Week 8 – Jets 20 – Raiders 34 – La banda di Del Rio colpisce ancora

NOTA: questo articolo è stato scritto originariamente per essere pubblicato su Huddle Magazine. Il testo dell’articolo è esattamente lo stesso, l’unica differenza è l’impaginazione e l’aggiunta di alcuni link.

Sembra quasi un sacrilegio parlarne dopo tutti questi anni di prestazioni imbarazzanti, ma gli Oakland Raiders (3-3) ospitano i New York Jets (4-2) con l’obiettivo di dimostrare di essere una squadra da playoff. Vincere la Division sembra un obiettivo fuori portata visto che i Broncos marciano imbattuti grazie alla loro difesa imbattibile, ma per i Raiders potrebbero aprirsi le porte dei playoff tramite un posto da Wild Card. Perché tutti questi discorsi non siano solo sogni di ingenui tifosi Carr e compagni devono superare l’ostacolo rappresentato dai Jets, squadra compatta caratterizzata da una difesa solidissima.

2015_w08_Jets-Raiders_Charles_Woodson_INT

Il S degli Oakland Raiders Charles Woodson festeggia il suo intercetto durante la partita contro i New York Jets. (Foto: Raiders.com)

INATTIVI

Jets: QB Bryce Petty, WR Devin Smith, S Calvin Pryor, RB Bilal Powell, OL Jarvis Harrison, T Ben Ijalana, C Nick Mangold

Raiders: WR Walt Powell, CB Dexter McDonald, LB Neiron Ball, OL Jon Feliciano, OL Matt McCants, WR Rod Streater, DL C.J. Wilson

Per i Jets il C Nick Mangold non è riuscito a recuperare, e così Wesley Johnson fa il suo debutto nella NFL da titolare. Assenza importante anche nel secondario, con il S Calvin Pryor fuori per un infortunio alla caviglia. I Raiders hanno solo Neiron Ball inattivo perché infortunato, gli altri sono tutti scelte tecniche e ancora una volta il WR Rod Streater si accomoda in tribuna visto che lo staff gli preferisce Seth Roberts e Andre Holmes.

LA PARTITA

Il primo drive offensivo è dei Jets e il QB Ryan Fitzpatrick trova subito la sua arma migliore, il WR Brandon Marshall, per un guadagno di 8 yard. In campo ci sono il terzo migliore attacco sulle corse e la terza migliore difesa contro il gioco di corse e Chris Ivory viene fermato da Khalil Mack 3 yard dietro la linea di scrimmage. Fitzpatrick prolunga il drive trovando Jeremy Kerley e Ivory perde altre 2 yard grazie all’intervento di Malcolm Smith; i Raiders vogliono rendere monodimensionale da subito l’attacco avversario. Fitzpatrick completa sul TE Jeff Cumberland e poi sfugge ad un sack conquistando un primo down con una corsa da 12 yard al termine della quale si infortuna al pollice della mano sinistra ed è costretto a lasciare il campo, sostituito da Geno Smith. Due corse di Ivory portano ad un guadagno di 7 e ad una perdita di 3 yard, poi Smith trova Kerley per un guadagno di 23 yard (VIDEO). Ivory corre tre volte; le prime due corse portano un totale di 9 yard, la terza invece viene fermata nel backfield e i Jets si devono accontentare di un FG: 3-0.

I Raiders rispondono con un bel drive. Carr cerca subito lungo Amari Cooper per allungare la difesa, il lancio però è impreciso. Il lancio successivo è per Michael Crabtree e porta 6 yard. Una Neutral Zone Infraction chiamata a Leonard Williams regala ai Silver & Black un nuovo set di down. Taiwan Jones guadagna 3 yard e poi Cooper riceve una palla che è sfuggita pericolosamente dalle mani di Crabtree e guadagna un altro primo down. Altre 9 yard vengono da un’altra ricezione di Crabtree e Latavius Murray regala un altro primo down con una corsa da 26 yard contro la miglior difesa contro le corse della lega (VIDEO). Vista la difficoltà a limitare gli scoppiettanti Raiders i Jets provano a difendere in 12 ma gli arbitri se ne accorgono. Sul primo e 5 dalle 12 ad un incompleto per il solito Crabtree in end zone segue una corsa da 6 yard di Murray. Ancora Murray con un guadagno da 1 yard e poi Carr trova Andre Holmes in end zone per il TD del sorpasso. Dopo il PAT di Janikowski siamo 7-3 per i padroni di casa (VIDEO).

