Raiders Training Camp 2016 – Day 5 – Elogio della offensive line

Riprendono gli allenamenti dei Silver & Black dopo un giorno di riposo obbligatorio.

2016-08-03_Jack_Del_Rio

L’head coach Jack Del Rio parla alla squadra durante il Training Camp 2016. (Foto: Raiders.com)

L’argomento principale della giornata è la linea offensiva, che sembra avere tutte le carte in regola per essere una delle migliori della NFL. 

DAY 5 – INFORTUNI

Greg Townsend Jr. è stato rimosso dalla PUP list e si è allenato per la prima volta con i compagni in questo Training Camp. A quanto pare aveva subito un leggero infortunio al bicipite femorale che ha richiesto un po’ di riposo. Durante il primo allenamento il coaching staff ha preferito ridurre il suo carico di lavoro per non rischiare una ricaduta.

Gli assenti della giornata sono stati il DL Denico Autry (ancora nella PUP list), il CB SaQwan Edwards (infortunatosi nell’allenamento precedente) e il TE Colton Underwood.

DAY 5 – ELOGIO DELLA LINEA OFFENSIVA

Lo scorso anno la linea offensiva ha protetto abbastanza bene Derek Carr ma il run blocking non è stato altrettanto efficace. Inoltre nel corso della stagione si è notato un certo calo nelle prestazioni che ha fatto aumentare il numero di sack (23 dei 31 sack subiti da Carr sono arrivati nelle ultime 8 partite) e soprattutto ha fatto diminuire la media di yard per corsa di Latavius Murray (4.77 nelle prime 8 partite e 3.25 nelle ultime 8).

C’era da migliorare e senza dubbio Reggie McKenzie non è rimasto con le mani in mano. L’aggiunta del LG Kelechi Osemele e lo spostamento di Gabe Jackson alla destra del centro Rodney Hudson hanno rinforzato la linea rendendola, a detta degli esperti, una delle più interessanti linee offensive dell’intera NFL.

Osemele ha saltato il primo giorno di allenamenti con le protezioni ma già il giorno successivo è rientrato, pur non essendo al 100% (probabilmente un problema al polpaccio sinistro, anche se Del Rio – come da sua politica – non ha voluto commentare). Dopo il giorno di pausa Osemele e i suoi compagni di reparto hanno mostrato ottime cose. Ai microfoni, dopo l’allenamento, si sono presentati l’OL coach Mike Tice e il LG Osemele, e quindi l’argomento principale del Day 5 non può che essere la OL.

Mike Tice ha detto che il trio Osemele-Hudson-Jackson ha tutte le carte in regola per essere il gruppo di interior linemen più forte che lui abbia mai allenato.

“I’ve been very blessed to coach a lot of good football players, a lot of good lineman in Minnesota, some good guys in Jacksonville. Those three guys as a trio there could be as good as any three guys I’ve been blessed to coach. I’m really excited about working with those guys.” [Mike Tice]

Osemele ha rimarcato il concetto dicendo che lui e i suoi due compagni non hanno alcuna intenzione di lasciare spazio ai difensori avversari.

“They’re strong guys, they’re athletic, they got a lot of attitude, they don’t like to get beat. Anytime you have that, you’re not going to get beat often.” [Kelechi Osemele]

Tice e Del Rio si sono detti entrambi molto soddisfatti di come Gabe Jackson ha affrontato il cambiamento legato all’arrivo di Osemele. Un LG molto produttivo per tutta la sua carriera al college e per i primi due anni nella NFL, Jackson non ha battuto ciglio ed ha accettato di buon grado di spostarsi a destra per il bene della squadra.

“We just talked to Gabe about what’s good for us and also for him. He’s such a big powerful man, a great kid. I think he’s handled it beautifully. He’s like ‘whatever I can do for the team and whatever makes us better’ and those type of things, what he said and indicated, and that’s great. That’s great news for us. Obviously you’re taking a guy out of his comfort zone, but at the same time we feel like it’s a natural spot for him. He’s a big powerful man and that right guard spot is really a natural [spot] for a lot of the movement things that we want to do. He helps us take it to another level.” [Jack Del Rio]

Jackson sembrerebbe trovarsi molto bene nella sua nuova posizione a quanto dicono i coach.

