Free Agency 2016 – team needs (DIFESA)

Dopo aver dato uno sguardo all’attacco dei Raiders è arrivato il momento di concentrarsi sulla difesa. Ci sono sicuramente diversi settori che i Raiders devono rinforzare e su tutti MLB, CB e S. La squadra ha mostrato lo scorso anno di avere materiale su cui lavorare per tornare ai vertici e questo potrebbe invogliare qualche giocatore di prima fascia a prendere in considerazione Oakland come futura casa. McKenzie ha inoltre i contanti per attirare top player nel fiore degli anni.

NFL_FA_2016_defense

Olivier Vernon, Malok Jackson, Danny Trevathan, Sean Smith, Eric Weddle

Anche per questo articolo è bene fare una precisazione: al momento non ci sono ancora rumor che accostano ai Raiders questo o quel giocatore. Alcuni giocatori free agent li ho segnalati perché mi piacerebbe vederli in nero-argento, altri perché penso possano essere “good fit” ed altri ancora perché sono tra i migliori disponibili anche se magari non si adatterebbero agli schemi di Del Rio e Norton.

E’ bene anche sottolineare inoltre che in questi giorni frenetici pre-free agency ci saranno alcuni rinnovi e tanti tagli e la situazione potrebbe cambiare radicalmente di ora in ora.

Ready? Go! 

Guardando l’elenco dei free agent disponibili per la difesa verrebbe da pensare che i Raiders potrebbero rinforzare tantissimo la squadra pescando anche solamente dalla AFC West. Ci sono infatti diversi giocatori interessanti che hanno il contratto in scadenza con i Broncos, i Chiefs e i Chargers.

DEFENSIVE END

Sappiamo che i pass rusher non bastano mai… serve dare una mano a Khalil Mack e con la squalifica di Aldon Smith e la situazione fisica poco chiara di Mario Edwards i Raiders hanno necessità di intervenire sul mercato.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Khalil Mack, Justin Tuck, Mario Edwards Jr., Benson Mayowa, C.J. Wilson (tagliato), Shelby Harris, Denico Autry, Max Valles (preso dai Bills dalla PS dei Raiders).

Chi resterà? I Raiders devono ancora capire come sfruttare al meglio Mack. DE o OLB? L’unica certezza è che il ragazzone è un fenomeno e ci si aspetta che diventi anche il vero leader della difesa dopo il ritiro di Justin Tuck e Charles Woodson. Proprio il ritiro di Tuck, insieme al misterioso problema al collo di Edwards (che aveva fatto molto bene in sostituzione dell’ex Giants), rende necessario cercare giocatori di alto livello in free agency. Harris e Mayowa al momento non sono più che comprimari e Denico Autry pur essendosi ben comportato nella scorsa stagione è un giocatore da rotazione.

Il meglio sul mercato:

Jason Pierre-Paul (Giants) – 27 anni, 6-piedi-5, 278 libbre (stats)

Olivier Vernon (Dolphins) – 25 anni, 6-piedi-2, 275 libbre (stats)

Greg Hardy (Cowboys) – 27 anni, 6-piedi-5, 280 libbre (stats)

Altri FA: Mario Williams dei Bills (stats), Robert Ayers dei Giants (stats), Chris Long dei Rams (stats), Charles Johnson dei Panthers (stats)

JPP potrà far storcere il naso a qualcuno, ma nonostante nella seconda metà del 2015 sia tornato in campo con una clava al posto della mano per proteggere l’area martoriata dallo stupido incidente estivo, il DE ha giocato bene. Certo 1 sack in 8 partite è una miseria per un giocatore del suo calibro, ma ha messo pressione sul QB ed ha giocato bene contro le corse anche se a volte, proprio per via della protezione alla mano, non è riuscito a concludere il placcaggio. Vernon non è tecnicamente un free agent, ma avendo ricevuto il Transition tag, è libero di trattare con chiunque ed al massimo i Dolphins avranno il diritto di pareggiare l’offerta per tenerlo in squadra, altrimenti lo perderanno senza alcuna compensazione. Per quanto riguarda Hardy, sappiamo già dall’anno scorso che non arriverà mai ad Oakland. L’idea di portare il figlio di Howie Long in Silver & Black è intrigante; è vero che Chris ha saltato per infortunio diverse partite negli ultimi 2 anni, ma adesso sembra aver recuperato fisicamente e sono convinto che abbia ancora qualche buon colpo in canna. Ecco la top 8 di PFF.

DEFENSIVE TACKLE

L’interno della linea nero-argento è composto da Justin Ellis e Dan Williams, grossi come piace storicamente a Del Rio, ma l’impressione è che non guasterebbe un interior rusher per alleggerire il lavoro agli edge rusher.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Dan Williams, Justin Ellis, Stacy McGee, Leon Orr.

