i Buccaneers contro i Raiders prevede l’utilizzo di maglia e pantaloni bianchi e calze “pewter” (Immagine pubblicata sul profilo Twitter dei Buccaneers)

Anche i Buccaneers seguiranno l’esempio di queste squadre ed hanno ufficializzato che giocheranno in bianco. Ai tifosi dei Raiders non resta che sperare che continui la striscia positiva che hanno i Raiders in trasferta in maglia nera nel 2016.

Da notare che per i Bucs questa sarà la partita dedicata alla Breast Cancer Awareness, quindi ci sarà ancora una volta tanto rosa allo stadio.

AFC SPECIAL TEAMS PLAYER OF THE WEEK

Per la sua prestazione contro i Jacksonville Jaguars a Marquette King è stato riconosciuto il titolo di miglior giocatore degli special team della settimana numero 7.

premi_2016_w07_sfc_st_potw_marquette_king

Marquette King, AFC Special Teams Player of the Week, week 7. (Elaborazione grafica: Raiders Italia)

Quattro dei cinque punt di King hanno costretto Jacksonville a partire dentro le proprie 20. Il punter ha chiuso con una media di 54.6 yard a punt (al netto dei ritorni 50.6) ed ha calciato due punt da 60 yard. Come se non bastasse ha raccolto da terra uno dei pochi snap sbagliati in carriera dall’ottimo Jon Condo e si è involato lungo la sideline correndo per 27 yard su un quarto e 24.

LETTURE CONSIGLIATE

Oggi vi presento un articolo su Amari Cooper, cresciuto in Florida.

HALLOWEEN A TEMA RAIDERS

Sta per arrivare Halloween e le Raiderettes hanno proposto una serie di costumi ispirati ai Silver & Black!

Annunci

6 thoughts on “2016 week 8 – Raiders at Buccaneers preview

    • ahahahah 😀

      saremmo imbattuti… 5-0-2

      Raiders-Saints 10-3
      Falcons-Raiders 0-0
      Raiders-Titans 7-3
      Raiders-Ravens 7-0
      Chargers-Raiders 0-3
      Chiefs-Raiders 7-7
      Raiders-Jaguars 3-0

      Mi piace

  1. appunto..:-)
    ti rendi conto che abbiamo preso solo 13 punti (meno di 2 a partita) e subito un solo TD ?!
    non so quante squadre abbiano fatto meglio…
    mi chiedo quali siano i motivi di questa enorme differenza con gli altri quarti…

    Mi piace

  2. Pingback: 2016 week 10 – Raiders in bye week | Raiders Italia

  3. Pingback: Raiders 2016 – Il ritorno ai playoff | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...