2015_w08_Jets-Raiders_Andre_Holmes_TD1

Il WR dei Raiders Andre Holmes (18) riceve in end zone contro i Jets per il TD del momentaneo 7-3. (Foto: Raiders.com)

Il drive dei Jets è organizzato molto male e l’unico primo down è guadagnato grazie ad una PI chiamata a DJ Hayden. Ivory continua a non riuscire a correre contro la difesa dei Raiders.

Se Ivory non riesce a trovare spazi lo stesso non si può dire d Latavius Murray che guadagna 6 yard in chiusura di primo quarto. Si riprende con un passaggio da due yard per Marcel Reece e poi Cooper chiude il down nonostante la marcatura di Darrelle Revis. Jones guadagna 2 yard, Cooper chiude il down con una ricezione da 11 e Murray contribuisce con altre 6 dopo aver ricevuto un passaggio corto di Carr. Murray non sfonda e allora Carr va di nuovo via aerea e guadagna un altro primo down con un passaggio per Crabtree. La difesa contro le corse dei Jets inizia a regolarsi e Murray viene fermato sulla linea di scrimmage, ma Carr trova poi lo scatenato Crabtree che si rifiuta di farsi placcare e percorre le 36 yard che lo separano dal TD del 14-3 (VIDEO). Questi Raiders sono interessanti da guardare.

2015_w08_Jets-Raiders_Michael_Crabtree_TD

I difensori dei Jets provano invano a fermare Michael Crabtree (15). il WR dei Raiders nell’azione segnerà il TD del 14-3. (Foto: Raiders.com)

La difesa nero-argento forza un three-and-out. Ivory guadagna 7 yard in due corse e poi Geno Smith è impreciso nel suo lancio per Eric Decker ben marcato da TJ Carrie.

Carr inizia il drive con un passaggio da 9 yard per Reece. Murray, al quale nessuno ha detto che la difesa dei Jets è quasi insuperabile con le corse, guadagna 12 yard. Un bubble screen per Crabtree porta 6 yard, Murray ne guadagna altre 2 e sul terzo e 2 dalle 49 di New York Carr lancia lungo per Holmes, che segna il suo secondo TD della partita battendo Antonio Cromartie (VIDEO).

2015_w08_Jets-Raiders_Andre_Holmes_TD2

Il WR dei Raiders Andre Holmes (18) semina il CB dei Jets Antonio Cromartie (31) per il suo secondo TD della giornata. (Foto: Raiders.com)

Il drive dei Jets dura un gioco. Geno Smith lancia lungo e Charles Woodson realizza l’intercetto numero 65 della carriera (VIDEO), raggiungendo Ken Riley e portandosi a tre intercetti dal leggendario Night Train Lane e a sei dal suo attuale coach Rod Woodson. I cinque intercetti in stagione valgono al miglior difensore del mese di ottobre il primato nell’intera NFL per questo spezzone di stagione.

Marcel Reece trasforma in guadagno di 15 yard un passaggino di Carr, Cooper aggiunge 2 yard con un end around e Murray altre 14 con due corse. Due passaggi di Carr sono imprecisi e Janikowski sbaglia un FG da 52 yard. Contro i Chargers i Raiders avevano segnato nei loro primi 7 drive, in questo caso la striscia si ferma a tre.

