Raiders – Browns – Analisi a caldo

I Raiders hanno battuto i Browns nella loro prima trasferta della stagione. Non era una partita impossibile sulla carta, ma la squadra aveva ormai abituato i propri tifosi a blackout umilianti dopo una bella vittoria. Invece questa volta, alla vittoria di domenica scorsa contro i Ravens, è seguita una buona prestazione.

I Silver & Black hanno interrotto finalmente diverse strisce negative ed hanno acceso una piccola fiammella di speranza nei cuori dei propri tifosi.

Charles_Woodson

Charles Woodson e compagni festeggiano la vittoria contro i Cleveland Browns

Innanzi tutto la squadra ha un record positivo per la prima volta dal 2011; per la precisione dalla penultima partita della stagione, quando con un record di 8-7 avevano la chance di conquistare i playoff.

E’ stato poi finalmente messo a riposo il discorso dell’incapacità di vincere in trasferta. Lo scorso anno i Raiders avevano chiuso con un disonorevole 0-8 lontano da Oakland e l’ultima vittoria fuori dal Coliseum risaliva al lontano 2013 quando tennero testa ai derelitti Texans. Sono state 11 le sconfitte consecutive da allora e il conto sale a 16 se si contano solo le trasferte nella Eastern Time Zone. Ora tutto questo parlare di maledizione da trasferta è archiviato e, come ha detto Del Rio, i Raiders sono 1-0 fuori casa.

Mettiamo in archivio, visto che ci siamo, anche l’incapacità di vincere due partite di seguito. Era dal 2012 che non accadeva, ma i Raiders 2015 non sono quelli di Dennis Allen. C’è tanto da lavorare e non è il caso di gasarsi troppo, ma c’è del materiale su cui lavorare per costruire un roseo futuro.

Ma veniamo alla partita. I Raiders partono subito forte e segnano nuovamente nel loro drive d’apertura. E’ solo un FG di Janikowski da 23 yard, si poteva certamente fare di meglio nella red zone, ma è un buon inizio. 3 ricezioni per 54 yard nell’opening drive fanno capire che Cooper è un’arma micidiale per Derek Carr.

La sorpresa più grande, in difesa, è TJ Carrie che a sorpresa viene schierato safety profonda. Stacy McGee parte titolare come DT e Neiko Thorpe come CB opposto a DJ Hayden.

La difesa sembra in crescita dopo due partite non all’altezza di una squadra NFL. Arriva finalmente il primo sack e lo mette a segno il contestato LB Ray-Ray Armstrong. A fine partita i sack dei nero-argento saranno ben 5.

Nonostante Cleveland sia ultima nella NFL come difesa sulle corse, Murray e compagni di reparto faticano non poco a trovare spazi.

Nel secondo quarto i Raiders allungano e si portano sul 10-0 grazie a un play action pass di Carr per Andre Holmes. Il QB ha giocato solo 19 partite ma questo è già il ventesimo TD pass nella red zone, contro un solo intercetto lanciato.

Gary Barnidge è il terzo TE a far male alla difesa dei Raiders. Sembra proprio che ancora non si sia trovata una soluzione al problema. Arrivati quasi al two-minute warning i Browns si ritrovano ad una yard dalla meta. La goal line defense dei Raiders è superlativa e i Browns, anche per via di una falsa partenza si accontentano di un FG e accorciano lo svantaggio; 10-3.

I Raiders non vogliono rallentare e rispondono con un gran bel drive che in un lampo vede Carr arrivare nella red zone e trovare poi Seth Roberts in end zone per il TD del 17-3.

Già nel primo tempo Amari Cooper raggiunge le 100 yard su ricezione.

Nel secondo tempo i Raiders allungano e si portano sul 20-3 grazie ad un altro FG di Janikowski.

I Browns provano a reagire, la difesa dei Raiders inizia a rilassarsi un po’, e McCown trova Barnidge per il TD del 20-10. E’ il quinto TD di un TE subito dai Raiders nel 2015.

I Silver & Black rispondono subito con un bel drive che si conclude con Latavius Murray che entra in end zone e ristabilisce le distanze; 27-10.

Sembra fatta, i Browns non fanno molta paura. La partita sembra decisamente chiusa, ma con i Raiders non si sa mai e quella che sembrava una vittoria facile si trasforma in una lotta all’ultimo respiro. McCown guida i suoi con coraggio e con due drive vincenti porta la squadra di casa a un TD dal pareggio.

E’ una sensazione fin troppo nota quella che inizia a serpeggiare nell’animo dei tifosi nero-argento, la sensazione del “perché mi faccio fregare e mi illudo che la squadra possa reggere per tutti e quattro i quarti”. Ma questa volta il finale è diverso dai tanti vissuti in questi anni.

I Raiders si piegano ma, anche questa volta come domenica scorsa, non si spezzano. Il rookie LB Neiron Ball mette a segno un importantissimo sack, il primo della sua giovane carriera, e il sempreverde Charles Woodson mette la parola fine con un provvidenziale intercetto allungando la sua striscia di stagioni consecutive con almeno un intercetto a 18.

E’ fatta, Carr si può inginocchiare e i giocatori possono iniziare ad abbracciarsi. E’ finito un incubo.

Derek Carr chiude con un 20/32 per 314 yard e 2 TD, Latavius Murray con 139 yard e 1 TD in 26 corse e Amari Cooper con 8 ricezioni per 134 yard.

Per quanto riguarda la difesa: 0 sack nelle prime due partite in casa, 5 sack in trasferta (Ray-Ray Armstrong, Malcolm Smith, Khalil Mack due volte e Neiron Ball). Mack, oltre a essersi sbloccato ha anche forzato un fumble di Josh McCown.

Come detto c’è tanto da lavorare, ma è bello poterlo fare finalmente con un record positivo. La prossima avversaria sono i Bears a Chicago e la vittoria non è un miraggio.

Annunci

One thought on “Raiders – Browns – Analisi a caldo

  1. siamo felici !!!
    il sogno è arrivare 3-1 contro i broncos.
    come hai detto tu bisogna stare coi piedi per terra…non abbiamo mica vinto in casa dei patriots e nei primi 2 quarti i browns ci hanno dato una grossa mano(penalita’ contro king,penalita’ sul 4 e goal)
    attacco e difesa han funzionato piuttosto bene,ma quello che c’è da imparare da questo incontro è che quando c’è la possibilita’ di chiudere una partita bisogna farlo…
    sia attacco che difesa negli ultimi 2 quarti hanno avuto la chanche ma non l’hanno presa …
    per cui grazie a king che ha fatto un ultimo punt fantastico ed a woodson che ha intercettato perchè potevamo anche andare all’OT

    go raiders !!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...