Free Agency 2016 – team needs (ATTACCO)

Il 7 marzo le squadre NFL potranno iniziare a parlare con gli agenti dei giocatori che il 9 marzo diventeranno ufficialmente free agent. La Free Agency 2016 è ormai alle porte e le 32 franchigie stanno lavorando per rinnovare i contratti dei giocatori in scadenza che desiderano trattenere prima che questi possano testare il mercato. Il salary cap per il 2016 è stato portato a 155.27 milioni di dollari e ci sono squadre che possono distribuire mazzi di bigliettoni con le effigi di presidenti morti (Jaguars e Raiders su tutte, con oltre 70 milioni sotto il cap) e squadre che devono invece fare i salti mortali per sistemare i conti (es. Redskins, Dolphins, Broncos).

NFL_FA_2016_attacco

Alex Boone, Kelechi Osemele, Doug Martin, Marvin Jones

Non solo i Raiders possono spendere tanto in free agency, in qualche modo sono quasi costretti a farlo visto che il Collective Bargaining Agreement prevede che nel periodo 2013-2016 ogni squadra spenda almeno l’89% del salary cap totale (ne abbiamo discusso qui).

Partiamo dall’attacco e vediamo i reparti da rinforzare e qualche futuro free agent interessante.

I Raiders devono rinforzarsi in diversi ruoli, principalmente bisognerà cercare T, G, RB e WR. Vediamo tutti i ruoli nel dettaglio per riepilogare chi ha fatto parte del roster nel 2015, capire chi potrebbe rimanere e chi potrebbe arrivare. Ricordiamoci che la situazione è fluida, qualcuno dei giocatori citati in questo articolo potrebbe rinnovare nei prossimi giorni con l’attuale squadra e qualche altro giocatore potrebbe diventare disponibile dopo essere stato tagliato.

NOTA IMPORTANTE: in alcuni casi i migliori free agent sul mercato che ho presentato sono i giocatori considerati dai più come top FA, in altri casi ho preferito escludere quelli che ritengo non rientrino minimamente nel mirino di Reggie McKenzie. I nomi citati nella maggior parte dei casi non sono stati accostati ai Raiders da nessun insider.

WIDE RECEIVER

Lo scorso anno l’attacco aereo dei Silver & Black ha fatto un bel salto in avanti grazie all’arrivo del rookie Amari Cooper e del veterano Michael Crabtree. La sorpresa positiva è stato Seth Roberts che si è distinto nel gruppo di comprimari.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Amari Cooper, Michael Crabtree, Seth Roberts, Andre Holmes, Rod Streater, Jeremy Ross, Brice Butler (mandato a Dallas via trade), Walt Powell (tagliato), Marcus Thigpen (tagliato), Larry Pinkard (PS), DeAndre Carter (tagliato dalla PS), Andre Debose (IR).

Chi resterà? Cooper è il futuro, Crabtree ha rinnovato per altri 4 anni e Roberts è stato una piacevole sorpresa, ma alle spalle di questi tre c’è da ricostruire. Holmes, Streater e Ross sono tutti e tre unrestricted free agent (UFA) e c’è da fare un’analisi seria e delle scelte non semplici. Holmes è uno di quei giocatori che un’azione ti esaltano e la successiva ti fanno cadere le braccia (per non dire altro) a terra… ricezioni spettacolari e drop assurdi. Streater dopo l’infortunio che gli ha fatto saltare quasi tutta la stagione 2014 non è entrato nelle grazie del nuovo coaching staff e praticamente non ha giocato per tutto il 2015 nonostante non fosse infortunato. Ross è un mediocre ritornatore che difficilmente vedrebbe il campo come ricevitore. Debose, infine, ha saltato tutta la stagione da rookie per un infortunio al tendine d’Achille subito durante gli OTA; era in corsa per il posto da ritornatore e probabilmente le sue chance di entrare in squadra nel 2016 sono legate a quel che farà vedere come KR.

