I Raiders pubblicano la prima depth chart del 2016

La prima partita di preseason si sta velocemente avvicinando (venerdì 12 agosto a casa degli Arizona Cardinals) ed il ritorno al football giocato significa anche che le squadre devono pubblicare la depth chart, ossia la lista ruolo per ruolo in cui viene indicato chi è il titolare e in quale ordine di priorità si trovano i suoi backup. I Raiders hanno reso nota questa lista ieri, nel giorno di riposo della squadra.

2016-07-30_Derek_Carr-Marcel_Reece

Derek Carr consegna la palla a Marcel Reece durante un allenamento del Training Camp 2016. Quante volte accadrà durante la regular season? (Foto: Raiders.com)

E’ bene mettere in chiaro subito una cosa: si tratta di una depth chart “non ufficiale” in quanto non è stata redatta dal coaching staff ma dal dipartimento che si occupa delle relazioni con i media. 

Jack Del Rio nella sua conferenza stampa dopo l’allenamento di domenica lo ha detto chiaramente:

“I think with that game approaching, I think the depth chart will come out soon. (Media Relations director) Will (Kiss) does the best he can, I don’t really worry about it this time of year, but we’ll have something out there for you.” [Jack Del Rio]

La depth chart è stata ovviamente costruita basandosi su quel che si è visto sui campi d’allenamento del Napa Valley Training Complex e rispecchia a grandi linee le attuali gerarchie, ma è meglio non leggere troppo dietro a questa lista.

Fatta questa dovuta premessa è comunque interessante andare a spulciare la depth chart, in quanto ci permette di riepilogare quanto visto finora durante il Training Camp.

2016-08-08_Raiders_unofficial_depth_chart

ATTACCO

E’ difficile restare sorpresi nello scorrere i nomi dei “titolari”. Della linea d’attacco si è parlato ampiamente ed abbiamo detto che al momento Menelik Watson è in vantaggio su Austin Howard anche perché ha recuperato prima dall’infortunio della scorsa stagione. L’OL coach Mike Tice vuole dare ad entrambi pari opportunità e prendere una decisione all’ultimo.

“We want to make sure that both guys are getting equal work. Menelik, coming back from his Achilles injury, has done a nice job and knocked the rust off early at camp. Austin is starting to get his wheels under him a little bit.” [Mike Tice]

Sappiamo che il coaching staff crede nel talento di Watson e spera di riuscire a sfruttare le sue doti atletiche. Anche lo scorso anno l’inglese era davanti ad Howard fino a che non si è rotto il tendine d’achille. Da quel momento in poi è stato l’ex Jets ad assumere il ruolo di RT e pur non eccellendo si è ben comportato fino a che non è stato costretto nella IR a tre partite dalla fine della stagione.

Lee Smith davanti a Clive Walford tra i TE potrebbe stupire qualcuno, ma in verità non c’è niente di strano. Smith (12 ricezioni per 70 yard, 1 TD) è il blocking TE principale ed è stato il titolare praticamente per tutto il 2015, ma quando la squadra aveva necessità di un receiving TE erano Clive Walford (28  per 329, 3 TD) o Mychal Rivera (32 per 280, 1 TD) ad entrare in campo.

Walford dovrebbe diventare il protagonista principale del ruolo nel 2016 e Rivera sta facendo bene in allenamento, ma per compiti ed anzianità ha senso inserire Smith tra le prime linee.

Marcel Reece dietro a Jamize Olawale? Sacrilegio! Reece è uno dei beniamini del pubblico nero-argento e gode di un grande rispetto fra i suoi pari, tanto da essere stato convocato per quattro anni consecutivi (2012-2015) al Pro Bowl. Nonostante la sua duttilità ed il fatto che possa creare almeno sulla carta interessanti mismatch, il FB non è mai stato tanto sfruttato dai vari coaching staff che si sono succeduti ad Oakland. Lo scorso anno il suo utilizzo si è ridotto al minimo e in molte occasioni gli si è preferito Jamize Olawale, il quale ha risposto con buone prestazioni tanto da meritarsi una estensione di tre anni del contratto. Se aggiungiamo che Reece deve ancora scontare tre delle quattro giornate di squalifica inferte dalla NFL per l’utilizzo di sostanze vietate allora anche questa all’apparenza strana indicazione della depth chart trova una spiegazione. Una nota a margine: quest’anno pare che Reece stia passando diverso tempo ad allenarsi con i TE.

Taiwan Jones è indicato come backup RB, ma visto quanto accaduto nel 2015 (solo 16 corse per 74 yard contro le 24 corse per 110 yard del FB Olawale) e il fatto che i Raiders sembrano credere molto nel rookie DeAndre Washington è possibile che questa sia una forma di rispetto per un giocatore che è in squadra da tanti anni e che è una colonna degli special team. In preseason sia Washington che l’UDFA Jalen Richard, che stanno facendo molto bene in allenamento, avranno occasione di mettere in mostra il loro talento ed allora sarà interessante vedere cosa deciderà di fare il coaching staff.

Nonostante Jon Feliciano sia stato indicato solo come backup LG sappiamo da Mike Tice in persona che sarà il primo uomo chiamato in causa anche come C o come RG in caso di necessità.

