Grandi novità per Raiders ITALIA!

Oggi il blog Raiders ITALIA compie due anni e visti i tanti impegni della vita reale non posso che essere orgoglioso di essere riuscito a tenere in piedi questo sito pubblicando contenuti più o meno con regolarità. Quale migliore occasione per annunciare una grande novità!

RaidersItalia_banner_2016

Sono successe tante cose in questi anni ed ho avuto il piacere di conoscere altri appassionati italiani dei Silver & Black, ma sentivo di aver raggiunto solo in parte gli obiettivi che mi ero prefissato alla partenza. Oggi si chiude una splendida avventura e si inizia un nuovo fantastico viaggio

Nel primo post, nel lontanissimo agosto 2014, avevo scritto:

La nave pirata è pronta, ma sono un capitano senza equipaggio e navigare in solitario non è mai stata la mia aspirazione, per cui spero di raccogliere durante il cammino una nutrita schiera di compagni di avventura.

Come sa chi mi ha seguito in questi due anni ho resistito a lungo alla tentazione di far sbarcare Raiders Italia su Facebook, una piattaforma che non mi sta particolarmente simpatica ma che certamente ti permette di raggiungere un vastissimo pubblico. Quando alla fine ho “cedutoè successo qualcosa che non avevo preventivato.

Sono stato contattato da Sol Raf, un tifoso nero-argento che condivide con me, oltre ovviamente alla passione per i Raiders, anche la speranza di poter creare una comunità di tifosi viva e partecipativa. Raf gestisce una pagina Facebook (Oakland Raiders Italia) molto seguita e mi ha proposto di lavorare insieme per raggiungere i nostri comuni obiettivi.

Oggi sono lieto di annunciarvi quella che potrebbe essere definita una vera e propria rinascita!

Il blog Raiders Italia e la pagina Facebook Oakland Raiders Italia si uniscono e diventano una cosa sola: Raiders Italia. Io e Raf lavoreremo insieme per cercare di coinvolgervi e tenervi informati con puntualità. Inizia una nuova splendida avventura e mi auguro con tutto il cuore che i risultati saranno di vostro gradimento.

Qui sul sito verranno pubblicati gli articoli di approfondimento scritti da me e da Raf (se qualcuno di voi avesse voglia di collaborare attivamente saremo ben lieti di valutare i vostri contributi), e le notizie in “tempo reale” verranno pubblicate sulla pagina Facebook e su Twitter. Si, c’è anche Google+ ma… chi è che usa Google+!?

Bando alle ciance, ciurma! Ecco a voi Sol Raf.

Mako: Ciao Raf, parlaci un po’ di te. Chi è Sol Raf?

Raf: Ciao Mako, grazie per questa intervista e saluto tutti i lettori di questo blog. Mi chiamo Raffaele vivo da oltre 20 anni vicino Padova ma non sono Veneto, sono nato e vissuto per 19 anni a Molfetta, vicino Bari.

M: Sei un semplice appassionato di football o sei anche un praticante della disciplina?

R: No, solo appassionato. Purtroppo quando ero un po’ più giovane non ho avuto modo di avvicinarmi al Football pratico.

M: Quando è nata la passione per il football e per i Raiders in particolare? Quale è il tuo primo ricordo della NFL e quale il tuo primo ricordo nero-argento?

R: È incominciato tutto all’inizio degli anni ’80 quando trovai in edicola un diario scolastico che parlava di Football americano e che spiegava, in breve, le regole, gli schemi e i team (strano ma vero in passato il football in Italia era più conosciuto dell’NBA). A quel tempo avevo poco più di 10 anni (ora ne ho 44) e vedevo le sintesi delle partite la domenica sui canali Fininvest con il commento di Dan Peterson. In quegli anni i Raiders erano un top team molto temuto e la loro tenacia e determinazione in campo mi colpì. Da allora ne divenni fan.

M: A marzo 2015 hai creato la pagina Facebook Oakland Raiders italia e pian piano l’hai fatta diventare un punto di riferimento per tanti fan italiani. Cosa ti ha spinto a dedicare tanto tempo e energie a questo progetto?

R: Ho deciso di aprire la pagina FB perché in quel momento in Italia c’erano quasi tutte le pagine dedicate ai team di NFL e stranamente mancava proprio quella sui Raiders. No, non potevo crederci su FB i Raiders in Italia non era rappresentati. Allora un po’ per gioco è un po’ per curiosità verso questo social network, per me all’epoca ancora semisconosciuto, ho deciso di creare questa pagina.

M: Con l’unione tra la tua pagina Facebook Oakland Raiders e il mio blog Raiders ITALIA è nata una collaborazione che mi auguro sia lunga e piena di soddisfazioni. Quali sono le tue aspettative per il 2016?

R: Spero che questa collaborazione possa ampliare l’informazione sui Raiders dando anche prospettive diverse sui vari argomenti trattati.

M: Abbiamo iniziato entrambi con un obiettivo chiaro in mente: fornire ai tifosi dello stivale contenuti in italiano e riferimenti interessanti ed allo stesso tempo cercare di creare una comunità viva ed un faro per la Raider Nation italiana. Raccontaci come è stato il tuo percorso? Quali sono state le maggiori soddisfazioni? Hai rimpianti? C’è qualcosa che tornando indietro faresti diversamente?