Chi resterà? Personalmente ho molte aspettative sulla crescita di Orr e immagino che anche quest’anno sarà dura per McGee entrare nel 53-men roster.

Il meglio sul mercato:

Malik Jackson (Broncos) – 26 anni, 6-piedi-5, 293 libbre (stats)

Damon Harrison (Jets) – 27 anni, 6-piedi-4, 350 libbre (stats)

Jaye Howard (Chiefs) – 27 anni, 6-piedi-3, 301 libbre (stats)

Altri FA: Nick Fairley dei Rams (stats), Mike DeVito dei Chiefs (stats)

Jackson è un 3-4 DE e un 4-3 DT, è bravo come pass rusher e sarebbe un gran bel colpo perché rafforzerebbe la linea e la sua perdita indebolirebbe i Broncos. Harrison è un ottimo NT ed una sicurezza contro le corse. Howard ha fatto un buon lavoro lo scorso anno nel mettere pressione sul QB dall’interno della linea e a quanto dice PFF si è distinto anche contro le corse. Per qualche approfondimento vi rimando alla top 10 di PFF.

MIDDLE LINEBACKER

Trovare il giocatore giusto per ricoprire il ruolo era una priorità anche lo scorso anno e purtroppo la scelta di Curtis Lofton si è rivelata un errore madornale. Lofton è stato discreto contro le corse ma pessimo in copertura, e prima che il coaching staff corresse ai ripari ha contribuito pesantemente a rendere vulnerabilissima la difesa sui passaggi di Oakland.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Curtis Lofton, Ben Heeney, Neiron Ball

Chi resterà? Lofton francamente non lo vedo in squadra a settembre neanche sforzandomi. Heeney e Ball sono promettenti ma non danno l’idea di essere al momento solidi starter. Serve leadership al centro, e in free agency c’è la possibilità di trovare buon materiale.

Il meglio sul mercato:

Danny Trevathan (Broncos) – 25 anni, 6-piedi-1, 240 libbre (stats)

Derrick Johnson (Chiefs) – 33 anni, 6-piedi-3, 242 libbre (stats)

Jerrell Freeman (Colts) – 29 anni, 6-piedi, 240 libbre (stats)

Altri FA: Rolando McClain dei Cowboys (stats), James Laurinaitis dei Rams (stats), Stephen Tulloch dei Lions (stats)

Trevathan con i suoi 25 anni sarebbe un colpo eccezionale per far fare istantaneamente un salto di qualità alla difesa. Johnson è un gran bel giocatore ma a 33 anni sarebbe al massimo un modo per dare il tempo al coaching staff di vedere cosa possono offrire Heeney e Ball. Il nome di McClain fa venire i brividi ai tifosi nero-argento (ammetto senza vergogna che quando i Raiders lo scelsero nel Draft 2010 lo ritenni un grandissimo colpo ed invece la realtà si è rivelata diversa). Laurinaitis non credo minimamente che sarà un’opzione per McKenzie.

OUTSIDE LINEBACKER

Malcolm Smith ha fatto bene nel 2015 dividendosi nel ruolo di WILL e MIKE ma sicuramente serve qualche upgrade anche in questo reparto.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Malcolm Smith, Aldon Smith (sospeso), Ray-Ray Armstrong (tagliato), Korey Toomer, Lorenzo Alexander, John Lotulelei, Josh Shirley (PS), Colton Underwood (PS), Jimmy Hall (IR).

Chi resterà? Malcolm Smith è l’unico sicuro di avere un posto nel roster. Aldon Smith quando finirà di scontare la squalifica a novembre sarà free agent (i Raiders hanno detto di rivolerlo in squadra e anche lui sembra interessato a restare ad Oakland). Toomer e Alexander sono materiale da special team e gli altri giovani lotteranno per sopravvivere durante il training camp.

Il meglio sul mercato:

Bruce Irvin (Seahawks) – 28 anni, 6-piedi-3, 260 libbre (stats)

Tahir Whitehead (Lions) – 25 anni, 6-piedi-2, 242 libbre (stats)

Tamba Hali (Chiefs) – 32 anni, 6-piedi-3, 275 libbre (stats)

Altri FA: Mark Barron dei Rams (stats), Nick Perry dei Packers (stats)

Francamente niente per cui fare salti mortali, chissà che non si trovi qualche buon giocatore al Draft.