Il meglio sul mercato:

Marvin Jones (Bengals) – 25 anni, 6-piedi-2, 198 libbre (stats)

Rishard Matthews (Dolphins) – 26 anni, 6-piedi, 217 libbre (stats)

Travis Benjamin (Browns) – 26 anni, 5-piedi-10, 175 libbre (stats)

Altri FA: tanto per nominarne alcuni giovani, Jermaine Kearse dei Seahawks (stats), Rueben Randle dei Giants (stats) e Mohamed Sanu dei Bengals (stats)

Probabilmente i Raiders non spenderanno cifre folli per questo reparto, ma sicuramente dovranno trovare il modo di rinforzarlo. Personalmente sono molto affezionato a Streater e vorrei che rimanesse, ma certo non per ripetere un’annata in borghese come nel 2015.

TIGHT END

I Raiders hanno già il TE del futuro: è Clive Walford. Probabilmente non ci saranno grossi scossoni in questo reparto.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Clive Walford, Lee Smith, Mychal Rivera, Gabe Holmes.

Chi resterà? Walford come detto è il giocatore di punta del reparto per il 2016, Rivera è un buon comprimario e Holmes è sicuramente intrigante. Preso come undrafted free agent da Purdue, Holmes è stato tenuto nel 53-men roster nonostante non abbia trovato spazio il giorno delle partite. Lee Smith ha fatto un 2015 da titolare come blocking TE ma non ha brillato nel run blocking come ci si sarebbe aspettato; è sotto contratto fino al 2017 ma tagliarlo non porterebbe dead money.

Il meglio sul mercato:

Ladarius Green (Chargers) – 25 anni, 6-piedi-6, 240 libbre (stats)

Dwayne Allen (Colts) – 26 anni, 6-piedi-3, 265 libbre (stats)

Zach Miller (Bears) – 31 anni, 6-piedi-5, 240 libbre (stats)

Altri FA: Larry Donnell dei Giants (stats), Rhett Ellison dei Vikings (stats), Craig Stevens dei Titans (stats), Marcedes Lewis dei Jaguars (stats).

Ai Raiders servirebbe eventualmente un blocking TE se decidessero di sostituire Smith (cosa che non mi aspetto né mi auguro), quindi tra i free agent si potrebbe pensare a Stevens o Ellison. Qui alcuni commenti di PFF sui migliori TE disponibili.

TACKLE

Donald Penn troverà un accordo per il rinnovo del contratto? Menelik Watson riuscirà a restare sano per 16 partite?

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Donald Penn, Austin Howard, Khalif Barnes, Matt McCants, Menelik Watson (IR), Dan Kistler (tagliato dalla PS).

Chi resterà? Il rinnovo di Penn diventa sempre più difficile man mano che ci si avvicina alla free agency. Si dice che le parti stiano trattando, ma non trapela nessun indizio su come stiano andando le contrattazioni. Menelik Watson avrà una nuova occasione per conquistare il posto da titolare come RT.

Il meglio sul mercato:

Kelvin Beachum (Steelers) – 26 anni, 6-piedi-3, 303 libbre

Mitchell Schwartz (Browns) – 26 anni, 6-piedi-5, 320 libbre

Joe Barksdale (Chargers) – 28 anni, 6-piedi-5, 326 libbre

Non sono in grado di offrire un giudizio competente sugli OL e mi baso su quello che leggo. Ho già segnalato questo articolo di PFF che potete usare come riferimento. La mia speranza è che i Raiders offrano una cifra equa a Penn e che magari valutino di prendere un futuro franchise LT nel Draft se capiterà l’occasione.

GUARDIA

Mike Tice la scorsa stagione ha dovuto inventarsi J’Marcus Webb, un tackle per tutta la sua carriera, come RG. Il risultato non è stato orrido ma di certo neanche soddisfacente ed è necessario un grosso upgrade.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Gabe Jackson, J’Marcus Webb, Jon Feliciano, Mitch Bell (PS), Cole Manhart (PS), Adam Gettis (preso dai Giants dalla PS dei Raiders)

Chi resterà? Gabe Jackson è pronto a diventare un Pro Bowler, ma ai Raiders serve un uomo di pari livello anche sul lato destro. Webb è un UFA e potrebbe tornare al massimo come backup, Feliciano si è dimostrato ancora troppo grezzo ed è tutto da dimostrare che possa trasformarsi in un capace titolare.

Il meglio sul mercato:

Kelechi Osemele (Ravens) – 26 anni, 6-piedi-5, 330 libbre

Richie Incognito (Bills) – 32 anni, 6-piedi-3, 319 libbre

Alex Boone (49ers) – 28 anni, 6-piedi-8, 300 libbre

Altri FA: Evan Mathis dei Broncos, Brandon Brooks dei Texans, Ramon Foster degli Steelers.