DIFESA

Justin Ellis davanti a Dan Williams come NT è stato uno degli argomenti trattati in uno dei recap del Training Camp. E’ presto per trarre conclusioni e Williams, che è arrivato al Training Camp un po’ appesantito e non in perfetta forma, avrà occasione di mostrare di essere sempre l’ottimo giocatore del 2015. I coach non sembrano per nulla preoccupati ed hanno preannunciato che ci sarà spazio per entrambi.

“It’s pretty much open competition everywhere and we really like the idea of playing the guy who’s performing the best and who’s going to help us win on Sundays. Thus far, we as a staff think that ‘Jelly’ [Justin Ellis] is ahead of Dan [Williams], but we’re a long way from lining it up in September. ‘Jelly’ is off to a great start.” [Jack Del Rio]

Jihad Ward titolare? Il rookie si sta comportando molto bene e nonostante sia indicato come DT nella 4-3 della depth chart nella realtà si sta schierando spesso come DE in una sorta di 3-4. Denico Autry ha saltato la offseason e parte del Training Camp per un infortunio al polso ed è rientrato in campo solamente alla fine della settimana scorsa lasciando campo libero a Ward. Autry farà di tutto per riconquistare la posizione ma dovrà guardarsi anche da Stacy McGee.

Shilique Calhoun sembra intenzionato a non perdere la posizione da backup edge rusher attualmente occupata ed i report che arrivano da Napa sono decisamente positivi.

DJ Hayden al momento è in vantaggio per il ruolo di slot CB davanti a TJ Carrie. Hayden dovrà dimostrare in preseason di meritarsi il posto, ma al momento in allenamento sembra stia facendo bene.

SPECIAL TEAMS

Anche in questo reparto non ci sono sorprese. Janikowski e Tavecchio sono in competizione a detta dello ST coordinator Brad Seely, ma il cannone polacco è il favorito e sembra star facendo tutto quello che è necessario per conservare il posto.

“I worked my butt off in the offseason and I tried to get in better shape. Hopefully it’s going to pay off. […] I love what I do. I want to bring a Championship to this team. That’s my goal.” [Sebastian Janikowski]

Per i due ruoli di returner sono in pole position TJ Carrie e Taiwan Jones ed anche questo era facilmente preventivabile; i loro competitor sono dei rookie che devono dimostrare ancora le loro qualità. I Raiders vogliono vedere all’opera i candidati durante la preseason ed il posto andrà a chi si dimostrerà capace di regalare big play e di garantire costanza di rendimento e affidabilità.

Una cosa è certa a guardare il roster, rispetto agli anni scorsi c’è sempre più talento anche tra i backup. Non sarà facile fare certi tagli ma per il coaching staff è sicuramente una piacevole situazione in cui trovarsi.

Non sarà una squadra da Super Bowl, ma i fan hanno almeno la possibilità di sperare in una corsa ai playoff e soprattutto la consapevolezza che la squadra sta finalmente tornando competitiva.

Annunci

10 thoughts on “I Raiders pubblicano la prima depth chart del 2016

    • Mi piace come sta venendo su la linea difensiva.

      Per altri ruoli ho bisogno di vedere i giocatori all’opera… leggo tante cose positive di DeAndre Washington e anche di Jalen Richard… ma l’anno scorso si parlava bene di Michael Dyer e alla fine lo hanno tagliato.

      Sono un po’ preoccupato per la secondaria, soprattutto S

      Voglio vedere all’opera i backup OL. Tice ha detto che Feliciano è migliorato molto ma l’anno scorso l’ho visto molto grezzo… se si fa male uno dei titolari siamo sicuri che i backup saranno all’altezza? Di Vadal Alexander non ho letto nulla per tutto il Camp

      Insomma, vediamo le prime 3 partite di preseason e poi ci faremo un’idea più chiara

      Mi piace

  1. so che non ha un gran significato ma ho fatto un’analisi della difficolta’ del calendario della regular season in base al power ranking attuale di nfl.com

    in genreale la media del ranking delle avversarie di tutta la stagione è 16.6 (quindi ne troppo forte ne troppo debole)

    in particolare c’è una bella differenza tra la prima meta’ e la seconda meta’ della season( 22.1 – 11.1 ) nelle prime 8 partite incontriamo solo KC che ha un ranking tra le prime 16,per poi incontrarne 6 invece ( DEN-HOU-CAR-BUF-KC-DEN)

    se facciamo la classica divisione in quarti:
    25.5 -18.7 -7.0- 15.5
    la terza parte è quindi la più dura(anche se 3 partite saranno in casa DEN-CAR-BUF ed una in campo neutro HOU )
    la prima parte più semplice ma,3 partite away(NO-TEN-BAL)

    quindi secondo me,possiamo dire che:
    1) il calendario sembra di media difficolta’
    2) quando incontramo le squadre più forti lo facciamo 4 volte in casa 2 volte fuori 1 neutro e quando incontramo le più deboli lo facciamo 3 volte in casa 6 fuori …potrebbe essere un vantaggio
    3) avendo una prima meta’ in teoria piu’ agevole (anche se 3 home 5 away) se vogliamo andare ai playoff dobbiamo partire bene …direi 6-2 almeno

    Mi piace

    • Bel lavoro, grazie.
      Vediamo ora in preseason come si comporteranno le nostre avversarie… e soprattutto come ci comporteremo noi!
      Prevedo un po’ di “growing pains” all’inizio prima di trovare il nostro equilibrio

      Mi piace

  2. Pingback: Preseason 2016 – Week 1 – Raiders 31 – Cardinals 10 | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...