Raiders Training Camp 2015 – Day 5 – Carr/Crabtree

Dopo la pausa obbligatoria, i Raiders sono tornati in campo per il quinto appuntamento del training camp e Derek Carr ha ripreso da dove aveva lasciato, continuando a completare passaggi per Michael Crabtree.

I due sembrano aver trovato da subito un grande affiatamento e questo non può che far entusiasmare i tifosi nero-argento. Carr sembra in splendida forma, e Crabtree continua a stupire per la sua continuità e a regalare ricezioni spettacolari; anche stavolta la ricezione del giorno l’ha fatta lui, in chiusura di allenamento.

2015-08-05_Raiders_training_camp_day5

Michael Crabtree ancora una volta si aggiudica il titolo di ricevitore del giorno. Qui il suo TD alla fine dell’allenamento. (Foto: Tony Gonzales/Raiders.com)

L’accoppiata Carr/Crabtree è ormai una garanzia per l’attacco, ma ora i tifosi aspettano che anche il rookie Amari Cooper, sul quale ci sono grandissime aspettative, mostri il suo vero valore.

Cooper non sta certamente comportandosi male, ma a parte qualche flash (questo video ha fatto il giro del mondo NFL) non ha per ora regalato molte emozioni ai circa 1000 abbonati ed ai reporter che seguono gli allenamenti. E’ presto e c’è tempo, ma dopo anni di frustrazione passati a guardare ricevitori mediocri i tifosi non vedono l’ora di avere nuovamente un ricevitore che superi le 1000 yard. Quel ricevitore nel 2015 potrebbe essere l’esperto Crabtree, ma la verità è che tutti si augurano che Cooper inizi forte già nel suo anno da rookie e che contribuisca da subito a riportare i Raiders nelle posizioni di vertice della NFL.

INFORTUNI

Nessuna novità sul fronte infortuni. Rod Streater è stato avvistato nella struttura ma ancora non si è visto sul campo e rimane nella Active/NFI list cos’ come Trent Richardson. Stacy McGee è ancora nella Active/PUP e Clive Walford è ancora fermo.

L’unico giocatore infortunato che si è allenato a bordo campo è stato il RB Roy Helu Jr.

DJ HAYDEN

Leggendo i resoconti dei reporter presenti a Napa sembra proprio che l’ex prima scelta del Draft DJ Hayden sia la vittima preferita dell’accoppiata Carr/Crabtree.

Hayden sta allenandosi per lo più con le seconde linee dietro a TJ Carrie e Keith McGill, ma viene chiamato in causa spesso quando i Raiders schierano 3 CB.

Troppo spesso durante questi primi cinque giorni di training camp abbiamo letto che un ricevitore marcato da Hayden ha fatto una bella ricezione, troppo raramente abbiamo letto che il CB ha impedito una ricezione e in alcune occasioni invece è sembrato che si sia lasciato sfuggire un possibile intercetto.

Hayden non sembra venir “bruciato” dai ricevitori, ma in ogni caso sta consentendo troppi completi all’attacco e questo non può che pesare nel giudizio.

Del Rio a fine allenamento si è detto soddisfatto di come si sta allenando Hayden:

“I think he’s had a great start to camp. He’s been on point. He’s really learning the techniques. He’s come out here and competed, focused really well. I’m really, really pleased with the way he’s working.”

Staremo a vedere. Hayden indubbiamente ha talento, ma purtroppo la sua crescita è stata rallentata dai troppi infortuni. Non si può nascondere che per lui questo è l’anno dove deve fare il salto di qualità, perché i Raiders non possono permettersi di aspettare oltre.

OFFENSIVE LINE

Mike Tice è uno dei migliori allenatori della linea offensiva in circolazione e finora si è detto molto soddisfatto del materiale a sua disposizione. Ora che i Raiders hanno iniziato ad allenarsi in full pads potrà valutare ancora meglio le qualità dei suoi uomini.

