Raiders Training Camp 2016 – Il roster – DIFESA e SPECIAL TEAMS

Nell’articolo di ieri abbiamo iniziato a familiarizzare con i 90 giocatori del roster, in particolare con quelli dell’attacco. Oggi è il turno dei difensori e degli specialisti.

2015_w17_Raiders-Chiefs_David_Amerson_INT_TD

David Amerson (29) festeggia il suo intercetto contro i Chiefs nell’ultima partita della stagione 2015. (Foto: Jamie Squire/Getty Images)

Senza ulteriori indugi ecco i giocatori raggruppati per ruolo. 

IL ROSTER – DIFESA e SPECIAL TEAMS

DE (8): Khalil Mack, Mario Edwards Jr., Denico Autry, Jihad Ward, Damontre Moore, Greg Townsend Jr., Branden Jackson, Drew Iddings

Abbiamo deciso di dividere i difensori del front seven in DE, DT e LB ma ovviamente molti giocatori verranno utilizzati in differenti ruoli a seconda dello schema adottato nei determinati frangenti della partita. Mack è utilizzato sia come DE che come OLB a seconda delle necessità e Mario Edwards Jr. e Jihad Ward possono traslare all’interno della linea, giusto per fare degli esempi.

Con il recupero di Edwards Jr. i Raiders avranno nuovamente a disposizione un giovane di talento che stava facendo parlare molto bene di sé lo scorso anno, tanto da essere nominato negli All-Rookie Team di alcuni esperti (per esempio in quello dell’ex dirigente dei Cowboys Gil Brandt).

Non c’è necessità di spiegare cosa può dare Mack sia in termini di run stopping sia, soprattutto, come pass rusher se circondato da altri giocatori di talento, e l’aggiunta in Free Agency di Bruce Irvin non potrà che dare nuove opportunità al numero 52.

Si parla molto bene del rookie Jihad Ward, scelto nel secondo round da Illinois, mentre per Damontre Moore sembra trattarsi dell’ultima occasione di raddrizzare la sua carriera. Oltre al veterano Denico Autry ci sono poi una serie di rookie pronti a darsi battaglia per conquistare, magari, un posto nella practice squad, e tra questi risalta (almeno per il nome che porta) il figlio della leggenda nero-argento Greg Townsend.

DT (5): Justin Ellis, Dan Williams, Leon Orr, Stacy McGee, Darius Latham

La coppia Ellis e Williams ha una marcia in più e dietro i due titolari ci sono tre giocatori che dovranno dimostrare di poter dare il loro contributo quando chiamati in causa.

Leon Orr ha indubbiamente talento ma lo scorso anno è stato utilizzato poco dopo essere partito dalla practice squad, Stacy McGee ha alternato finora delle prestazioni altalenanti e non ha mai convinto del tutto, mentre Darius Latham è un undrafted rookie ancora tutto da scoprire.

LB (12+1): Malcolm Smith, Ben Heeney, Neiron Ball, Bruce Irvin, Shilique Calhoun, James Cowser, Cory James, Daren Bates, Korey Toomer, Kyrie Wilson, Jimmy Hall, John Lotulelei, Aldon Smith

Per anni ormai il reparto LB è stato una nota dolente per i Raiders visto che è mancata soprattutto profondità nel roster. Lo scorso anno c’è voluto un po’ per trovare il modo di limitare i TE avversari che sembravano tutti degli Hall of Famer quando giocavano contro i Raiders.

La squadra si è liberata di Curtis Lofton, incapace di giocare in copertura, e si affiderà a degli schemi ibridi che prevedono una combinazione di Malcolm Smith, Ben Heeney e del rientrante Neiron Ball al centro; sicuramente dei giocatori più atletici del vecchio Lofton. Il rookie Cory James a quanto pare verrà testato sia come LB interno che all’esterno durante Training Camp e preseason per vedere cosa può offrire.

Al momento Daren Bates, John Lotulelei e Korey Toomer sembrano destinati a dare il loro contributo quasi esclusivamente negli special team.

Il neo acquisto Bruce Irvin, il rookie Shilique Calhoun e l’undrafted rookie James Cowser sono dei LB/DE sui quali la squadra punta molto. Cowser sembra proprio aver fatto una eccellente impressione durante l’Offseason Program e sarà interessante monitorare i suoi progressi visto che molti insider lo considerano una probabile sorpresa dell’opening day roster.

Jimmy Hall, LB/S che lo scorso anno è stato relegato nella IR, e l’undrafted rookie Kyrie Wilson sembrano essere quelli con meno chance di trovare spazio. Vedremo come andrà la preseason.