Geno Smith e compagni cercano di reagire e i Raiders concedono completi corti: il motto di Ken Norton è non farsi scavalcare dalla palla, se poi questo fa concedere qualche completo corto non fa nulla. Smith guida i suoi fino alle 20. Sul terzo e 5 il QB cerca Marshall in end zone ma la difesa di TJ Carrie è impeccabile e gli ospiti si affidano a Folk per il FG del 6-21.

Derek Carr si inginocchia per mandare le squadre negli spogliatoi.

I Raiders riprendono subito a marciare a pieno regime e praticamente chiudono la partita. Tre corse di Murray portano rispettivamente 8, 2 e 0 yard. Sol secondo e 10 Carr trova il TE Clive Walford per 11 yard e poi Cooper per 13 yard (VIDEO). Sul primo e 10 dalle proprie 41 Carr completa corto per Taiwan Jones che evita diversi placcaggi e si invola per 59 yard a realizzare uno splendido TD (VIDEO).

2015_w08_Jets-Raiders_Taiwan_Jones_TD

Il RB dei Raiders Taiwan Jones (22) entra in end zone per un TD da 59 yard che porta i Raiders sul 28-6 (Foto: Raiders.com)

Geno Smith inizia subito forte con un completo da 14 yard per Marshall, guadagna 5 yard con i piedi non trovando compagni liberi e poi trova Decker per altre 4 yard. Ivory converte il terzo e 1 con una corsa da 4 yard e poi arriva a metà campo con una corsa da 3 yard. Smith cerca lungo il solito Marshall; il lancio è preciso e il WR si separa bene da Amerson. Il CB atterra sulla caviglia destra del numero 15 e Marshall è costretto a lasciare momentaneamente il campo. Il bel drive degli ospiti si conclude dopo altri tre giochi in end zone, grazie ai passaggi di Smith per Decker, Ivory e ancora Decker (VIDEO): 28-13 Oakland.

Taiwan Jones è scatenato e dopo il TD da 59 yard riporta il kickoff per 41 yard. Latavius Murray penetra nella impenetrabile difesa dei Jets grazie agli splendidi blocchi di Austin Howard, di Rodney Hudson e del WR Seth Roberts. Il RB guadagna 25 yard e porta i suoi sulle 39 di New York. Carr completa un passaggio da 6 yard per il TE Lee Smith ma poi lancia due incompleti e Janikowski si fa perdonare l’errore precedente centrando i pali da 52 yard: 31-13. Per Janikowski è il FG numero 50 da 50+ yard, a soli 2 FG dal primatista della categoria Jason Hanson.

Geno Smith scarica per due volte su Chris Ivory e il RB guadagna prima 7 poi 8 yard e un primo down. Il QB cerca lungo Kerley, che però non riesce a ricevere in tuffo con DJ Hayden incollato addosso, e poi completa in corsa per l’ex Raiders Kenbrell Thompkins per 9 yard. La tasca collassa, Smith non trova compagni liberi, balla un po’ per guadagnare tempo ma alla fine viene fermato da Denico Autry con un sack che porta una perdita di 3 yard. Prima del punt i Jets perdono altre 5 yard per Delay of Game.

2015_w08_Jets-Raiders_Denico_Autry_sack

Il DE Denico Autry (96) mette a segno un sack sul QB dei Jets Geno Smith. (Foto: Raiders.com)

Carr e Crabtree portano 24 yard con un semplice catch and run grazie all’angolo sbagliato del marcatore Antonio Cromartie. Un passaggio senza pretese per Cooper porta altre 3 yard e Murray viene murato dalla linea bianco-verde. Terzo e 7? No problem per Derek Carr versione 2015! Il QB trova Seth Roberts per un completo da 21 yard (VIDEO) e Murray chiude il terzo quarto con una corsa da 9 yard. Dopo l’inversione di campo i Raiders guadagnano solo un primo down e si accontentano di un FG da 47 yard di Janikowski: 34-13.

