I Raiders hanno tagliato il FB Marcel Reece

Arriva come un fulmine a ciel sereno la notizia che i Raiders hanno tagliato il FB Marcel Reece.

2013_w02_jaguars-raiders_marcel_reece

Marcel Reece saluta i tifosi in occasione della partita contro i Jaguars del 2013. (Foto: Thearon W. Henderson/Getty Images)

Reece ha appena finito di scontare le ultime tre partite della squalifica per utilizzo di una sostanza vietata e ci si aspettava ormai che sarebbe stato lui ad occupare il posto ancora libero nel roster. 

Alla fine della scorsa stagione avevamo inserito il FB tra i giocatori sotto contratto ma a rischio taglio, indicando che il rinnovo contrattuale di Jamize Olawale e soprattutto lo scarso utilizzo di Reece erano un chiaro segnale che la carriera dell’ex Pro Bowler ad Oakland poteva essere a rischio.

Questo era quello che avevamo scritto:

Marcel Reece: è strano anche solo pensare di poter tagliare uno dei giocatori preferiti della Raider Nation ma Reece sta per entrare nell’ultimo anno del suo contratto ed è previsto che guadagni oltre 3.5 milioni di dollari. Non è molto in assoluto, ma diventa molto per un giocatore che il coaching staff non sa come valorizzare, preferendogli il più giovane Jamize Olawale, che infatti ha firmato durante la stagione un rinnovo contrattuale. Tagliare Reece, che peraltro sicuramente salterà per squalifica le prime tre partite della stagione, farebbe risparmiare 2.65 milioni di dollari. Se Reece sarà tagliato calerà la tristezza qui su Raiders ITALIA.

Questa offseason i Raiders hanno scelto al Draft il RB DeAndre Washington ed hanno trovato tra gli undrafted rookie una gemma in Jalen Richard. Jamize Olawale, certamente uno dei preferiti del coaching staff, è diventato il fullback titolare e quindi gli spazi nel backfield per Reece si sono ridotti ancora di più, tanto che durante il Training Camp molto spesso il giocatore si era allenato con i TE.

Se la mossa dei Raiders non stupisce più di tanto quello che stupisce è la tempistica. Reece è un beniamino dei tifosi nero-argento, il suo immancabile tributo ad Al Davis (indossava in ogni partita la maglia AL sotto la divisa) e la sua amicizia con Mark Davis facevano di lui un giocatore difficile da tagliare e una volta superata la offseason si riteneva che la sua permanenza ad Oakland fosse sicura, nonostante tutto, almeno per un’altra stagione.

marcel_reece_al_tribute

Marcel Reece e il suo tributo a Al Davis

I Raiders invece hanno stupito tutti ed hanno annunciato quello che sembra a tutti gli effetti un addio definitivo.

“I want to thank Marcel as a player and as a person for all that he has given to the Oakland Raiders. What he has meant to the organization and to me over the past few years is hard to put into words, but his actions, both on and off the field, speak louder than any words can. This was a tough decision. Not enough can be said about Marcel’s commitment to his teammates and his pride in the Raiders, and we wish him and his family nothing but the best.” [Reggie McKenzie]

“Voglio ringraziare Marcel”, ha detto il GM Reggie McKenzie, “per tutto quello che ha dato come giocatore e come persona agli Oakland Raiders. E’ difficile spiegare cosa ha significato per questa società e per me in questi anni, ma le sue azioni dentro e fuori dal campo dicono più di quanto potrebbero mai fare le parole. E’ stata una decisione sofferta. La dedizione di Marcel verso i suoi compagni e il suo orgoglio di essere uno dei Raiders non possono essere descritti a parole e auguriamo a lui e alla sua famiglia il meglio”.

Reece era arrivato ad Oakland nel 2008 come free agent ed inizialmente aveva trovato posto nella practice squad. Un WR al college a Washington, era diventato nel tempo uno dei FB più ammirati dell’intera NFL, tanto da guadagnarsi la convocazione a ben 4 Pro Bowl (anche se per via della squalifica non aveva potuto giocare la partita dello scorso anno).

Reece chiude la sua carriera nella baia con 183 corse per 844 (4.6 di media) e 3 TD e 205 ricezioni per 2015 yard (9.8 di media) e 12 TD.

Nonostante la sua fama e le sue skill che permettevano sulla carta di creare favorevoli mismatch con LB ben più lenti di lui, le sue statistiche non sono certo particolarmente sorprendenti. I diversi coaching staff che si sono succeduti alla guida della squadra non sono stati infatti in grado di trovare il modo di sfruttare l’arma a loro disposizione ed è stato sempre più difficile per Reece trovare la sua collocazione in campo. Nelle scorse due stagioni, vuoi per un calo di prestazione dovuto all’età, vuoi per lo scarso utilizzo, il declino sembrava iniziato. Ora sembra davvero finita e qui nella redazione di Raiders ITALIA è calato un velo di tristezza per la fine di questa avventura.

Grazie Marcel, grazie di tutto!

UPDATE – COMUNICATO DI MARK DAVIS

Nella notte il sito dei Raiders ha pubblicato un comunicato ufficiale con il quale Mark Davis dice la sua sul taglio di Marcel Reece.

“Today is a sad day for the Raider family and entire Raider Nation. My father once said that I would have a tough time running this organization because I was too close to the players, and that rings true today. Marcel Reece has been a pillar of the organization for nine years and was the glue that held us together during a tough transition after my father’s passing. He helped put us on the upward path we are on today and his leadership will be sorely missed. The motto, ‘Once a Raider, Always a Raider,’ has never been more appropriate. When Marcel finishes his playing career, there will always be a spot for him within the Raider organization. Until then, I wish only the best for Marcel and his entire family.” [Mark Davis]

Questa la traduzione per chi avesse problemi con l’inglese:

Oggi è un giorno triste per la famiglia Raiders e l’intera Raider Nation. Mio padre una volta ha detto che sarebbe stato duro per me guidare questa squadra perché avevo legami troppo stretti con i giocatori, e questo suona corretto oggi. Marcel Reece è stato una colonna di questa squadra per nove anni ed è stato il collante che ci ha tenuto insieme nel duro periodo di transizione dopo la morte di mio padre. Ci ha aiutato a rimetterci sulla giusta strada sulla quale siamo ora e sentiremo terribilmente la mancanza della sua leadership. Il motto “Raider una volta, Raider per sempre” non è mai stato più appropriato. Quando Marcel finirà la sua avventura da giocatore ci sarà un posto per lui all’interno della struttura societaria. Fino ad allora auguro il meglio a Marcel e alla sua famiglia.

Annunci

3 thoughts on “I Raiders hanno tagliato il FB Marcel Reece

  1. Pingback: 2016 week 4 – Raiders at Ravens preview | Raiders Italia

  2. Pingback: Raiders 2016 – Il ritorno ai playoff | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...