Week 12 – Raiders 24 – Titans 21 – Piove sul bagnato

NOTA: una versione compressa di questo articolo è pubblicata su Huddle Magazine.

Dopo aver perso a Detroit gli Oakland Raiders (4-6) fanno visita ai Tennessee Titans (2-8) con la speranza di interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive. I Titans sono una squadra mediocre, ma sicuramente più pericolosa di quanto il record faccia credere. Da sottolineare che l’arma più affidabile a disposizione del rookie QB Marcus Mariota è il TE Delanie Walker, ed è ormai tristemente nota la difficoltà che hanno i difensori nero-argento a marcare i TE avversari. Inoltre la difesa di Tennessee è solida e non renderà certo la vita facile all’attacco ultimamente spuntato e un po’ troppo conservativo guidato dall’OC Bill Musgrave.

2015_w12_Raiders-Titans_Tony_Bergstrom

Il C degli Oakland Raiders Tony Bergstrom (70) si prepara allo snap contro i Tennessee Titans. (Foto: Weston Kenney/AP Photo)

INATTIVI

Raiders: RB Taiwan Jones, CB Keith McGill, LB Neiron Ball, C Rodney Hudson, OL Khalif Barnes, WR Rod Streater, TE Gabe Holmes

Titans: RB Dexter McCluster, CB Cody Riggs, G/T Jeremiah Poutasi, WR Andrew Turzilli, OLB Derrick Morgan, DL Mike Martin, DL Al Woods

L’assenza di Taiwan Jones permette a Jeremy Ross, appena promosso dalla practice squad, di scendere subito in campo come ritornatore. Come previsto ai Raiders mancherà ancora una volta i C Rodney Hudson, sofferente per un infortunio alla caviglia.

I Titans devono rinunciare al backup RB e ritornatore Dexter McCluster e, soprattutto, al NT Al Woods e al LB Derrick Morgan, limitato da problemi alla spalla.

A pochi minuti dall’inizio della partita si sparge la voce del ritorno fra i titolari nella difesa dei Raiders del CB David Amerson. A farne le spese è l’ex prima scelta DJ Hayden, che finisce in panchina. Scelta dettata dall’avversario o cambio di rotta del coaching staff?

LA PARTITA

Il primo drive offensivo è dei Titans ed è un veloce three-and-out. Khalil Mack inizia come LB e si posiziona DE di sinistra solamente sul terzo e lungo. Anche i Raiders vanno al punt dopo tre giochi e per un attimo i tifosi nero-argento temono il peggio quando Derek Carr è costretto a uscire dal campo, sostituito da Matt McGloin, dopo un evidente late hit di DaQuan Jones non sanzionato dagli arbitri.

Mariota e compagni ancora una volta non vanno oltre i tre giochi e dopo un altro buon ritorno di punt di Jeremy Ross per fortuna Derek Carr torna alla guida dell’attacco. I Raiders guadagnano il primo primo down della partita con un passaggio di Carr per Andre Holmes ma non vanno lontano e Marquette King è costretto di nuovo ad entrare in servizio. I due attacchi stanno faticando a trovare il ritmo e non sembrano molto ispirati.

2015_w12_Raiders-Titans_Craig_Stevens_TD

Il TE dei Titans Craig Stevens (88) riceve il primo TD pass della partita contro gli Oakland Raiders. (Foto: titansonline.com)

La prima scintilla della partita la regalano i Titans quando Mariota gioca una play action e trova liberissimo il suo bersaglio preferito, il TE Delanie Walker. Incredibilmente lasciato solo Walker riceve e guadagna indisturbato 36 yard (VIDEO). I Titans non sembrano aver bisogno di aiuto per portare avanti il drive, ma ad ogni buon conto i Raiders con una Unnecessary Roughness chiamata al DT Dan Williams regalano altre 15 yard. Dalle 20 Mariota ringrazia trovando Craig Stevens sulla linea di meta. Il backup TE controlla una palla non facile e porta i suoi in vantaggio (VIDEO). Denico Autry blocca l’extra point e limita i danni.