Osemele può giocare sia guardia che tackle e sarà uno dei più ricercati OL sul mercato. Incognito è avanti con gli anni e chiede un sacco di soldi e Mathis sarebbe un costoso tappabuchi per una stagione; inoltre entrambi sono LG ed è improbabile che McKenzie sia interessato a loro. Brooks è più adatto per gli schemi zone-blocking quindi i Raiders potrebbero puntare su Alex Boone che ha giocato da RG fino al 2015, quando è stato convertito con risultati non spettacolari in LG prima di finire in IR. Ribadisco la mia ignoranza in materia e vi offro questo articolo del solito PFF come riferimento per approfondire.

CENTRO

I Raiders hanno già il loro uomo, Rodney Hudson, e potrebbero al massimo cercare un buono ma economico backup qualora decidessero di non rinnovare Tony Bergstrom.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Rodney Hudson, Tony Bergstrom

Bergstrom è stato convertito in C pur di dargli un’ultima chance e quando è stato chiamato a sostituire l’infortunato Hudson non ha fatto male. Volendo i Raiders potrebbero anche far fare pratica nel ruolo a Feliciano, che ha qualche esperienza  al college come C.

Non chiedetemi di fare l’elenco dei migliori backup C disponibili in free agency…

RUNNING BACK

Se la stagione 2015 ha dimostrato qualcosa è che i Raiders non sono un team che sa muovere la palla sul terreno con continuità. Latavius Murray nel suo primo anno da titolare ha fatto bene, ma dietro di lui? Il nulla! Roy Helu Jr. doveva essere il jolly bravo a ricevere partendo dal backfield ma a quanto pare gli infortuni hanno avuto la meglio nel 2015, tanto che si è sottoposto ad un intervento ad un’anca nella offseason e a breve dovrebbe operare anche l’altra. Alla fine il ruolo di backup RB lo ha ricoperto il FB Jamize Olawale.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Latavius Murray, Roy Helu Jr., Taiwan Jones, Jamize Olawale (FB), Marcel Reece (FB), George Atkinson III (PS), Rajion Neal (tagliato dalla PS).

Chi resterà? Murray, ovviamente, e poi? Se Helu recupererà dagli infortuni potrebbe meritare una seconda occasione, Taiwan Jones ha un posto in squadra per le sue doti da special teamer e George Atkinson III è nella PS per il cognome che porta. Il rinnovo di contratto ad Olawale potrebbe significare la fine dell’esperienza in Silver & Black per Reece anche se il Pro Bowler è un grande amico di Mark Davis che potrebbe farsi trascinare dai sentimenti.

Il meglio sul mercato:

Doug Martin (Buccaneers) – 27 anni, 5-piedi-9, 223 libbre (stats)

Lamar Miller (Dolphins) – 24 anni, 5-piedi-10, 225 libbre (stats)

Chris Ivory (Jets) – 27 anni, 6-piedi, 222 libbre (stats)

Altri FA: Matt Forte dei Bears (stats), LeGarrette Blount dei Patriots (stats), Bilal Powell dei Jets (stats), Alfred Morris dei Redskins (stats). Ecco i migliori 8 FA per PFF.

Cosa vogliono fare i Raiders per quanto riguarda il gioco di corsa? Se l’idea è quella di avere ancora Murray come lead back allora si potrebbe pensare di sondare il terreno per un RB di medio livello come Blount o Powell, mentre se l’idea è quella di avere un “mostro a due teste” come si usa nella moderna NFL allora si potrebbe pensare di inseguire a suon di dollari Martin o Miller. Matt Forte difficilmente sarà interessato a fare il backup in una squadra giovane e acerba e probabilmente cercherà sistemazione in una squadra con le carte in regola per portarlo al Super Bowl. Qualcuno ha accostato i Raiders al RB di Ohio State Ezekiel Elliott, ipotizzando che i Silver & Black possano selezionarlo alla 14 al primo round del Draft. La cosa non mi convince visto che i Raiders hanno tante necessità in altri reparti e alla 14 dovrebbero esserci ancora ottimi giocatori per coprire buchi più importanti.

QUARTERBACK

I Raiders sembrerebbero sistemati nel reparto più importante dell’attacco. Derek Carr è il franchise QB e Matt McGloin è un ottimo backup.

