Intervista all’artista Chris Kemp

Oggi ho il piacere di presentarvi Chris Kemp, un artista molto attivo sui social media. Chris si sta facendo notare grazie ai bei ritratti di giocatori NFL che ha realizzato.

Ho scoperto il suo account Twitter quando ho visto la sua illustrazione del tackle dei Raiders Menelik Watson questo febbraio. Il suo lavoro ha subito attirato la mia attenzione ed ho iniziato a seguirlo. Nei mesi successivi ha pubblicato bellissimi ritratti e così mi sono detto “Devo intervistare questo ragazzo!”.

Ho contattato Chris per chiedergli se fosse interessato ad una intervista. Ha accettato, e questo articolo è il risultato della nostra corrispondenza via email.

CK_Creative_header

(NOTA: la versione in lingua inglese dell’intervista la trovate in questa pagina)

Raiders Italia: Ciao Chris, quanti anni hai e dove vivi?

Chris Kemp: Ho 26 anni e vivo nel Regno Unito.

RI: Che lavoro fai?

CK: Sono nel settore vendite ma sto cercando di diventare un illustratore freelance.

RI: Che tipo di educazione artistica hai ricevuto?

CK: L’unica certificazione artistica l’ho conseguita a scuola, alle superiori. Solo recentemente ho ricominciato a disegnare dopo diversi anni. Ho appena iniziato un corso a casa per sviluppare le mie conoscenze e provare altri metodi di illustrazione.

RI: Quando hai iniziato a disegnare/fare illustrazioni?

CK: Scarabocchio da sempre. Ero il tipico ragazzo, a scuola, al quale i compagni di classe facevano richieste di disegni. Solitamente mi chiedevano di disegnare caricature degli insegnanti.

RI: Quando ho visto questa illustrazione di Charles Woodson ho immediatamente riconosciuto questa foto. Le illustrazioni dei giocatori NFL che hai fatto sono tutte basate su fotografie?

CK: Si. Come probabilmente già sai molti grafici e artisti usano riferimenti per i loro lavori. Con le tecnologie moderne e i software tutto è diventato molto più semplice. Tuttavia tutti i miei lavori sono fatti a mano e non vengono utilizzate app o effetti durante la creazione.

CK_Creative_Charles_Woodson_vs_photo

RI: Qual è il processo di creazione? Trovi una foto e pensi “Voglio fare una illustrazione basata su questa foto” oppure, al contrario, “Voglio disegnare il giocatore X, cerchiamo una foto”?

CK: Tutto è iniziato disegnando giocatori che conoscevo bene e/o che avevano un look particolare. Tuttavia con la mia crescente presenza sui social mi piace ricevere feedback dai miei follower e chiedere loro cosa gli piacerebbe vedere e chi vorrebbero che disegnassi.

RI: Che programma usi per creare i tuoi ritratti?

CK: Uso GIMP, che mi hanno detto essere la versione povera di Photoshop. E’ un programma gratuito e ancora adesso lo trovo più facile da usare per le mie esigenze. La maggior parte degli altri miei lavori sono fatti con Illustrator.

RI: Quanto impieghi a fare uno di questi ritratti?

CK: Quando ho cominciato mi servivano 2-3 ore e potevo realizzarne più d’uno in una serata. Adesso i miei lavori richiedono fino ad un’ora o due a seconda dei dettagli.

RI: Ci puoi spiegare i vari passaggi? Portaci “dietro le quinte”…

CK: Preferisco non rivelare i miei segreti. Tuttavia ho scoperto che molti di quelli a cui ho detto come faccio ancora faticano a replicare il procedimento e ho visto che sono solo pochi quelli che sembrano fare le cose in maniera simile alla mia. La cosa importante nei miei disegni non sono i contorni, il trucco è sapere cosa includere, cosa togliere o cosa aggiungere per far funzionare il lavoro.

RI: Tutti i lavori che fai sono creati digitalmente o fai anche disegni su carta o su tela?

CK: Ho provato tutti i tipi di materiali. Faccio ancora tantissimi disegni a mano che poi acquisisco con lo scanner e ricalco e coloro al computer. Credo fermamente che si debbano mantenere in vita le forme d’arte tradizionali, in quanto ti insegnano molto più di quanto non possa fare un software.

RI: Hai mai fatto una mostra con i tuoi lavori?

CK: Mai, ma è una cosa che mi piacerebbe fare in futuro.

RI: Quale è la tua creazione preferita?

CK:  Non ho un lavoro che preferisco sugli altri. Tuttavia mi piace molto creare dei personaggi e vederli prender vita.

RI: Vedo che stai cercando di stabilire un contatto con i giocatori dei quali hai fatto il ritratto. Che tipo di risposte stai ricevendo?

CK: Mi fa molto piacere quando ricevo anche semplicemente un “mi piace”, un commento, una condivisione o addirittura quando diventano miei follower. Ho ricevuto feedback in quest’ultimo anno da diversi giocatori di tutti i team NFL e tutti sembrano davvero riconoscenti per l’impegno che metto nelle mie creazioni, e quando le condividono sulle loro pagine capisci che ne è davvero valsa la pena.

RI: Sei mai stato contattato da un giocatore che ti ha chiesto di fargli un ritratto?

CK: Si, il FB e Pro Bowler degli Oakland Raiders Marcel Reece.

CK_Creative_Marcel_Reece

RI: Quale progetto sogni di poter realizzare?

CK: Mi piacerebbe molto lavorare con una squadra per creare ritratti di tutti i membri del team e dare una mano per le guide e programmi.

RI: Che squadra tifi?

CK: Facile…RAIDERS #Raidernation

RI: Cosa ti aspetti per la stagione 2015?

CK: I Raiders hanno fatto alcune ottime scelte ed hanno messo insieme una squadra giovane e promettente per la stagione che sta iniziando. La stagione dovrebbe dimostrarsi interessante da seguire… Fatevi sotto!

RI: Quali sono i tuoi giocatori preferiti (puoi nominare ex giocatori o giocatori ancora in attività)?

CK: Derek Carr, Charles Woodson e Marcel Reece.

CK_Creative_Woodson-Carr-Reece

RI: Qual è la tua divisa NFL preferita e quella che ti piace meno?

CK: La mia preferita è quella dei Seattle Seahawks mentre quella che mi piace meno è per forza di cose quella dei Cleveland Browns.

RI: Solitamente resti alzato fino a notte fonda per guardare le partite?

CK: Assolutamente si. Molte persone con cui parlo qui nel Regno Unito pensano che sono pazzo ad alzarmi alle 2 del mattino per vedere una partita.

RI: Collezioni magliette o altra roba legata allo sport?

CK: Mi sto buttando sugli autografi ma per ora non ne ho di nessun giocatore. L’idea è quella di spedire stampe dei miei lavori, una per il giocatore e l’altra da autografare e rispedirmi. Che poi lo faccia realmente è un altro discorso.

RI: Vuoi aggiungere qualcos’altro?

CK: Non cercate di copiare il lavoro degli altri, sforzatevi invece di trovare il vostro stile. L’obiettivo è che la gente che vede una vostra opera dica “Oh, questa è una creazione di X”. E non smettete mai di fare quello che vi rende felici.

RI: Grazie mille per il tempo che ci hai dedicato Chris.

Potete ammirare i lavori di Chris sul suo profilo Instagram, Twitter, sulla sua pagina Facebook e sul suo sito ufficiale.

Annunci

One thought on “Intervista all’artista Chris Kemp

  1. Pingback: Interview with artist Chris Kemp | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...