I Raiders perdono Justin Tuck, tagliano Keenan Lambert

Duro colpo per i Raiders, che quasi certamente dovranno rinunciare al leader della difesa e capitano Justin Tuck.

Il DE si è infortunato durante la partita contro i Broncos nel tentativo di placcare il RB CJ Anderson. Quello che inizialmente sembrava un infortunio alla spalla si è in realtà dimostrato uno stappo al muscolo pettorale che richiederà un intervento chirurgico.

2015_w05_Broncos-Raiders_Justin_Tuck

Il DE dei Raiders Justin Tuck (91) durante la partita contro i Broncos dell’11 ottobre 2015 (Foto: Raiders.com)

Secondo diverse fonti Tuck sarà sottoposto nei prossimi giorni all’intervento e sarà di conseguenza messo nella Injured Reserve.

Quasi tutti coloro che hanno riportato la notizia dell’infortunio hanno parlato di strappo del muscolo. Il dottor David J. Chao, ipotizza che si tratti in realtà della rottura del tendine.

E’ certamente una brutta gatta da pelare per i Silver & Black, visto che Justin Tuck sembrava aver iniziato la stagione in maniera molto positiva (14 placcaggi, 1 sack, 3 passaggi deviati). La perdita del veterano creerà spazi per i tanti giovani che McKenzie ha portato in squadra, tra i quali spiccano Denico Autry e il rookie Mario Edwards Jr., reduce da una buonissima partita contro i Broncos nella quale ha messo a segno 6 placcaggi e 0.5 sack.

A proposito di Edwards, ecco il link alla sua intervista dopo la partita contro Denver.

KEENAN LAMBERT TAGLIATO

I Raiders avevano preso il S Keenan Lambert per rinforzare la secondaria dopo che il giocatore era stato tagliato dai Seahawks a fine preseason. Arrivati alla quinta partita Del Rio e soci si sono resi conto che il contributo di Lambert non era soddisfacente ed hanno deciso di tagliarlo nonostante la carenza di uomini “integri” nel reparto.

Keenan_Lambert

Il S dei Raiders Keenan Lambert (32) durante la partita contro i Ravens del 20 settembre 2015 (Foto: Raiders.com)

Per Lambert pochi snap con la difesa in queste cinque partite, il suo contributo era richiesto soprattutto negli special team:

week 1 vs Bengals – 2 snap in difesa (3% del totale), 13 negli ST (46%)
week 2 vs Ravens – 1 in difesa (1%), 20 negli ST (61%)
week 3 at Browns – 0 in difesa, 9 negli ST (31%)
week 4 at Bears – 1 in difesa (1%), 16 negli ST (57%)
week 5 vs Broncos – 0 in difesa, 16 negli ST (62%)

Nessuna contromossa è stata annunciata al momento, per cui ci sarà da attendere per sapere chi prenderà il suo posto nel roster.

PRO FOOTBALL FOCUS AMA I RAIDERS

Pro Football Focus è ormai il riferimento per valutare i giocatori e un’intera squadra NFL. Agli americani piace fare statistiche su tutto e gli ideatori del progetto PFF hanno trovato il modo di costruire delle formule per la valutazione dei giocatori che hanno portato a classifiche considerate da tutti gli addetti ai lavori molto convincenti. Guardando queste valutazioni verrebbe da pensare che i Raiders sono pronti a competere per il Super Bowl.

Michael Crabtree è il ricevitore più affidabile della NFL con 27 ricezioni e nessun drop.

Khalil Mack è attualmente il migliore “edge defender“, poco dietro a Von Miller e davanti a Justin Houston.

Derek Carr è considerato l’ottavo miglior QB della NFL al momento e i Raiders hanno la quarta miglior linea difensiva della lega se si combinano i voti per la difesa contro le corse e quelli per il pass rush.

Altri segni del miglioramento dei Raiders e di Derek Carr in particolare qui.

E Amari Cooper? Il ricevitore ha già iniziato a mostrare il suo talento, anche se ha commesso qualche drop di troppo. Una cosa è certa, Cooper è il re delle yard dopo la ricezione e questo anche per la capacità di mandare i difensori ad acchiappar farfalle. I placcaggi mancati hanno dato diversi problemi alla difesa nero-argento, ma Cooper dal canto suo sta facendo dannare i difensori avversari.