2015_w12_Raiders-Titans_Denico_Autry_blocked_FG

Il DE dei Raiders Denico Autry (96) blocca l’extra point dei Titans. (Foto: Raiders.com)

I Raiders vogliono rispondere subito e Carr dopo un completo corto per Cooper lancia lungo per Seth Roberts sfruttando l’ottima protezione offerta dalla linea e da Latavius Murray contro l’aggressiva difesa dei Titans. Il passaggio è perfetto viene ricevuto da Roberts per un guadagno di 38 yard, l’ennesima testimonianza che quest’anno i lanci lunghi possono funzionare per i Silver & Black. Avery Williamson abbatte Carr per una perdita di 7 yard ma il QB si riprende subito e con uno screen pass per Murray guadagna 23 yard e un primo down. Al RB si continua a chiedere di fare corse centrali ma il muro dei difensori si oppone efficacemente concedendo solo una iarda. La corsa successiva è del backup FB Jamize Olawale e porta ad un guadagno di 10 yard e ad un nuovo set di down. A Carr però basta un solo tentativo per trovare Michael Crabtree in end zone per il TD pass del pareggio (VIDEO). Janikowski porta i suoi in vantaggio per 7-6.

2015_w12_Raiders-Titans_Michael_Crabtree_TD

Il WR dei Raiders Michael Crabtree (15) riceve il TD del pareggio. (Foto: Raiders.com)

I Raiders in difesa sembrano solidi ed in finale di primo quarto costringono i Titans al punt dopo 3 giochi, 2 corse ed un incompleto lanciato da Mariota messo sotto grandissima pressione dal rookie Mario Edwards Jr..

A inizio secondo quarto Carr trova Cooper per 17 yard e subito dopo Crabtree quasi regala una spettacolare ricezione ad una mano; il lancio di Carr è quasi perfetto ma la ricezione non è facile. Dopo un guadagno di 8 yard di Murray Crabtree si fa sfuggire un lancio che sarebbe valso il primo down. I Raiders dalle 36 di Tennessee giocano il quarto down ma un fumble sullo snap fa saltare i piani e la palla torna ai Titans.

2015_w12_Raiders-Titans_Korey_Toomer

Lo special teamer dei Raiders Korey Toomer (54) prova a bloccare un punt dei Titans. (Foto: Raiders.com)

Con una play fake Mariota trova Kendall Wright liberissimo tra linebacker e safety per 12 yard ma il drive non decolla e Brett Kern va al punt. Una penalità su Korey Toomer per Roughing the Kicker regala nuova vita a Tennessee. Mariota non sfrutta l’occasione e subisce anche il sack di Khalil Mack, che manda a vuoto Byron Bell e allontana i padroni di casa dalla distanza da FG; i Titans vanno al punt dopo 3 giochi. La difesa nero-argento mette abbastanza pressione su Mariota e in giocatori di Ken Norton Jr. sembrano concentrati e concreti.

2015_w12_Raiders-Titans_Khalil_Mack_sack_1

Il DE dei Raiders Khalil Mack (52) mette a segno il suo primo sack sul QB dei Titans Marcus Mariota (8). (Foto: Raiders.com)

Musgrave alterna corse senza pretese a passaggi corti, ma ogni tanto Carr è libero di lanciare più profondo. Il lancio per Cooper in doppia copertura è rischioso, ma il WR è bravo a portare a casa 30 yard (VIDEO) per il sollievo dei tifosi. Visto che le corse non funzionano Carr finge di lanciare orizzontale per Cooper in movimento ed invece trova con un lancio morbido il TE Clive Walford per un primo down. Il passaggio successivo è ancora per Cooper e vale un primo down e anche il record di yard per un WR rookie dei Raiders, Il numero 89 con ancora 5 partite e mezza da giocare supera il record di James Jett che durava incredibilmente dal 1993 (VIDEO). Un a False Start chiamata contro Carr costringe i Raiders ad un terzo e lungo ma il QB è bravissimo a trovare il sempre più coinvolto Seth Roberts per un primo down. Murray non sfonda, Carr rischia un brutto intercetto lanciando in corsa ed infine sul terzo e 7 non trova nessun ricevitore e guadagna una yard con i piedi. Janikowski mette a segno un FG da 24 che vale il 10-6 che lascia però con l’amaro in bocca.

