2016 week 7 – Raiders at Jaguars la parola agli avversari (2)

Raiders vs Jaguars parola agli avversari

Con le prossime due trasferte in Florida si arriverà alla metà della stagione e quindi saranno due gare che serviranno a capire dove vogliono arrivare i Raiders quest’anno. Dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa i nostri Silver and Black dovranno dare il meglio di se per portare a casa un risultato positivo cercando di non commettere gli stessi errori fatti contro i Chiefs. In campo si troveranno contro un team reduce da due risultati utili consecutivi che sono alla ricerca della terza vittoria stagionale che potrebbe far raddrizzare una stagione incominciata in salita.

Come vi abbiamo anticipato qualche giorno fa, questa settimana abbiamo avuto il piacere di intervistare due fans dei Jacksonville Jaguars che ci permetteranno di conoscere meglio i nostri prossimi avversari. Il nostro secondo ospite, che ringrazio in anticipo per la disponibilità, è William Nava.

2012_w07_jaguars-raiders

Jaguars vs Raiders del 21/10/2012 vinta dai S&B per 26-23 all’overtime. (Foto: Kirby Lee/USA Today Sport)

1-Ciao William come sei arrivato a tifare Jaguars?

Ciao Raf. Ho iniziato a tifare Jacksonville diversi anni fa, quando, da appassionato NFL, cercavo una squadra a cui affezionarmi. Ti dico solo che Fred Taylor ha avuto un ruolo determinante.

2008_pre3_jaguars-buccaneers_fred_taylor

Il RB F. Taylor (28) durante la gara contro i Buccaneers a Tampa, Florida il 23/08/2008 (Foto: Getty Images North America)

2-Come sta andando, secondo te, la stagione per i Jaguars?

Sotto le (mie) aspettative. Dopo tanti anni di anonimato si era tornati a parlare dei Jaguars come possibili outsider, visto l’ottimo lavoro fatto per costruire un roster quantomeno competitivo. Guardando le partite finora giocate, invece, si rivedono molte delle problematiche delle stagioni passate…. chiamate offensive discutibili, tackle portati con troppa sufficienza e ruolo insufficiente della linea offensiva. Sono comunque certo che la squadra non può che migliorare, ma per farlo occorre una buona motivazione di tutto il gruppo, che può però arrivare solo dalla certezza di essere ancora in corsa per un posto nei PO.

3-Sono sempre molto curioso di vedere l’impatto che hanno i rookie per un team. Sei contento della classe 2016 dei Jaguars?

Sì, più che soddisfatto. Jalen Ramsey (CB) cresce partita dopo partita, dimostrando un ottimo atletismo; pecca ancora un po’ nel trovare la giusta posizione in fase di copertura, ma migliorerà presto. Ottima partenza anche per Yannick Ngakoue (DE), con all’attivo 4 sack (1 a partita) e 1 intercetto.

4-Blake Bortles è stato il primo QB scelto nel draft del 2014, terzo assoluto, ma finora non ha ancora convinto del tutto gli addetti ai lavori. Sei contento di quella scelta? Secondo te è il QB giusto per una rinascita?

La scelta fatta nel 2014 era corretta e comunque non avevamo alternative differenti, considerato che il “progetto” Gabbert è naufragato malamente. Credo che Bortles sia un discreto QB, che però non ha finora avuto allenatori in grado di aiutarlo nel processo di maturazione. Considerato che la linea offensiva della squadra non brilla in copertura, Bortles dovrebbe lavorare maggiormente sulle situazioni “fuori dalla tasca”. Gli intercetti lanciati sono eccessivi e sembrano pesare psicologicamente più del dovuto; nelle situazioni importanti si notano, infatti, nervosismi ed imprecisioni (lanci spesso troppo alti e a lungo raggio). Credo comunque che oggi sia il QB su cui dobbiamo puntare.

5-Ultime due partite vinte! Come arrivate psicologicamente e fisicamente alla gara di domenica?

Arriviamo con una grossa pressione sulle spalle. Fisicamente nessun problema da segnalare, ma a livello mentale sappiamo che, per quanto la stagione sia ancora lunga, questa può essere una partita determinante. Sono anni che non facciamo registrare una striscia positiva di 3 partite e raggiungere questo piccolo traguardo non può che giovare. Per andare ai PO dobbiamo vincere la conference. Nel calendario è previsto lo scontro tra Colts e Titans; se dovessero vincere i Colts e noi fare il colpaccio contro i Raiders il morale salirebbe alle stelle…. pronti e carichi per andare a vincere, tra due settimane, a Nashville.

6-Qual’è il reparto dei Jaguars che più ti soddisfa e quello che più ti preoccupa quest’anno?

La difesa è il reparto che è cresciuto di più in questi anni; c’è ancora un po’ di strada da fare, ma siamo sulla giusta via. Il “reparto” che più mi lascia insoddisfatto è, invece, il coaching staff. Il cambiamento dovrebbe iniziare dallo spogliatoio prima che in campo, ingenerando una mentalità vincente; ho qualche dubbio che coach Bradley sia capace di stimolare questo pensiero. Le decisioni prese durante la partita ed il playbook stesso sembrano poco efficaci. Greg Olson (personaggio noto a Oakland), inoltre, non mi ha mai convinto e continua a non piacermi.

2015_w07_bills-jaguars_greg_olson-gus_bradley

L’Head Coach G. Bradley a dx e l’offensive Coordinator G. Olson a sx durante le international series a Londra del 25/10/2015. (Foto: Kirby Lee/ USA TODAY Sports)

7-Cosa temi dei Raiders e quale giocatore/i in particolare?

Khalil Mack. La difesa dei Raiders non ha iniziato al meglio questa stagione, ma ho paura che Mack possa far male alla nostra, non troppo solida, linea offensiva, mettendo più pressione del solito su Bortles… diciamo, ahimè che metto in conto almeno 1 sack e 1 intercetto.

8-Che gara prevedi per domenica?

Sarà una partita interessante. Sono curioso di vedere come verrà arginato Mack; Beachum a sinistra e Parnell a destra avranno un bel da fare, ma TE e RB credo raddoppieranno spesso. Vedremo inoltre come andranno gli scontri tra WR e CB. Sono sicuro che Allen Robinson e Allen Hurns siano in grado di trovare i giusti spazi per battere i vostri CB. D’altro canto dovranno giocare una partita perfetta Ramsey e Amukamara per fermare Cooper e Crabtree.
Amarcord: Del Rio torna a Jacksonville dopo 5 anni, fortunatamente sulla panchina avversaria; del roster che allenava è rimasto veramente poco, quindi dubito che riceverà baci e abbracci anche solo formali.

9-Il risultato finale sarà….?

Da tifoso non potrei mai pensare, prima ancora che inizi la partita, ad una sconfitta dei Jaguars, nemmeno contro la squadra più forte di sempre. L’ultima volta che però ho fatto un pronostico è stato un bagno di sangue. A questo punto per evitare di non rispondere non posso che sparare dei numeri, quindi: una squadra farà 23 punti mentre l’altra 16… lascio ai lettori decretare il vincitore del pronostico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...