“First of all, he didn’t pout, so that was awesome. He accepted it. Second of all, honestly he looks like a natural over there on the right side and he’s having a tremendous camp.” [Mike Tice]

Uno degli analisti di Sports Illustrated, Andy Benoit, ha indicato uno dei punti di forza della linea offensiva nero-argento: sia Osemele che Jackson sono ottime pulling guard e sicuramente questo è un vantaggio per il gioco di corse.

Mike Tice ha sottolineato che allenarsi contro campioni come Khalil Mack e Bruce Irvin non potrà che fare bene ai suoi ragazzi.

Per quanto riguarda la battaglia per il posto da RT titolare tra Menelik Watson e Austin Howard, Tice ha detto che la decisione finale verrà probabilmente presa all’ultimo, e nel mentre si cercherà di dare ai due pari occasioni per mettersi in mostra. L’OL coach ha inoltre detto che chi non avrà il posto da titolare dovrà fare da backup anche come LT. Al momento la maggior parte degli snap con le seconde linee a sinistra li sta giocando Matt McCants.

“We want to make sure that both guys are getting equal work. Menelik, coming back from his Achilles injury, has done a nice job and knocked the rust off early at camp. Austin is starting to get his wheels under him a little bit.” [Mike Tice]

Parlando di backup, Tice ha elogiato pubblicamente Jon Feliciano, dicendosi felice di come il giocatore stia crescendo e maturando. Feliciano è il backup principale sia come C che nelle due posizioni di G, ed in assenza di Osemele si è allenato anche come LG con i titolari.

“Jon has taken a big step for us. He took all the left guard snaps for us in the first day in padded practice. Besides the fact that Kelechi’s a beast, it wasn’t evident that we were really missing anything. And now he’s starting to understand coverage and being able to make the calls in our protections. Very comfortable with him being that sixth guy. Very comfortable.” [Mike Tice]

Anche il video del giorno di Raiders.com è stato dedicato alla OL, visto che il giocatore microfonato era il LT Donald Penn.

Altre indicazioni che arrivano da Napa: Connor Cook al momento sta deludendo sotto tanti aspetti; anche se mercoledì il QB ha fatto vedere qualche buon passaggio in generale i suoi lanci non sono precisi e per i ricevitori è quasi sempre difficile fare una ricezione pulita.

Certamente siamo all’inizio del Training Camp della sua stagione da rookie, ma c’è già chi – come il reporter Vic Tafur – ha provocatoriamente tirato fuori su Twitter il nome di Tyler Wilson, il QB scelto al quarto round del Draft 2013 e tagliato dopo la preseason in quanto incapace di dare alcuna garanzia. E’ presto per premere il “panic button” ma sicuramente è necessario tenere d’occhio la situazione visto quanto ha speso Oakland (trade up al Draft) per il QB di Michigan State.

Mychal Rivera continua a far vedere ottime cose in ricezione, ma a quanto riporta Scott Bair nelle azioni di corsa Gabe Holmes è davanti a lui nella depth chart virtuale.

2016-08-03_Mychal_Rivera

Mychal Rivera continua a regalare ottime ricezioni durante il Training Camp 2016. (Foto: Raiders.com)

NEIKO THORPE

Il CB Neiko Thorpe, in lotta con DJ Hayden e TJ Carrie per il posto da slot CB, sembrerebbe aver accettato un taglio allo stipendio.

Questo è quello che ha reso noto il reporter di ESPN Field Yates.

I Raiders avevano assegnato al restricted free agent un second round tender che avrebbe dovuto fargli mettere in tasca un po’ più di 2.5 milioni di dollari nel 2016. Thorpe aveva messo la firma sul contratto il 14 aprile, ma probabilmente ha deciso di accettare uno stipendio più basso visto che il reparto si è molto rinforzato e le possibilità di essere tagliato dopo la preseason non sono certo remote.

FONTI E LETTURE CONSIGLIATE

Fonti principali:

Letture consigliate:

Amari Cooper è stato il primo rookie WR dei Raiders a ricevere più di 1000 yard, ma la sua stagione è stata segnata da qualche infortunio e dal fatto che il WR ha commesso diversi drop.

Su reddit è stata pubblicata una interessante analisi con tantissimi filmati delle azioni di passaggio che hanno visto Amari Cooper come target.

Annunci

One thought on “Raiders Training Camp 2016 – Day 5 – Elogio della offensive line

  1. Pingback: I Raiders pubblicano la prima depth chart del 2016 | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...