CORNERBACK

“The Raiders have a need at CB”. Da quanti anni sentiamo questa frase? Dopo anni di vecchi e mediocri CB usa e getta, lo scorso anno McKenzie e il coaching staff hanno deciso di dare fiducia ai giovani in squadra e sappiamo benissimo come è andata a finire. Solamente l’arrivo di David Amerson, tagliato da Washington, ha permesso di limitare i danni.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): David Amerson, TJ Carrie, DJ Hayden, Neiko Thorpe, Dexter McDonald, Keith McGill, SaQwan Edwards

Chi resterà? Amerson dovrà confermarsi, Carrie ha giocato meglio quando è stato impiegato come safety al posto di Nate Allen che quando si è posizionato all’esterno. DJ Hayden ha deluso ancora una volta ma difficilmente sarà tagliato, per lo meno non fino alla fine della preseason. Non è solo questione di testardaggine, Hayden è all’ultimo anno del contratto da rookie e il suo costo è ancora sopportabile. Si può pensare di dargli un’ultima chance ma solamente se nel mentre si porterà in squadra materiale più affidabile. Thorpe è un mediocre backup, McGill d’estate sembrava il favorito per un posto da titolare ma è scomparso nel nulla, McDonald e Edwards sono un punto di domanda e dovranno lottare per emergere durante il training camp.

Il meglio sul mercato:

Sean Smith (Chiefs) – 28 anni, 6-piedi-3, 218 libbre (stats)

Prince Amukamara (Giants) – 26 anni, 6-piedi, 207 libbre (stats)

Casey Hayward (Packers) – 26 anni, 5-piedi-11, 192 libbre (stats)

Altri FA: Brandon Boykin degli Steelers (stats), Jeremy Lane dei Seahawks (stats), Adam Jones dei Bengals (stats), Janoris Jenkins dei Rams (stats).

Ci sono tanti CB interessanti in free agency ad alcuni ragazzi da tenere d’occhio al Draft. Tra i free agent sicuramente il mio preferito è Smith. Amukamara ha l’incognita della tenuta fisica e Hayward deve ancora fare, per quanto mi riguarda, il salto di qualità come CB esterno avendo dato il meglio di sé nello slot. Non sono un grande fan di Jenkins e ritengo che non valga il contratto che molto probabilmente otterrà in questa free agency. Adam Jones non mi piace per niente come persona, ma come CB non è affatto male… unico problema: l’età. I Bills hanno tagliato Leodis McKelvin, ma nelle ultime stagioni ha saltato diverse partite ed ha ormai 30 anni. Ecco come PFF valuta i CB sul mercato.

SAFETY

“Glaring need” direbbero gli americani! Con il ritiro di Woodson i Raiders sono in pessime acque. Nate Allen torna dall’infortunio e i Raiders lo hanno tagliato e poi richiamato in squadra con un contratto più economico, ma l’ex Eagles ha dimostrato di essere al più un mediocre safety.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Charles Woodson, Nate Allen, Larry Asante, Taylor Mays, Tevin McDonald, Dewey McDonald, Keenan Lambert.

Chi resterà? Ai Raiders servono due titolari affidabili. Asante? Mays? Possono al più lottare per un posto da backup e da special teamer.

Il meglio sul mercato:

Eric Weddle (Chargers) – 31 anni, 5-piedi-11, 200 libbre (stats)

George Iloka (Bengals) – 25 anni, 6-piedi-4, 225 libbre (stats)

Tashaun Gipson (Browns) – 25 anni, 5-piedi-11, 205 libbre (stats)

Altri FA: Reggie Nelson dei Bengals (stats), Husain Abdullah dei Chiefs (stats), Rahim Moore dei Texans (stats)

Reggie Nelson è stato magnifico nel 2015 e ha anche intercettato 8 passaggi; sarebbe il primo della lista se non fosse per i suoi 32 anni. Weddle è probabilmente il free agent che tutti si aspettano in Silver & Black nel 2016; è forte e il suo rapporto con i Chargers si è talmente deteriorato che è facile immaginare che per la giusta retribuzione godrebbe come un riccio ad affrontare San Diego due volte all’anno. Gipson ha avuto una stagione fantastica nel 2014 ma lo scorso anno ha deluso. Lui e Iloka sono sul podio per via dell’età. I Texans hanno recentemente tagliato Moore dopo solo un anno ricco di placcaggi mancati e coperture saltate; il giocatore aveva brillato nei Broncos quando Del Rio era il DC. Cosa ne pensa PFF del mercato dei free agent per il ruolo di safety? Ecco la risposta.

Annunci

4 thoughts on “Free Agency 2016 – team needs (DIFESA)

  1. Pingback: Free Agency 2016 – team needs (ATTACCO) | Raiders Italia

  2. in effetti l’idea di prendere solo giocatori dei broncos.chiefs e chargers sembrerebbe uno scherzo ma avrebbe senso..:-)
    con tutti questi nomi non vedo l’ora che inizi il periodo in cui si possono firmarei contratti…

    Mi piace

  3. Pingback: Free Agency 2016 – La volpe e l’uva (ATTACCO) | Raiders Italia

  4. Pingback: Free Agency 2016 – La volpe e l’uva (DIFESA) | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...