Offseason 2016 – Franchise tag, Scouting Combine e informazioni utili

Neanche il tempo di respirare dopo il Super Bowl 50 e la NFL già si anima in vista della stagione 2016.

Dall’8 febbraio le squadre hanno la possibilità di tagliare i giocatori che non fanno più parte del progetto o che semplicemente costano troppo. Il 13 sono iniziate le Combine regionali e fra pochissimo (dal 23 al 29 febbraio) ci sarà la tanto attesa Scouting Combine ad Indianapolis. Tanta carne al fuoco, tanto lavoro per coaching staff, scout e General Manager.

2014_Khalil_Mack_Scouting_Combine

Khalil Mack alla Scouting Combine 2014

Dal 16 febbraio al 1° marzo le squadre potranno inoltre assegnare al loro miglior free agent il Franchise o il Transition tag.

Vi avevamo già proposto il calendario delle date più importanti in un precedente articolo, per comodità vi riporto il link al comodo PDF.

Iniziamo a buttare un occhio sulla offseason 2016 e andiamo a vedere cosa stanno combinando i Silver & Black. 

FRANCHISE E TRANSITION TAG

Leviamoci subito il pensiero… cosa sono il Franchise e il Transition tag?

I tag per la precisione sono tre, visto che il Franchise tag può essere “exclusive-rights” oppure “nonexclusive“.

L’exclusive-rights Franchise tag lega per un anno il giocatore alla squadra, senza consentire al suo agente di intavolare trattative con altre squadre. In cambio il giocatore ottiene un contratto che gli garantisce la cifra più alta tra il 120% del suo precedente stipendio e l’importo medio degli stipendi dei cinque giocatori più pagati nella sua posizione.

Il nonexclusive Franchise tag è sempre una offerta di contratto annuale come la precedente, ma lascia al giocatore la possibilità di cercare un contratto migliore con un’altra squadra. Qualora un’altra squadra faccia una proposta allettante, il team che ha apposto il Franchise tag potrà decidere se pareggiare l’offerta e mantenere il giocatore oppure lasciarlo andare ed ottenere in cambio due scelte al primo round al Draft.

Il Transition tag, infine, è una offerta di contratto annuale ad una cifra pari alla media degli stipendi dei 10 giocatori più pagati della NFL nel ruolo. Anche il questo caso il giocatore potrà cercare un contratto migliore con un’altra squadra ed il suo team avrà solo il diritto di pareggiare l’offerta per trattenerlo. Qualora il team decidesse di lasciarlo andare non riceverebbe nessuna compensazione.

Nel calcolo del costo del Franchise e del Transition tag per le varie posizioni viene considerato anche il salary cap stabilito per la stagione. La NFL non ha ancora reso noto il valore ufficiale del tetto salariale, ma gli insider riportano una cifra intorno ai 155 milioni di dollari.

Kevin Seifert di ESPN ha fatto un calcolo basandosi su un tetto salariale di 154 milioni ed ha ottenuto questi valori per ogni ruolo:

Quarterback $19.8M
Defensive End $15.5M
Cornerback $14.8M
Wide Receiver $14.5M
Linebacker $14.1M
Offensive Line $13.7M
Defensive Tackle $13.4M
Running Back $11.8M
Safety $10.7M
Tight End $9.1M
Punter/Kicker $4.5M

Cosa ci dobbiamo aspettare ad Oakland? Difficilmente McKenzie userà il Franchise tag per uno dei suoi free agent. Non è usanza del GM bloccare un giocatore con il tag, neanche quando il giocatore è giovane e promettente (lo ha dimostrato il caso di Jared Veldheer nella offseason 2014).

Più che altro sarà interessante vedere quali giocatori delle altre squadre riceveranno il tag, visto che i Raiders devono spendere e per rinforzare la squadra e fare il salto di qualità potrebbero puntare qualche top free agent lasciato libero dalla sua attuale squadra.

I Raiders sono una delle squadre che ha più spazio sotto al tetto salariale ed inoltre devono spendere per raggiungere il limite dell’89% per il periodo 2013-2016.

Cosa significa? L’accordo stipulato tra la NFL e l’associazione giocatori (la NFLPA), il cosiddetto Collective Bargaining Agreement o CBA (qui il PDF), prevede che nel periodo 2013-2016 e poi in quello 2017-2020 ogni squadra spenda almeno l’89% del salary cap totale. Per la precisione:

Article 13, Section 9. Minimum Team Cash Spending:
(a) For each of the following four-League Year periods, 2013–2016 and 2017–2020, there shall be a guaranteed Minimum Team Cash Spending of 89% of the Salary Caps for such periods (e.g., if the Salary Caps for the 2013–16 and 2017–2020 are $100, 120, 130, and 150 million, respectively, each Club shall have a Minimum Team Cash Spending for that period of $445 million (89% of $500 million)).

Siccome i Raiders hanno speso mediamente meno dell’89% del salary cap negli anni precedenti dovranno spendere gran parte del cap di quest’anno per raggiungere questa soglia minima.

Ma cosa succede se non si rispetta questo punto del CBA? Niente di grave, nessuna punizione sportiva; semplicemente la squadra sarà costretta a regalare soldi ai giocatori del roster.

(b) Any shortfall in the Minimum Team Cash Spending at the end of a League Year in which it is applicable (i.e., the 2016 and 2020 League Years) shall be paid, on or before the next September 15, by the Team having such shortfall, directly to the players who were on such a Team’s roster at any time during the applicable seasons, pursuant to the reasonable allocation instructions of the NFLPA.

Il periodo per dare la caccia ai free agent delle altre squadre inizia ufficialmente il 9 marzo, ma dal 7 si potrà incominciare a trattare con gli agenti dei giocatori.

SCOUTING COMBINE

Appuntamento imperdibile per scout, GM e coach è la NFL Scouting Combine che si terrà a Indianapolis. Sarà l’occasione per misurare il misurabile (altezza, peso, lunghezza delle braccia, dimensione delle mani e chi più ne ha più ne metta), parlare con i giovani prospetti uscenti dall’università e valutare carattere e motivazioni, colmare le lacune dei report raccolti fino a quel momento e vedere i giocatori impegnati nei vari drill. L’elenco dei giocatori invitati alla Combine lo trovate in questo articolo di Raiders.com.

TRANSAZIONI

Finora i Raiders si sono limitati a tagliare il S Nate Allen (qui l’articolo) per evitare che il suo salario base di 4.9 milioni di dollari diventasse garantito ed hanno poi richiamato nel roster il giocatore (qui l’articolo) con un contratto più conveniente per i Silver & Black.

Annunci

3 thoughts on “Offseason 2016 – Franchise tag, Scouting Combine e informazioni utili

  1. Pingback: Franchise/Transition tag 2016 | Raiders Italia

  2. Pingback: Free Agency 2016 – team needs (ATTACCO) | Raiders Italia

  3. Pingback: Free Agency 2016 – Kelechi Osemele, Bruce Irvin e Sean Smith | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...