La difesa dei Raiders concede un po’ di spazio (ricezione da 22 yard di Dorial Green-Beckham) ma poi serra i ranghi per evitare che i Titans arrivino a distanza da FG. Dopo il turnover on downs a Carr restano 10 secondi e questa volta Del Rio fa il coraggioso e non chiama l’inginocchiamento. Carr trova Rivera sulle 47 di Tennessee a 2 secondi dalla fine; Janikowski ha la gamba per tentare un FG da 65 yard allo scadere, ma i Raiders decidono di giocare una delle azioni più patetiche della stagione (VIDEO): Con i Titans a difendere la end zone dall’Hail Mary pass Carr trova Seth Roberts liberissimo. Il numero 10 arriva fino alle 18, torna indietro fino alle 35 e lancia all’indietro per Cooper che torna fino a metà campo da dove fa un lateral per Carr che finalmente si sdraia in terra per terminare il ridicolo spettacolo.

Il secondo tempo inizia con i Raiders in attacco sotto una pesante pioggia. Musgrave prova a mettere su un gioco di corse dopo che nel primo tempo la squadra ha guadagnato solo 37 yard (Murray 11 per 21 con 1.9 di media a portata). Al numero 28 viene data palla in 4 giochi consecutivi che portano un avanzamento di 16 yard. Sul terzo e 5 Carr lancia lungo per Cooper e il rookie guadagna 41 yard (VIDEO). Dalle 12 di Tennessee servono tre giochi a Carr per trovare Seth Roberts. Il WR resiste al brutto tentativo di placcaggio di Perrish Cox e si tuffa in end zone per il TD del 17-6 (VIDEO).

2015_w12_Raiders-Titans_Seth_Roberts_TD1

Il WR dei Raiders Seth Roberts (10) segna il suo primo TD contro i Titans. (Foto: Raiders.com)

I Titans cercano di reagire ma sono i Raiders a tenerli a galla. TJ Carrie si rende colpevole di due costose penalità che allungano il drive offensivo dei padroni di casa. Dopo aver guadagnato solo 7 yard su corsa in tutto il primo tempo i Titans riescono a sfondare il muro difensivo e Antonio Andrews guadagna 24 yard in 4 corse. Il guadagno più lungo viene da un passaggio da 17 yard per il TE Anthony Fasano che approfitta del fatto che Curtis Lofton cade nella finta di handoff di Mariota. Il rookie QB cerca in end zone Harry Douglas e il numero 83, nonostante una evidentissima Pass Interference del CB Neiko Thorpe, riesce a controllare la palla e conquistare i 6 punti che riaprono la partita (VIDEO). Mariota prende di mira ancora Thorpe con la conversione da 2 per Dorial Green-Beckham: 17-14 Raiders.

2015_w12_Raiders-Titans_Green-Beckham_2pt

Il WR dei Titans Dorial Green-Beckham (17) riceve il passaggio di Marcus Mariota per la conversione da due punti contro i Raiders. (Foto: titansonline.com)

I Raiders provano a farsi male da soli e Jeremy Ross commette un brutto fumble durante il ritorno di kickoff a seguito dell’intervento di Tre McBride. Daimion Stafford recupera la palla sulle 18 di Oakland (VIDEO).  La difesa di Oakland però non ci sta e reagisce subito con un sack di Khalil Mack, il secondo della partita e il settimo della stagione. Il DE umilia ancora una volta il RT Byron Bell. Sul terzo e 19 Mariota si fa intercettare dal CB David Amerson, autore di una splendida partita in sostituzione di DJ Hayden (VIDEO).

