2016 week 3 – Raiders 17 – Titans 10

I Raiders ed i Titans arrivano alla sfida del Nissan Stadium di Nashville, Tennessee, con lo stesso record di 1-1, ma ci arrivano da strade diverse. I Silver & Black hanno espugnato New Orleans alla prima stagionale ma hanno poi perso in casa contro i Falcons offrendo ai propri tifosi uno spettacolo difensivo pessimo. I Titans invece hanno perso la prima in casa contro i Vikings ed hanno poi battuto in rimonta i Lions a Detroit.

2016_w03_raiders-titans_reggie_nelson-karl_joseph

Il FS degli Oakland Raiders Reggie Nelson (27) festeggia un passaggio difeso contro il WR dei Tennessee Titans Rishard Matthews (18). (Foto: Christopher Hanewinckel/USA TODAY Sports)

Ai Raiders serve ritrovare solidità in difesa ed i Titans sono la squadra giusta per iniziare la risalita dall’abisso. La squadra di Nashville non ha la sua arma migliore, il TE Delanie Walker, ma i Silver & Black dovranno vedersela con il RB DeMarco Murray, desideroso di dimostrare che la scorsa stagione è stata solo un lungo incubo. 

INATTIVI

Raiders: QB Connor Cook, CB Dexter McDonald, CB Antonio Hamilton, T Matt McCants, T Austin Howard, TE Mychal Rivera

Titans: WR Kendall Wright, DB Curtis Riley, CB LeShaun Sims, OLB Aaron Wallace, G Sebastian Tretola, TE Delanie Walker, DL Austin Johnson

LA PARTITA

Derek Carr è sempre più leader di questa squadra. “Con quale spirito volete tornare a casa? Quando riprenderemo l’aereo come volete sentirvi? Io darò il massimo per tutti voi, darò il massimo. So che lo farai anche tu e tu, so che lo farai anche tu. Vinciamo! Non mi interessa nient’altro… Vinciamo!”

I Raiders vincono il lancio della monetina e scelgono di rimandare la decisione al secondo tempo, sono quindi i Titans (in bianco in casa nel caldo di Nashville) ad avere il primo possesso in attacco.

Tennessee ha perso Chance Warmack per infortunio e quindi è Josh Kline a partire titolare come RG. Al posto del pericolosissimo Delanie Walker parte titolare il backup Phillip Supernaw, ma sarà poi Jace Amaro il receiving TE della squadra. Jack Del Rio aveva promesso un intervento in difesa ed infatti nella starting lineup dei Raiders ci sono Cory James come MLB al posto di Ben Heeney e Karl Joseph nel ruolo di SS al posto di Keith McGill.

Nel primo drive i Titans sembrano riuscire a sfruttare i soliti difetti difensivi dei Raiders. Le difficoltà a chiudere i placcaggi ed a coprire i TE permettono a Mariota di far marciare la sua squadra velocemente nel territorio avversario. La difesa nero-argento continua a concedere big play: il QB trova Rishard Matthews per un guadagno di 14 yard, DeMarco Murray ne guadagna altre 17 con una corsa e Jace Amaro altre 17 per portare i suoi in red zone. Paradossalmente i Raiders si svegliano spesso dopo aver concesso agli avversari di arrivare a 20 yard dalla end zone ed ancora una volta limitano i danni; i Titans si accontentano di un FG di Ryan Succop.

Il successivo kickoff di Succop esce lateralmente e quindi i Raiders partono da un’ottima posizione di campo. Dalle proprie 40 l’esplosivo attacco impiega 5 giochi per arrivare in end zone e ribaltare il risultato. Derek Carr trova Amari Cooper per un guadagno di 25 yard (VIDEO) e dopo due incompleti (uno dei quali dovuto ad un clamoroso drop di Seth Roberts) Jalen Richard per un guadagno di 13 yard. La offensive line apre la strada a Latavius Murray ed il RB segna il suo terzo TD in tre partite con una corsa da 22 yard (VIDEO).

Latavius Murray, Cody Riggs

Il RB degli Oakland Raiders Latavius Murray (28) entra in end zone inseguito invano dal CB dei Tennessee Titans Cody Riggs (24). (Mark Zaleski/AP Photo)

Mariota si sente ancora al college e gioca un option play che coglie di sorpresa il suo compagno Harry Douglas (VIDEO). I Titans sono fortunati a recuperare il fumble e dopo pochi giochi sono costretti al punt. Anche i Raiders devono affidarsi al punter dopo essere riusciti a guadagnare un solo primo down grazie all’accoppiata Carr-Crabtree.