Aldon Smith al momento non è tra i 90 del roster perché sta scontando la sua squalifica di un anno che terminerà, se tutto va bene, a novembre. Il giocatore ha rinnovato con i Raiders durante la Free Agency e sarebbe davvero una formidabile arma in più nel finale di stagione e, si spera, nei playoff, ma bisogna attendere che la NFL dia il suo OK per il rientro in campo.

Proprio ieri il nome di Smith è tornato agli onori della cronaca per via di un video in un account Periscope riconducibile al giocatore, nel quale si vede un uomo (mai inquadrato in faccia) fumare una sigaretta artigianale. La NFL ha deciso di investigare e il giocatore ha smentito, sul suo account Twitter, di essere il protagonista dell’assurda vicenda.

Smith sta facendo dei test antidroga di routine durante la sospensione, e saranno sicuramente i risultati di quei test più che un video sui social media a decidere il suo destino.

CB (9): Sean Smith, David Amerson, TJ Carrie, DJ Hayden, Dexter McDonald, Neiko Thorpe, SaQwan Edwards, Antonio Hamilton, Kenneth Durden

Con l’acquisizione di Sean Smith e le ottime prestazioni del 2015 di David Amerson (che recentemente ha firmato una estensione di contratto) i Raiders sembrano avere finalmente una coppia di titolari di alto livello. TJ Carrie e DJ Hayden si giocheranno il posto da slot CB e per l’ex first round pick sembra proprio trattarsi dell’ultima chance in nero argento.

Vedremo durante la preseason se Dexter McDonald, decisamente grezzo nel suo anno da rookie, ha fatto sufficienti passi avanti per contendere il posto nel roster al non certo esaltante Neiko Thorpe.

S (8): Reggie Nelson, Karl Joseph, Nate Allen, Keith McGill, Dewey McDonald, Brynden Trawick, Chris Edwards, Chris Hackett

Con il ritiro del leggendario Charles Woodson la secondaria dei Raiders aveva un grande vuoto da colmare e Reggie McKenzie, con grande pazienza, lo ha riempito con un altro esperto veterano. Reggie Nelson viene da una delle migliori stagioni della sua carriera (8 intercetti nel 2015) e nonostante i suoi quasi 33 anni sembra avere ancora benzina nel serbatoio.

Un ulteriore rinforzo è arrivato dal Draft: al primo round i Silver & Black hanno selezionato l’hard hitting S di West Virginia Karl Joseph.

Sia Nelson che Joseph non hanno preso parte all’Offseason Program perché convalescenti dai loro rispettivi infortuni, ma entrambi sembrano pronti ad affrontare il Training Camp.

Alle spalle della nuova presunta coppia titolare troviamo Nate Allen, tagliato e richiamato a cifre più ragionevoli dopo un 2015 da incubo, Keith McGill, convertito da CB a S in questa offseason, e Dewey McDonald, che con l’assenza dei compagni più accreditati si è allenato con le prime linee durante l’offseason. Trawick nella sua carriera è stato un backup ma è considerato un asso degli special team.

LS (2): Jon Condo, Andrew East

Condo è reduce da un infortunio alla spalla che ha interrotto prima del tempo la sua stagione 2015 ma è sempre uno dei migliori long snapper della NFL. Resta da capire se l’acquisizione durante la offseason del giovane East è legata solo al fatto di non far stancare Condo durante la preseason o se invece i Raiders vogliono creare un po’ di competizione.

K (2): Sebastian Janikowski, Giorgio Tavecchio

Anche in questo caso troviamo un vecchio leone ancora più che capace di calciare da lunghe distanze e un giovane di belle speranze che insegue ancora il sogno della NFL dopo anni di training camp conclusi con il taglio prima dell’inizio della regular season.

Per quanto sia difficile pensare ai Raiders senza Janikowski non si può che fare il tifo per il K milanese.

P (1): Marquette King

I Raiders non hanno nel roster un punter che possa alleggerire il lavoro estivo dell’intoccabile Marquette King. E’ possibile che durante il training camp venga chiamata in squadra una cosiddetta camp leg.

King ha fatto passi da gigante dal 2014 al 2015 e sta lavorando duramente per migliorare ancora di più nei calci piazzati (sulla potenza della sua gamba non c’è niente da dire).

Annunci

2 thoughts on “Raiders Training Camp 2016 – Il roster – DIFESA e SPECIAL TEAMS

  1. Pingback: Raiders Training Camp 2016 – Day 1 e il contratto di McKenzie | Raiders Italia

  2. Pingback: 2016 week 8 – Raiders at Buccaneers preview | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...