Piove, i Raiders sono in vantaggio… quale migliore occasione per provare a far scorrere il cronometro con le corse? Tutto come da manuale, ma non è quello che desidera vedere la Raider Nation, che gradirebbe dopo lo scampato pericolo un play calling più aggressivo che spezzi definitivamente il morale dei Titans. Sarebbe auspicabile un bel mix di corse, passaggi corti e passaggi lunghi, ma Musgrave preferisce affidarsi ai suoi RB e la squadra va al punt dalle proprie 34 dopo 6 giochi e appena 13 yard guadagnate.

La difesa nero-argento forza un velocissimo three-and-out a cavallo tra terzo e quarto periodo, ma la solfa in attacco non cambia: corsa, corsa, incompleto, punt. Se l’attacco è andato in letargo la difesa regge e dopo altri tre giochi costringe Tennessee al punt.

Derek Carr torna in campo e Musgrave stupisce tutti con… corsa, corsa, corsa. Un Offside di Jurrell Casey porta a un primo e 5 ed Olawale corre per 7 yard. Che il gioco di corse stia iniziando a trovare il ritmo giusto? Non lo sapremo mai perché Carr e Bergstrom fanno un pasticcio durante lo snap e i Titans recuperano il fumble con DaQuan Jones (VIDEO).

2015_w12_Raiders-Titans_Derek_Carr_fumble

Il QB degli Oakland Raiders Derek Carr (4) non controlla lo snap e il fumble viene recuperato dai Tennessee Titans. (Foto: Mark Zaleski/AP Photo)

I padroni di casa ringraziano e puniscono la squadra di Del Rio. Non solo Mariota e compagni riescono a convertire i primi due terzi down della loro partita, ma grazie ad una Unnecessary Roughness di Khalil Mack, alla prima grossa idiozia della sua carriera con un colpo a gioco ampiamente terminato, si ritrovano sulle 9 di Oakland. La difesa regge, ma sul terzo e 8 ancora Neiko Thorpe si fa punire per una Defensive Pass Interference. Primo e goal da una iarda e Mariota trova il FB Jalston Fowler per il TD del sorpasso: 21-17 Titans (VIDEO).

2015_w12_Raiders-Titans_Amari_Cooper-Perrish_Cox

Il DB dei Tennessee Titans Perrish Cox (29) difende un passaggio destinato al WR degli Oakland Raiders Amari Cooper (89). (Foto: Mark Zaleski/AP Photo)

Con 4:34 sul cronometro e 90 yard da percorrere per i Raiders è l’ora che suoni la sveglia. Questa partita non è da vincere solamente per continuare a coltivare una minima speranza di playoff, è da vincere per evitare di ricadere nel baratro della sconfitta da cui la squadra per oltre un decennio ha faticato ad uscire. C’è da recuperare e quindi si torna ai passaggi e l’attacco marcia in territorio avversario. Completi per Cooper (16 yard), Crabtree (5) e Roberts (31) portano i Raiders sulle 38 di Tennessee; ora arriva il difficile. Il lancio lungo per Cooper è difeso benissimo da Cox e sul terzo e 8 Carr sparacchia un incompleto. Dopo il two-minute warning arriva l’ultima occasione per i Silver & Black. Il lancio lungo di Carr per Andre Holmes è quasi intercettato in end zone da Michael Griffin ma non è finita. Gli arbitri chiamano un generosissimo holding contro B.W. Webb e regalano ai Raiders un nuovo set di down. Dalle 31 di Tennessee Carr arriva in end zone in due passaggi, un completo da 19 yard per Mychal Rivera e il TD pass da 12 yard per Seth Roberts (VIDEO), l’eroe di giornata. Janikowski converte ed i Raiders si riportano sopra di 3: 24-21 (VIDEO DELL’INTERO DRIVE).

2015_w12_Raiders-Titans_Seth_Roberts_TD2

Il WR dei Raiders Seth Roberts (10) riceve il TD pass della vittoria contro i Tennessee Titans. (Foto: Raiders.com)

Ai Titans basterebbe portarsi a distanza da FG per cercare di arrivare almeno ai supplementari. Partendo dalle proprie 20 con 1:21 da giocare, Mariota lancia due incompleti prima di trovare finalmente il suo ricevitore preferito Delanie Walker per un guadagno di 27 yard. L’azione successiva condanna però i Titans; Mariota e il suo ricevitore designato non sono sulla stessa pagina, probabilmente neanche sullo stesso playbook, e il lancio del QB ex Oregon viene intercettato da Nate Allen che mette al sicuro il risultato (VIDEO).