Curiosi di vedere come viene utilizzato Cooper dall’OC Bill Musgrave? Ecco un bel grafico:

Complimenti sono arrivati anche alla offensive line.

Il lato sinistro della linea è da tutti considerato molto affidabile, mentre chi ha visto le partite sa che sul lato destro ci sono non pochi dubbi. E’ probabile che la buona posizione in classifica della OL nero-argento sia dovuta anche al fatto che Carr sa liberarsi velocemente della palla, consentendo ai suoi di dover limitare i pass rusher avversari per poco tempo.

ALTRE STATISTICHE

Una cosa è certa, i giovani CB dei Raiders non sono fra i più esaltanti della NFL. Per PFF i vari Hayden, Carrie, Thorpe, Amerson e McGill non rientrano fra i top 32 e la cosa non dovrebbe stupire chi segue le partite dei Silver & Black.

Non tutto è negativo però. Secondo Josh Dubow la secondaria dei Raiders è seconda nella NFL con 30 passaggi difesi.

TRIBUTO ALLA AMERICAN FOOTBALL LEAGUE

Chi segue questo blog sa che ogni occasione è buona per ricordare la vecchia ed esaltante AFL. Domenica contro i Broncos anche i Raiders hanno onorato la lega nella quale hanno esordito.

Ricordate le sterili polemiche nate dal fatto che secondo indiscrezioni i Raiders non avevano intenzione di colorare d’oro il numero 50 a metà campo come omaggio al Super Bowl 50?

Mark Davis aveva subito smentito queste voci e infatti contro Denver, finita la stagione MLB degli A’s, il 50 d’oro era presente e nella end zone si poteva vedere anche il simbolo NFL dipinto d’oro.

2015_w05_Broncos-Raiders_50

Ma, sorpresa, i Raiders nelle due end zone hanno aggiunto anche il logo della AFL. Vogliamo onorare i 50 Super Bowl, iniziamo onorando la lega che ha portato alla nascita della finalissima stessa.

2015_w05_Broncos-Raiders_endzone_NFL-AFL_1

2015_w05_Broncos-Raiders_endzone_NFL-AFL_2

LETTURE CONSIGLIATE

Ed ecco un po’ di interessanti letture per occupare il tempo durante la bye week.

Prima di tutto qualche nota conclusiva sulla partita contro i Broncos:

Un bell’articolo scritto dall’ex LB Bill Romanowski, nel quale il giocatore si mette a nudo e analizza il suo comportamento durante la lunga, fortunata e discussa carriera:

Chiudiamo con l’analisi della partita di due domeniche fa contro i Bears. Evan Ball ha pubblicato il suo articolo un po’ in ritardo, quindi non era stato possibile inserirlo nell’articolo di preview della sfida contro i Broncos:

Annunci

4 thoughts on “I Raiders perdono Justin Tuck, tagliano Keenan Lambert

  1. non ci voleva perchè tuck stava giocando meglio dell’anno scorso…

    per quanto riguarda le statistiche, ci danno speranza..e poi a me piacciono un sacco.
    pero’,purtroppo l’unica che conta veramente è quella del rapporto in millesimi delle vittorie..:-)

    Mi piace

    • Certe statistiche piacciono molto anche a me… ma gli americani esagerano! Una volta durante una telecronaca ho visto una statistica del tipo “Quando una squadra è stata in vantaggio di 21 punti a due minuti dalla fine della partita nel 99% delle occasioni ha poi vinto”… Ma vaaaaa??!! 🙂

      Per quanto riguarda PFF, ovviamente non pagherò mai l’abbonamento per spulciare le loro stats e mi accontento di vedere quello che ci lasciano vedere gratis e quello che riporta chi ha l’abbonamento, per cui alcune classifiche (tipo quella della OL) non le so spiegare perché non conosco le formule che ci sono dietro e quindi mi colpiscono tanto quanto.

      Altre cose invece mi piacciono un sacco, come per esempio lo schema delle ricezioni di Amari Cooper. E’ semplice da leggere e ti fa capire come viene cercato da Carr

      Mi piace

  2. Pingback: I Raiders prossimi all’acquisizione di Walter Powell | Raiders Italia

  3. Pingback: Raiders at Chargers preview | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...