R: Ho incominciato ad usare FB solo da un paio di anni e usandolo soprattutto come fonte di notizie in generale. Seguivo il football su una delle tante pagine italiane che parlano di questo sport a 360° è un giorno pubblicano un elenco di tutte le pagine dedicate ad ogni singola squadra. Scorro l’elenco è mancava proprio quella dei Raiders. Fu lì che mi venne l’idea di aprire una pagina. All’inizio fu tutto in salita e i miei primi mi piace erano elemosinati fra colleghi ed amici, più che altro per incominciare a capire come funzionava una pagina. Da lì in poi incominciò la mia ricerca di follower pubblicizzando la mia pagina qua e là per la rete. Di solito quando incomincio qualcosa di nuovo cerco di prefiggermi degli obbiettivi e uno di questi fu la meta di 1000 mi piace entro un anno. Obbiettivo raggiunto e superato a marzo di quest’anno. Questa è stata la mia più grande soddisfazione. Al momento non ho rimpianti e rifarei tutto quello che ho fatto. Per il futuro mi sono prefissato un altro obbiettivo che spero di raggiungere quanto prima ma per ora non vi svelo niente.

M: Passiamo ai nostri Silver & Black. Quest’anno c’è grande curiosità di vedere cosa faranno Carr e compagni ed i media nazionali americani non fanno che cantare le lodi della giovane squadra ricca di talento. E’ davvero l’anno del ritorno ai playoff? Vuoi fare un pronostico?

R: Si penso che quest’anno si possa puntare ai playoff ma non sarà facile. Vedo ancora i Broncos favoriti nonostante l’addio di Manning e noi e i Chiefs a lottare per le Wild Card. 10-6 il mio pronostico.

M: Quali sono secondo te i punti di forza e i punti deboli di questa squadra? C’è un reparto che consideri ancora un punto di domanda?

R: Si è investito tanto nella difesa quest’anno che è sicuramente un punto di forza ma al tempo stesso ho ancora un po’ di perplessità sulla secondaria. Joseph e Nelson potranno fare una buona stagione ma vengono entrambi da infortuni e le riserve non mi danno tanta fiducia. Per l’attacco il punto debole saranno i giochi sulle corse a meno di un’esplosione di un nuovo RB.

M: Quale è il tuo giocatore preferito fra quelli attualmente nel roster e quale invece il tuo preferito in assoluto?

R: I miei preferiti sono due, Mack per la difesa e Carr per l’attacco. Quest’ultimo a differenza del primo, che già si prospettava come un ottimo rookie, sta sorprendendo tutti per intelligenza e precisione ma deve ancora maturare ed il tempo gli darà ragione. Ha tutte le carte per diventare un Top QB. Il mio preferito in assoluto in verità è più di uno ed è un gruppo di quattro elementi davvero speciali, sto parlando della famosa “Soul Patrol” cioè la secondaria dei Raiders degli anni ’70 formata dai Cornerbacks Willie Brown e Skip Thomas e dalle Safeties Jack Tatum e George Atkinson. Una sola parola devastanti e cattivi. Con una secondaria così quest’anno potremmo puntare al Super Bowl.

M: Io sono un tradizionalista ed anche se il mio amore per il football è nato quando i Silver & Black erano a Los Angeles sono convinto che i Raiders ed Oakland abbiano un legame speciale. So che lo stallo molto difficilmente verrà superato e la squadra finirà quasi certamente per andarsene a Las Vegas o a Los Angeles o chissà dove. Ovviamente tiferò i Raiders fintanto che avranno questo nome, questo logo e questi colori indipendentemente dalla città che chiameranno casa, ma non ti nego che soffro molto per questa situazione. Tu come la vivi?

R: Abbastanza bene. Ho incominciato anch’io a seguire i Raiders quando erano a Los Angeles e sinceramente speravo in un loro ritorno. Oakland è la loro casa, è la loro storia, è la Raider Nation ma il football è cambiato, il football è business ed al momento Oakland è un freno per i Raiders e per l’NFL. La necessità di un nuovo stadio è voluta innanzitutto dalla lega stessa più che da Mark Davis e visti i parametri bisogna adeguarsi. Adeguarsi al momento significa avere uno stadio al passo coi tempi e francamente il Coliseum è vetusto. Se Las Vegas può dare questo allora ben venga la Sin City. Parlo così perché viviamo indirettamente il football ma probabilmente se fossi di Oakland vivrei anch’io con sofferenza questa situazione.

M: Facciamo un gioco. Khalil Mack: over o under 15 sack nel 2016?

R: Over. Mack è impressionante, diventerà il migliore della Lega e con l’arrivo di Irvin avrà più chance.

M: Derek Carr: over o under 4000 yard?

R: Over. Lo scorso anno si è fermato a 3987 yds e penso che con questa OL può solo migliorare.

M: Latavius Murray: over o under 1000 yard?

R: Under. Quest’anno sono arrivati dei Rookie niente male, Washington e Richard con Atkinson III e Jones in ottima forma. Quest’anno Murray dovrà guardarsi le spalle.

M: Amari Cooper: over o under 1500 yard?

R: Over. Cooper ha già fatto bene nel suo primo anno e può solo migliorarsi con l’anno di esperienza maturata. È il target preferito di Carr quindi se farà bene uno farà bene anche l’altro.

M: Grazie mille Raf, sono felice di averti potuto presentare ai lettori del blog e non vedo l’ora di scoprire dove possiamo arrivare ora che abbiamo unito le nostre forze. Sono certo che sapremo offrire tanti contenuti interessanti ai nostri compagni d’avventura.

R: Grazie a te Mako per questa intervista, saluto ancora i lettori del blog e vi invito a seguirci anche su FB per non perdervi nessuna news e per seguire in diretta le gare dei Silver and Black con aggiornamenti in tempo reale. Ciao a tutti e Go Raiders!!!

Annunci

One thought on “Grandi novità per Raiders ITALIA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...