A Derek Carr non resta che inginocchiarsi e poi i Raiders possono andare a festeggiare negli spogliatoi.

CONCLUSIONI

Come dice il titolo di questo articolo, piove sul bagnato. Piove sul bagnato per i Raiders, che vincono una partita che non avrebbero dovuto vincere anche se in campo erano la squadra indubbiamente con maggiore talento, e piove sul bagnato per i Titans, che devono sopportare un’altra sconfitta di misura difficile da digerire, soprattutto perché arriva per via di una penalità decisamente generosa chiamata dagli arbitri contro la difesa, che ha permesso ai Raiders di prolungare un drive già finito ed arrivare al TD del sorpasso.

2015_w12_Raiders-Titans_David_Amerson

Il CB dei Raiders David Amerson (29) regala una prestazione spettacolare concedendo una sola ricezione, mettendo a segno un intercetto e deviando ben 6 passaggi. (Foto: Raiders.com)

Per i Raiders continua a non funzionare il gioco di corsa, anche per via dell’assenza del C Rodney Hudson. Gli eroi di giornata sono David Amerson, con una grande prestazione in difesa che gli è valsa il titolo di miglior CB della domenica per PFF, Derek Carr (highlights), Amari Cooper (highlights) e soprattutto Seth Roberts (highlights) che si è meritato la palla della partita.

STATISTICHE

Derek Carr per la sesta volta in stagione lancia per più di 300 yard: 24/37 per 330 yard e 3 TD, per un passer rating 120.3.

I Raiders mandano 2 ricevitori in tripla cifra: Amari Cooper chiude con 7 ricezioni per 115 yard e Seth Roberts con 6 per 113 e 2 TD.

Come detto Amari Cooper è ora il detentore del record di squadra per yard su ricezione di un rookie.

Amari_Cooper_w12_rookie_record

L’aspetto negativo sono ancora una volta le corse. Latavius Murray porta a casa solo 59 yard in 22 corse, per una media di sole 2.7 yard a corsa. La corsa più lunga per Murray è di appena 8 yard.

2015_w12_Raiders-Titans_Latavius_Murray

Il RB dei Raiders Latavius Murray (28) ha faticato a trovare spazi contro la difesa dei Titans. (Foto: titansonline.com)

Se l’eroe di giornata in attacco è Seth Roberts, in difesa brillano Khalil Mack con 2 sack, 2 QB hit e 3 placcaggi (di cui 2 dietro la LOS) e il CB David Amerson con 2 placcaggi, 1 intercetto e ben 6 passaggi difesi.

Marcus Mariota mette a statistica un 17/37 per 218 yard, 3 TD e 2 INT.

Il miglior ricevitore per i Titans è ancora una volta il TE Delanie Walker con 6 ricezioni per 91 yard. Nonostante i numeri la difesa lo ha contenuto abbastanza bene, tranne che in un paio di occasioni.

Le corse dei RB di Tennessee continuano a lasciare a desiderare: Antonio Andrews ha corso appena 11 volte, e solo per 32 yard (2.9 di media)

2015_w12_Raiders-Titans_defense

La difesa dei Raiders rende inoffensivi i RB dei Titans. In totale 44 yard in 18 corse per i Titans, con una media di 2.4 a portata. (Foto: Raiders.com)

LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Annunci

7 thoughts on “Week 12 – Raiders 24 – Titans 21 – Piove sul bagnato

  1. intanto il solito grazie per il resoconto della partita..è sempre interessante “vederla” 2 volte..