Nel 2015 (53-men roster e practice squad): Derek Carr, Matt McGloin, Garrett Gilbert (PS).

Chi resterà? Carr ha fatto un notevole salto di qualità nel suo secondo anno da professionista e sono pochi quelli che mettono in dubbio le sue capacità. McGloin è un restricted free agent (RFA) e ai Raiders basterebbe probabilmente offrirgli un contratto che preveda una scelta al secondo round come contropartita nel caso firmi con un altro team.

EDIT: qui l’articolo sulla difesa

Annunci

10 thoughts on “Free Agency 2016 – team needs (ATTACCO)

  1. io sono fissato che sia indispensabile prendere un altro RB di valore(del resto le statistiche che hai pubblicato fanno capire quanto sia importante correre e non solo lanciare)quindi marti,ivory o miller a tutti i costi

    poi spero proprio che penn rimanga

    Mi piace

    • E adesso sul mercato c’è anche Arian Foster… che se riuscisse a rimanere integro per una intera stagione…
      Avrà 30 anni a inizio regular season e in 7 stagioni a Houston solo in 2 occasioni ha giocato in tutte e 16 le partite… eppure ha fatto faville (stats)
      Offriamo un contratto a incentivi e speriamo che resti in piedi fino a fine stagione o lasciamo direttamente perdere? Dubbi amletici da free agency! 🙂

      Mi piace

    • ahahah… solo 2 di questi 4? 🙂
      A parte gli scherzi i miei dubbi sono:
      – Foster? Abituato a schemi zone-blocking
      – Martin? Credo vorrà un posto da lead back e non una squadra da 2 RB che si alternano
      Se i Raiders credono che Murray possa sopportare la maggior parte del carico potrebbero puntare Bilal Powell (stats)… costa decisamente meno e non è scarso… certo non fa scorticare le mani dagli applausi una mossa del genere, ma magari è meglio impegnare la maggior parte dei soldi in altri ruoli

      Mi piace

  2. non lo conosco bene powell …pero’ ho visto che ha una buona media yard/portata e sa’ anche ricevere…
    se lo dici tu,mi fido ! 🙂
    murray ha bisogno di aiuto…anche perchè(scongiuri !!)se si dovesse far male cosa facciamo ?!

    Mi piace

  3. Pingback: Free Agency 2016 – team needs (DIFESA) | Raiders Italia

  4. Pingback: Free Agency 2016 – La volpe e l’uva (ATTACCO) | Raiders Italia

  5. Pingback: Free Agency 2016 – La volpe e l’uva (DIFESA) | Raiders Italia

  6. Dunque… credo che mi bannerai adesso, ma non voglio vedere nessuno di quei RB ai Raiders! Odio questo sistema a doppio RB (a volte anche triplo!) e voglio che Doug Martin, Forte, Foster, Ivory ma soprattutto Miller siano ciascuno il lead back di una squadra diversa! Infatti mi ha lasciato decisamente indispettito (non ricordo la tua politica sulle parolacce nel blog) aver letto di Ivory che andrà ai Jaguars… Ehi, e Yeldon? Ho capito, si dividono il carico… fantastico, grazie per lo spettacolo e grazie per i punti fantasy.
    A questo proposito (non a proposito del fantasy!) ho letto da poco un’intervista a non-mi-ricordo, un ex RB – mi pare Tomlinson, comunque era uno forte -, che diceva proprio che quando giocava lui le prime 15 portate erano solo di riscaldamento! Il povero Lamar Miller ne sa qualcosa…
    Quindi: assolutamente sì a Bilal Powell!

    PS: manca il link alle stats di Forte

    Mi piace

    • Non ti bannerò e ti consento un livello medio di imprecazioni. 🙂
      Anche a me non piace l’idea del doppio RB ma a quanto pare non c’è scampo…

      Certo che questo fantasy football ci porterà alla follia… quanti casini per cercare di tifare per il nostro giocatore ma non troppo perché gioca in una squadra che odiamo o che è in lotta con la nostra per un posto ai playoff…

      A quanto pare i RB più appetibili si stanno accasando altrove, anche Martin sembra che resterà a TB…

      Per Powell… i Jets avendo perso Ivory stanno cercando di trattenerlo

      PS grazie per la segnalazione sulle stats di Forte… fixed

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...