I Jets si giocano il tutto per tutto per cercare di recuperare, i Raiders concedono il completo ma stanno ben attenti a non concedere yard dopo la ricezione. Dopo il completo da 9 yard di Smith per Kerley il DE Denico Autry ferma Ivory dietro la linea di scrimmage; è la quinta volta che il RB perde yard. Un completo per Thompkins e due per Marshall portano a muovere la catena due volte. Dopo un incompleto per Marshall, che si fa venire le braccine sentendo arrivare come un treno David Amerson, Smith non trova ricevitori liberi e corre lungo la sideline guadagnando 29 yard. Il giovane e immaturo QB non esce dal campo e viene abbattuto da un colpo violentissimo di David Amerson. Quando sei l’unico QB integro rimasto alla tua squadra forse dovresti essere un po’ più scaltro e prudente e uscire dal campo per evitare di lasciare i tuoi nei guai. Per sua fortuna Smith si rialza ed è ancora in un pezzo unico e nell’azione successiva cerca Thompkins in end zone. Il passaggio è incompleto ma Neiko Thorpe viene punito per Defensive Pass Interference regalando ai Jets tre occasioni da 1 yard. Al terzo tentativo Smith trova il backup TE Kellen Davis sul fondo della end zone per il TD che porta i Jets a due segnature dai Raiders: 20:34 (VIDEO).

A 8:37 dalla fine iniziano le bizarrie di Bill Musgrave. Chiunque penserebbe di correre per consumare secondi preziosi, soprattutto visto che Latavius Murray ha finora avuto un discreto successo contro la difesa avversaria. Invece i Raiders si affidano ai passaggi ma non ottengono il risultato sperato, anche per via di un evidente drop dell’eroe di giornata Andre Holmes. Three-and-out e solo un minuto o poco più consumato. Marquette King calcia il primo punt della partita, ultimamente si sta annoiando un po’ nei primi tre quarti.

Mack ferma Ivory dietro la LOS, ma poi Smith completa su Marshall due volte per un totale di 21 yard. Nei quattro giochi successivi però il QB completa solo un passaggio su quattro per 7 yard e per i Jets è un turnover on downs costosissimo.

Con 5:33 ancora da giocare avranno imparato i Silver & Black che è necessario far scorrere il tempo e costringere i Jets a usare i timeout? A quanto pare no… three-and-out e l’attacco ospite torna in campo con 4:42 a disposizione.

2015_w08_Jets-Raiders_DJ_Hayden_sack

Il QB dei Jets Geno Smith (7) subisce un sack quando viene spinto fuori dal campo dal CB dei Raiders DJ Hayden (25). (Foto: Raiders.com)

I Raiders non consumano secondi ma ci pensa Geno Smith a far evaporare le poche chance di recupero. Su un terzo e 2 il QB non trova compagni liberi, esce dalla tasca e si fa spingere fuori dal campo da DJ Hayden per un sack e una perdita di 5 yard. E’ inspiegabile che Smith abbia preso il sack anziché lanciare la palla in tribuna (VIDEO), ed è ancora più assurdo il fatto che il QB sembra non sapere che il cronometro sta continuando a scorrere mentre lui cammina pigro verso l’huddle. Se un quarto e 2 dalle proprie 26 si sarebbe potuto pensare di giocarlo, un quarto e 7 è fuori discussione e i Jets vanno al punt sperando che la difesa forzi un altro three-and-out veloce.

Non si capisce esattamente cosa abbia in mente Musgrave, probabilmente ha qualche attaccante dei Jets nel suo fantasy team perché i Raiders continuano incredibilmente a lanciare. Ci si mette anche Cooper con un drop e dopo tre giochi King calcia un altro punt.

I Jets devono fare in fretta: 2:54 sul cronometro, un timeout e il two-minute warning a disposizione per fermare il tempo.