Da inizio camp la linea offensiva titolare non è cambiata. Il lato sinistro non è in discussione: Donald Penn, Gabe Jackson e il centro Rodney Hudson sono i titolari inamovibili a meno di infortuni. A destra è lotta aperta per il posto da titolare come RG e RT, ma al momento in vantaggio ci sono J’Marcus Webb come guardia e Menelik Watson come tackle.

Webb ha giocato tackle durante la sua carriera NFL, e la sua struttura fisica non è propriamente quella di una guardia, ma Tice crede in lui e nella sua capacità di adattarsi. Dopo l’esperimento fallito dello scorso anno con Austin Howard, si spera che il nuovo OL coach ci abbia visto meglio rispetto a Tony Sparano. Webb si sta adattando bene al cambiamento ed è pronto a lottare duramente per il posto da titolare.

LB DEPTH

Lo scorso anno Khalil Mack ha giocato soprattutto come strong side LB, poggiando la mano in terra per mettere pressione al QB solo in certi schieramenti particolari. Quest’anno il coaching staff vuole più sack da Mack e Del Rio e Norton hanno in mente di usarlo molto più spesso come DE.

I Raiders, rispetto al terribile 2014, hanno più soluzioni nel backfield, visto il ritorno di Sio Moore, l’acquisizione di Malcolm Smith e l’emergere di Ray-Ray Armstrong.

Mercoledì, quando Mack si schierava DE, il reparto LB era costituito da Smith come SAM e Armstrong come WILL. Sio Moore al momento è il jolly e per lo più si è schierato come SAM con la seconda squadra mentre ritorna in forma dopo l’operazione all’anca.

Malcolm Smith si è reso protagonista causando un fumble dopo una ricezione del blocking TE Lee Smith.

2015-08-05_Lee_Smith-Malcolm_Smith

Il LB Malcolm Smith causa un fumble dopo la ricezione del TE Lee Smith (Foto: Raiders.com)

UNDER THE RADAR

Abbiamo parlato ampiamente del RB Michael Dyer. Nell’ultimo allenamento si sono invece distinti il DE Denico Autry e il rookie LB Josh Shirley.

2015-08-05_Denico_Autry

Il DE Denico Autry si sta facendo notare in questi ultimi allenamenti (Foto: Raiders.com)

LATAVIUS MURRAY

Il RB da Central Florida ha la grande opportunità della sua carriera. Il posto da titolare sembra stretto nelle sue mani, ma Murray dovrà dimostrare di meritarlo e soprattutto dovrà riuscire a stare integro per tutta la stagione.

Al momento sembra che tutto stia procedendo come sperato. Murray si sta distinguendo per le ottime letture e soprattutto per la sua capacità di cambiare direzione quando vede che la strada è sbarrata dalla difesa.

RITORNATORI

Lo scorso anno il posto da punt returner apparteneva a TJ Carrie, ma i Raiders devono studiare delle alternative visto che il giocatore è chiamato a dare tutto sé stesso come CB titolare nel 2015.

Trindon Holliday è sotto osservazione, la speranza è che abbia dentro ancora la scintilla che lo ha reso uno dei ritornatori più pericolosi della NFL nel 2012 e 2013.

Mercoledì anche altri giocatori si sono ovviamente messi alla prova con i ritorni di punt. Oltre a Holliday anche i ricevitori Seth Roberts e Austin Willis (entrambi speranzosi di conquistare un posto in squadra come special teamer) e due probabili titolari, il CB TJ Carrie e il WR Amari Cooper.

L’idea di rischiare Cooper negli special teams fa rabbrividire, ma questo è il periodo dell’anno in cui si sperimenta. Cooper non riporta punt da quando era all’high school, e a quanto pare si vede:

Annunci

One thought on “Raiders Training Camp 2015 – Day 5 – Carr/Crabtree

  1. insomma i miei timori sulla secondaria (l’avevo detto che mi sembrava il reparto più debole)sembrano purtroppo fondati…
    manca ancora un mese,speriamo che ci siano dei miglioramenti…
    cominciamo a vedere come se la cavano in preseason..
    go raiders!!!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...