    abbiamo fatto di tutto per perderla ( tanti errori secondo me) ma non ci siamo riusciti 🙂
    i titans mi sembrano una squadra medrioche e non possiamo pensare di andare ai playoff se abbiamo rischiato seriamente di perderci.
    nelle prossime partite serviranno delle prestazioni completamente diverse altrimenti non abbiamo speranze
    coi chiefs è durissima

    vorrei il tuo parere su alcune questioni per “incomprensibili” :
    *perchè non hanno punito il colpo subito da carr all’inizio ?
    *non potrebbe essere interessante utilizzare di piu’ olawale ?
    *sul 4th dalle 36 dei titans non era logico provare a indurli in una penalita’ ed eventualmente chiamare un time out ad 1 sec prima dello scadere del play clock per poi tirare un FG ?
    *perchè non ha provato janikoswi alla fine del secondo quarto invece di fare quel gioco ridicolo?
    * come ti è sembrato ross (per me a parte il fumble non è andato male,gli darei un’altra opportunita’)
    * non è ammissibile prendere penalita’ come quella di mack o quelle sul punter e sul qb

    Mi piace

    • Grazie mille a te per i tuoi commenti!
      Con i Chiefs sarà durissima ma se devo essere sincero ho sensazioni più positive di quelle che avevo contro i Lions… lì mi aspettavo la sconfitta non so perché… per domenica invece ho una inspiegabile fiducia… 🙂

      * Ho rivisto il colpo più volte e francamente non mi spiego la mancata flag. Era un late hit senza dubbio ed anche parecchio malizioso… francamente una bastardata per fare male
      * Olawale mi ha stupito tantissimo… a fine preseason lo dave per sicuro tagliato anche per via del lungo infortunio, e invece da backup FB è diventato backup RB. E’ potente e sorprendentemente agile, se continua così troverà di sicuro più spazio… Ormai temo che la carriera di Marcel Reece ad Oakland possa essere alla fine visto il poco utilizzo e l’esplosione di Olawale…
      * Era un quarto e 8, le unica penalità sarebbero potute essere un Offside, un Encroachment o una Neutral Zone Infraction e sono tutte penalità da 5 yard. Il risultato al momento era OAK 17 – TEN 21, quindi 4 punti… il FG non ci serviva.
      * Alla fine del primo tempo DESIDERAVO TANTO vedere Janikowski calciare il FG da 65 yard… ma c’erano da considerare 2 cose: palla/campo scivolosi per le condizioni meteo e possibilità che un FG corto venisse riportato in TD dai Titans (vedi video sotto)
      * Jeremy Ross mi è piaciuto e merita una seconda chance, ma diciamocelo chiaramente non si può permettere altri turnover! (cosa ti avevo detto quando lo hanno preso? E’ una cosa che mi preoccupa non poco la sua propensione ai fumble)
      * Assolutamente d’accordo sul fatto che penalità STUPIDE come quella di Mack non sono ammissibili… regalare yard non è concepibile… Per quanto riguarda il Roughing the Kicker di Kerey Toomer… era al limite, stava tentando di bloccare il punt… ci sta.

      Mi piace

  2. per il terzo punto mi riferivo al secondo quarto..
    non era un 4th down sulle 36 con meno di 5 ? e non eravamo 7-6 ?

    per quanto riguarda i chiefs evocano dolci ricordi…la prima vittoria dell’anno scorso…
    spero tu abbia ragione ma mi sembrano una squadra molto concreta ed equilibrata
    penso proprio che non ci regaleranno niente e servira’ una prestazione perfetta

    Mi piace

    • Ah OK, intendevi il quarto e 2 a inizio secondo quarto, quando c’è stato il funble nello snap e Carr ha poi lanciato l’incompleto.
      Mah, guarda… in quella occasione lo schema era stato perfetto, Cooper sarebbe stato libero di ricevere e guadagnare il primo down… purtroppo il fumble ha rovinato tutto

      Mi piace

      • si…pero’ io nel secondo quarto sul 7-6 calcolando che la partita non avrebbe avuto un punteggio alto probabilmente,avrei fatto come ho scritto:
        finta di tentare di chiudere il down per provare a causare una penalita’,in caso negativo time out e poi FG…
        vabbe’ fortunatamente è andata bene ugualmente

        aspetto l’articolo di presentazione …:-)

        Mi piace

  3. Pingback: 2016 week 3 – Raiders at Titans preview | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...