Hall of Fame 2015 – Tim Brown e Ron Wolf nell’Olimpo del football

La stagione NFL 2014 si è ufficialmente conclusa con il Super Bowl XLIX vinto questa notte dai Patriots contro i Seahawks ed è già tempo di pensare al futuro. I fan dovranno attendere fin troppo tempo prima di rivedere in campo i propri beniamini, ma allenatori e dirigenti saranno impegnatissimi a valutare i giocatori della propria squadra, a fare piani per la free agency e a studiare i giovani campioncini universitari in vista del Draft che quest’anno si terrà a Chicago dal 30 aprile al 2 maggio.

Sono già note le date più importanti della offseason, e per i fan dei Raiders gli argomenti di interesse non mancano di certo: chi verrà scaricato tra i giocatori attualmente nel roster?, i Silver & Black riusciranno ad accaparrarsi qualcuno dei free agent più appetitosi? i giocatori scelti nel Draft saranno impact player come lo sono stati quelli scelti nel 2014? veramente Musgrave implementerà una no huddle offense sullo stile di quella degli Eagles?

Ma i tifosi, anche quest’anno, non potranno che attendere con impazienza la cerimonia ufficiale della Hall of Fame che si terrà a Canton, Ohio l’8 agosto 2015, e che vedrà due leggende nero-argento, il WR/returner Tim Brown e l’ex scout/dirigente Ron Wolf, indossare finalmente la giacca d’oro realizzata dalla Haggar Clothing Co.

HOF_2015-01-31_Tim_Brown-Ron_Wolf

31 gennaio 2015, Tim Brown e Ron Wolf eletti nella Hall of Fame

TIM BROWN

Tim_Brown_RaidersTim Brown, al sesto tentativo, è finalmente riuscito a coronare il suo sogno e ad entrare nell’Olimpo del football, dove raggiunge il vecchio compagno di squadra Jerry Rice.

Nelle cinque precedenti occasioni, Brown era arrivato in finale ma non aveva ricevuto l’OK finale dei votanti, anche per la presenza di altri ricevitori di spessore. Nel 2010 a tagliargli la strada era stato il grande Jerry Rice, nel 2013 è stato il turno di Cris Carter e lo scorso anno della leggenda dei Bills Andre Reed.

Non c’è dubbio che Tim Brown meriti questo onore, e non c’è dubbio che abbia dovuto attendere fin troppo, perdendo lungo strada amici e parenti che non potranno quindi festeggiare con lui quando solleverà il telo e mostrerà al pubblico il suo busto. Brown, pochi giorni prima della votazione che si è tenuta il 31 gennaio, aveva dichiarato alla stampa di sentire che questo era l’anno giusto, il primo anno in cui non si sentiva dire la frase “forse non sarà quest’anno, ma stai tranquillo che prima o poi anche tu sarai un Hall of Famer”. Non aveva però nascosto la sua amarezza perché, a furia di attendere, ha visto morire suo padre, il suo grande amico ed ex compagno di squadra Chester McGlockton e anche il proprietario dei Raiders Al Davis.

Le statistiche di Brown sono comparabili o migliori di quelle di Carter e Reed, e il ricevitore da Notre Dame le ha accumulate senza avere a lanciargli la palla degli Hall of Famer, come invece era capitato a Jerry Rice (che aveva avuto Joe Montana e Steve Young come QB) o a Andre Reed (che riceveva i lanci di Jim Kelly).

Il numero 81 dei Raiders si trova nei primi posti nella classifica NFL relativa al numero di ricezioni (quinto assoluto con 1094), yard su ricezione (sesto con 14934) e TD su ricezione (settimo con 100), statistiche accumulate in un’epoca dove gli attacchi non erano certo “pass-happy” come oggi, e dove ai difensori era ancora concesso di colpire duramente i ricevitori avversari.

— Intervista a Tim Brown del 2002, subito dopo la ricezione numero 1000 in carriera —

Non bisogna poi dimenticare che Brown è stato per anni anche un temibilissimo returner, ed al suo numero di segnature su ricezione vanno aggiunti 3 TD su ritorno di punt, uno su ritorno di kickoff e infine un TD su corsa.

Sono stati tanti gli ex giocatori che gli hanno reso omaggio dopo l’ufficializzazione della sua elezione:

Ecco uno spezzone di intervista rilasciata da Brown dopo la sua elezione:

RON WOLF

Ron_Wolf_RaidersMolti ricordano Ron Wolf per il periodo passato come General Manager dei Green Bay Packers, I tifosi dei Raiders e gli esperti di football sanno però che Wolf ha passato gran parte della sua carriera a lavorare per Al Davis con i SIlver & Black.

Ron Wolf era un ragazzo che lavorava per una rivista sportiva quando Al Davis, appena arrivato ad Oakland, lo ha chiamato nel 1963 per aiutarlo a organizzare il primo training camp che il giovane head coach stava preparando per cambiare le sorti di una squadra perdente. Da lì è partita una collaborazione durata decenni, che ha visto Wolf diventare il braccio destro di Davis. Da scout a director of player personnel, Wolf ha lavorato fianco a fianco con il genio ribelle Davis, ed ha assorbito quanto più poteva riguardo al football da una delle menti più brillanti della storia di questo sport.

Tutto ciò che so del football lo ho imparato da Al Davis“, ha sempre detto Wolf.

Nel 1966, quando ad Al Davis era stato chiesto di diventare Commissioner della AFL, Wolf lo aveva seguito nella nuova breve avventura, alla fine della quale i due erano tornati a dirigere gli ormai temibilissimi Raiders.

Dopo una breve parentesi dal 1975 al 1978 da GM dei neonati Tampa Bay Buccaneers, Wolf era tornato ancora una volta a lavorare con Al Davis. Nel 1990 era passato per qualche tempo ai Jets ed infine aveva assunto il ruolo di GM dei Packers, ed aveva riportato alla ribalta una squadra che ormai da tantissimo tempo non vinceva più.

Wolf e Brown sono rispettivamente il ventitreesimo e il ventiquattresimo ex Raider a ricevere l’onore più grande a cui può ambire un uomo di football. Agosto sarà una festa nero-argento.

Annunci

2 thoughts on “Hall of Fame 2015 – Tim Brown e Ron Wolf nell’Olimpo del football

  1. Pingback: Tim Brown e Ron Wolf indossano la giacca della Hall of Fame | Raiders Italia

  2. Pingback: Raiders Training Camp 2016 – Day 12 e 13 – Arrivederci Napa | Raiders Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...