Marcare i RB è sempre un optional per i Raiders ed un liberissimo DeMarco Murray guadagna 16 yard prima di essere fermato. La difesa ospite serra i ranghi e ferma l’attacco di Tennessee. Su un quarto e 3 Mularkey lascia in campo l’attacco sperando di forzare un offside difensivo ma i Silver & Black sono più disciplinati degli avversari ed i Titans sono costretti dopo una False Start ad andare al punt.

I Raiders sembrano riuscire a muovere la catena senza forzare. Dopo aver conquistato due primi down grazie a Cooper e Crabtree ed essere entrato in territorio avversario l’attacco va però in stallo ed anche a causa dell’ennesimo Holding stagionale è costretto al punt.

Murray è fermato nel backfield da una splendida penetrazione dell’undrafted rookie Darius Latham, DJ Hayden chiude benissimo su DeMarco Murray e un ottimo blitz di Karl Joseph forza una corsa di Mariota. Il QB non protegge palla e Bruce Irvin forza un fumble che viene ricoperto da FS Reggie Nelson. E’ il primo di tre turnover per Marcus Mariota (VIDEO).

Derek Carr trova subito Clive Walford liberissimo in end zone ma gli arbitri annullano il touchdown per un presunto Holding di Donald Penn. Le immagini non chiariscono cosa ha visto la crew arbitrale. L’attacco non riesce a guadagnare terreno e i Raiders mandano in campo Janikowski. Il suo FG da 52 yard centra il bersaglio (VIDEO) e il K polacco può festeggiare il record NFL per il maggior numero di FG messi a segno da 50 o più yard (53 per lui in carriera).

I Titans guadagnano due primi down grazie agli sfondamenti di potenza di Derrick Henry ma la difesa dei Raiders regge e costringe i padroni di casa ad un nuovo punt. Con 4:17 ancora sul cronometro Carr ha tempo di guidare i nero-argento ad un altro TD con un bel drive da 91 yard. La star del drive è il rookie RB DeAndre Washington, che guadagna 30 yard (VIDEO) e 14 yard con due corse consecutive e poi altre 5 dopo aver ricevuto un passaggio di Carr. Dalle 19 di Tennessee Carr lancia corto per Seth Roberts e il WR semina Brice McCain e si invola verso la end zone per il TD del 17-3 (VIDEO).

NFL: Oakland Raiders at Tennessee Titans

Il WR degli Oakland Raiders Seth Roberts (10) segna un TD contro i Tennessee Titans. (Foto: Christopher Hanewinckel/USA TODAY Sports)

Durante il drive i Raiders perdono il RT Menelik Watson, nuovamente infortunato, e lo sostituiscono con il rookie Vadal Alexander. Alexander diventa il quinto giocatore ad occupare la posizione di RT nelle prime tre partite della stagione.

I Titans cercano di limitare i danni ma Mariota rischia di peggiorare la situazione forzando un passaggio che viene intercettato da Reggie Nelson (VIDEO), al suo secondo takeaway della partita.

Reggie Nelson

Il FS degli Oakland Raiders Reggie Nelson (27) intercetta un lancio di Marcus Mariota alla fine del primo tempo. (Mark Zaleski/AP Photo)

La partita sembra decisamente nelle mani dei Silver & Black ma nel secondo tempo l’attacco dei Raiders si spegne. Le corse iniziano a non funzionare più e sono solamente Carr e Crabtree a dare spettacolo. Il QB fugge alla grande pressione della difesa di Tennessee e lancia un rischiosissimo passaggio lungo per il numero 15, che fa una ricezione spettacolare e difficile (VIDEO). Il completo da 29 yard è l’unica fiammata del drive e poche azioni dopo Marquette King è costretto al punt.

I Titans si affidano al loro miglior giocatore e DeMarco Murray guadagna 36 yard (VIDEO) portando i suoi fin quasi a metà campo. In una delle poche occasioni in cui i pass rusher nero-argento riescono a mettere pressione su Mariota i difensori (in questo caso il colpevole è DJ Hayden) perdono ancora una volta di vista il TE avversario e il QB in fuga trova Amaro liberissimo per una ricezione da 26 yard che permette di prolungare un drive che sembrava finito (VIDEO). Un errore del genere non può restare impunito ed infatti un paio di azioni dopo DeMarco Murray è bravo a trovare la end zone con una corsa da 5 yard (VIDEO). E’ il TD che riapre la partita.