2015_w08_Jets-Raiders_Khalil_Mack_sack

L’immaturo Geno Smith (7) anzichè buttare palla in tribuna subisce il sack di Khalil Mack (52). (Foto: Raiders.com)

Ci pensa ancora una volta Geno Smith a bruciare le poche speranze dei suoi. Prima manca un bersaglio facile come Brandon Marshall lanciando troppo alto e rischiando l’intercetto, poi perde 11 yard subendo il sack di Khalil Mack anziché lanciare la palla fuori dal campo. Il cronometro scorre e i Jets sono lenti a schierarsi e a fare lo snap e così arriva il two-minute warning. Terzo e 21? I Jets giocano una draw che porta 2 yard. Sul quarto e 19 però riescono a muovere la catena grazie alla prevent defense dei Raiders. 21 per Decker (VIDEO), 12 per Thompkins e 11 per Marshall e New York si porta sulle 43 di Oakland. Nell’ultima azione Smith viene colpito duro da Ray-Ray Armstrong ed è costretto a lasciare momentaneamente il campo. Per due giochi torna dietro al centro Fitzpatrick e il primo lancio porta un guadagno netto di 15 yard, 25 guadagnate da Kerley e 10 perse per una penalità. Larry Asante devia il passaggio successivo e Geno Smith torna in campo in tempo per lanciare tre incompleti.

2015_w08_Jets-Raiders_Ray-Ray_Armstrong

Il LB dei Raiders Ray-Ray Armstrong (57) colpisce duro Geno Smith sul finale di partita al Coliseum. (Foto: Raiders.com)

Derek Carr si inginocchia per mettere il punto alla partita.

CONCLUSIONI

La difesa dei Jets arrivava alla sfida come seconda assoluta nella NFL con una media di 283.2 yard concesse a partita, e prima contro le corse con una media di 71.5. I Raiders hanno guadagnato in tutto 451 yard, 333 via aria e 118 su corsa.

2015_w08_Jets-Raiders_Latavius_Murray

Il RB dei Raiders Latavius Murray (28) ha regalato un’ottima prestazione contro la forte difesa dei New York Jets. (Foto: Raiders.com)

La difesa contro le corse dei Raiders, terza alla vigilia della sfida contro i Jets con 84.3 yard concesse a partita, ha invece brillato ancora una volta. Chris Ivory ha subito 6 placcaggi dietro la LOS ed ha concluso con un incredibile 15 corse per 17 yard (1.1 di media). I Jets hanno guadagnato in tutto 74 yard sul terreno, ma 46 sono dovute a due corse di Smith e a una di Fitzpatrick.

2015_w08_Jets-Raiders_run_defense

La difesa dei Raiders ha imbottigliato il terzo miglior attacco sulle corse della NFL. (Foto: Raiders.com)

STATISTICHE

Ancora una volta i Raiders hanno chiuso con un QB da 300 yard e un RB e un WR da 100 yard ciascuno.

Derek Carr ha messo a statistica un 23/36 per 333 yard, 4 TD e 0 INT, per un passer rating di 130.9.

Latavius Murray ha corso 20 volte per 113 yard e una stratosferica media di 5.7.

Michael Crabtree ha infine raggiunto 102 yard con 7 ricezioni. Per lui anche un TD.

Amari Cooper ha avuto una giornata tranquilla ed ha portato a casa 46 yard mentre l’eroe di giornata è stato Andre Holmes che ha fatto 2 ricezioni e 2 TD. Peccato per il brutto drop nel finale.

Geno Smith ha messo piede in campo per la prima volta nel 2015 ed ha concluso con un 27/42 per 265 yard, 2 TD e 1 INT, ma anche 3 costosissimi sack e diverse decisioni discutibili.

Brandon Marshall ha superato le 100 yard (9 ricezioni per 108 yard) ma è uscito acciaccato dal Coliseum.

2015_w08_Jets-Raiders_stats_Derek_Carr

LA PAROLA AI PROTAGONISTI

“We got our [butt] kicked. We’ve just got to own it. That’s the bottom line.” [Jets G Willie Colon]

Annunci

2 thoughts on “Week 8 – Jets 20 – Raiders 34 – La banda di Del Rio colpisce ancora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...