L’attacco nero-argento latita e quando Carr prova a inventare i suoi ricevitori commettono drop costosissimi. Walford non tiene la palla e Marquette King entra nuovamente in campo. La difesa dei Raiders forza però un rapido three-and-out e Derek Carr ha una nuova occasione per accendere i motori e chiudere la partita.

Il primo lancio è un completo da 21 yard per il TE Clive Walford (VIDEO), ma si tratta anche in questo caso solo di una scintilla. In situazione di terzo e 9 il LB Brian Orakpo mette a segno il primo vero sack su Carr (VIDEO) ed è di nuovo il turno di Marquette King.

I Titans continuano a produrre sul terreno ma non quando provano a lanciare. Un sack di Malcolm Smith viene annullato per via di un Defensive Offside del numero 53 di Oakland e due azioni dopo, all’inizio del quarto periodo, Mariota forza un lancio per Rishard Matthews che viene intercettato dal CB Sean Smith (VIDEO).

2016_w03_raiders-titans_sean_smith_int

Il CB nero-argento Sean Smith (21) intercetta un lancio di Marcus Mariota. (Foto: Raiders.com)

La gioia dei Raiders dura pochissimo e Carr restituisce il favore lanciando il suo primo intercetto del 2016. Il suo lancio per Crabtree non è trattenuto dal WR anche per via di una chiara spinta di Jason McCourty e la palla viene intercettata dal LB Avery Williamson (VIDEO).

I Titans provano a scuotersi di dosso il ricordo del terzo turnover e muovono la catena grazie al solito DeMarco Murray, ma quando Mariota prova a lanciare la difesa fa la sua parte. Il QB continua a cercare i ricevitori marcati da David Amerson, ma il CB sta giocando una partita magnifica e non lascia spazi.

Nell’attacco dei Raiders funziona solo l’accoppiata Carr-Crabtree. Il WR fa una piroetta che manda a vuoto Perrish Cox e guadagna 31 yard (VIDEO) ma poco dopo Amari Cooper commette un drop ed un sicuro primo down si trasforma in un punt.

La difesa nero-argento fatica contro le corse ma limita i danni e continua a proteggere il risultato. Denico Autry mette a segno un sack su Mariota e i Titans calciano via la palla dopo l’ennesimo incompleto forzato dai defensive back dei Raiders.

Nella rotazione dei RB è il turno di Jalen Richard e la gemma trovata tra gli undrafted guadagna un primo round grazie a due corse consecutive. Un altro primo down è conquistato dal solito Crabtree con una ricezione da 11 yard sulla sideline in una situazione di terzo e 9. Murray guadagna 8 yard in tre corse e questa volta Del Rio dalle 43 di Tennessee si fida abbastanza della difesa da non giocare il quarto down alla mano. King va al punt ma la palla finisce in end zone.

Mariota ha 1:51 ed un timeout per percorrere 80 yard e raggiungere il pareggio. Il QB per forza di cose deve affidarsi al suo braccio e trova prima Matthews per un guadagno di 10 yard, Douglas per un guadagno di 25 yard (VIDEO), Sharpe per un guadagno di 23 yard (VIDEO) e ancora il numero 19 per un guadagno di 19 yard. I Titans avrebbero un primo e goal dalle 3 con 50 secondi da giocare, ma a gioco finito il T Taylor Lewan commette una sciocchezza imperdonabile lanciandosi contro i giocatori dei Raiders. Sono 15 yard per Unnecessary Roughness.

Dopo due azioni Mariota trova Andre Johnson solo soletto in end zone, ma il touchdown è annullato per una evidente spinta del WR sul suo marcatore TJ Carrie. I Titans hanno un’ultima chance ma il lancio di Mariota per Douglas è incompleto e nonostante il WR chieda con insistenza l’interferenza di TJ Carrie gli arbitri non sono dello stesso avviso (VIDEO). A Derek Carr non resta che inginocchiarsi per chiudere la partita.

Cliccando su questo link trovate gli highlight della partita.

CONCLUSIONI

I Raiders, soprattutto grazie all’assenza di Delanie Walker, erano sulla carta nettamente superiori ai Titans ed avrebbero potuto dominare la partita. La difesa, pur ben lontana dall’essere perfetta, ha fatto un notevole passo avanti rispetto alle prestazioni indegne delle prime due partite.

Certamente Mariota non è né Drew Brees né Matt Ryan e i ricevitori dei Titans non hanno lo stesso talento di quelli affrontati dai Raiders nelle prime due partite, ma i CB nero-argento hanno giocato bene. David Amerson ormai in copertura è una sicurezza e lanciare sul ricevitore da lui marcato può essere frustrante per qualsiasi QB. Il numero 29 ha qualche difficoltà in più nel difendere contro le corse ed ogni tanto manca un placcaggio per via di un angolo sbagliato. L’altro CB, Sean Smith, si è riscattato dopo due prestazioni pessime ed ha fatto registrare il primo intercetto della sua carriera con i Raiders.

Mariota ha lanciato nella direzione di Amerson ben 11 volte, ed il CB ha concesso solo 4 ricezioni per 38 yard. Sono stati ben cinque i passaggi difesi dal CB deviando la palla per evitare la ricezione. Smith ha concesso solo una ricezione per 19 yard su 7 lanci diretti verso l’uomo da lui marcato. I due Raiders sono stati eletti da PFF come coppia di CB nella squadra virtuale dei migliori giocatori della giornata.

I Raiders sono ora attesi da una nuova trasferta, questa volta a Baltimora contro gli imbattuti Ravens.

STATISTICHE

L’attacco di Oakland non è stato scoppiettante come nelle prime due uscite e dopo aver segnato 25 punti ai Saints e 21 ai Falcons nel secondo tempo, contro i Titans è rimasto a secco nella seconda metà della partita.

Il gioco di corse non ha funzionato molto bene ma Oakland è comunque riuscita a raggiungere 123 yard sul terreno, con una media di 4.9 yard a portata. Latavius Murray oltre alla corsa da 22 yard ha faticato contro la difesa dei Titans, chiudendo con 37 yard in 10 corse. Ha avuto maggiore successo DeAndre Washington, con 6 corse per 57 yard ed una media di 9.5.

2016_w03_raiders-titans_deandre_washington

Il RB DeAndre Washington (33) porta palla contro i Tennessee Titans. )Foto: Raiders.com)

Come detto l’attacco aereo è risultato appannato ma Michael Crabtree è comunque riuscito a chiudere con 8 ricezioni per 102 yard e Amari Cooper con 4 per 62 yard. Derek Carr ha completato 21 lanci su 35, guadagnando 249 yard. Per lui 1 TD, 1 INT e un sack subito.

La difesa, con l’ingresso di Cory James (65 snap giocati su 68 totali della difesa di Oakland) e Karl Joseph (61 snap in difesa dopo due partite in cui aveva giocato solo con gli special team), è sembrata più solida. Ben Heeney e Keith McGill, i titolari nelle prime due uscite, hanno giocato rispettivamente solo 1 e 2 snap in difesa.

Joseph ha finito la partita come miglior placcatore della squadra con 10 tackle totali (6 da solo) e Cory James si è piazzato secondo con 6 tackle (tutti da solo) di cui uno per perdita di yard. Nelson ha messo a segno due takeaway, un intercetto ed un fumble recuperato.

I Titans hanno corso in totale per 181 yard in 29 corse (6.2 di media) e DeMarco Murray ha superato le 100 yard (16 corse per 114 yard e una media di 7.1). Mariota ha chiuso con un 17/33 per 214 yard, 0 TD, 2 INT, 1 sack subito e 1 fumble durante una delle sue tre corse.

I pass rusher dei Raiders sono stati ancora una volta tenuti bene a bada dalla linea avversaria. Khalil Mack non ha ancora fatto registrare neanche un sack, e benché questo non sia motivo d’allarme certamente i tifosi non vedono l’ora di vedere il numero 52 mettere a terra un QB.

LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Ecco il discorso di coach Del Rio negli spogliatoi dopo la vittoria.

“Sappiamo che possiamo giocare meglio”, ha detto Del Rio ai giocatori, “ma godiamoci sempre le vittorie in questa lega ragazzi! Ottimo lavoro! Ne abbiamo vinto 2… cosa è meglio di avere 2 vittorie? Averne 3, e allora andiamo a conquistare la terza la settimana prossima”.

Annunci

One thought on “2016 week 3 – Raiders 17 – Titans 10

  1. sono d’accordo con del rio..possiamo giocare meglio ma godiamoci la vittoria..
    certo che una squadra forte e solida sarebbe entrata nel terzo quarto e con la palla in mano avrebbe chiuso la partita…
    invece abbiamo quasi rischiato di andare allOT..
    ci mancano ancora parecchie cose per fare il salto di qualita’ …spero che arriveranno al più presto…
    intanto domenica coi ravens dobbiamo come primo obbiettivo cancellare l’umiliazione di qualche anno fa’ ( se non ricordo male 55-20..)e come secondo dobbiamo dimostrare con una vittoria su un campo difficile (anche se fin’ora sono stati agevolati dal calendario) di essere una squadra da playoff…

    go raiders !!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...