Lo staff di Jack Del Rio prende forma e Charles Woodson firma per un altro anno

Chiusa la parentesi Pro Bowl torniamo ad occuparci di quanto sta succedendo in casa Raiders, dove Jack Del Rio sta lavorando senza sosta per costruire il suo coaching staff.

L’ultimo aggiornamento ufficiale è del 23 gennaio, quando i Silver & Black avevano ufficializzato quattro assistenti, due per l’attacco (il QB coach Todd Downing e l’OL coach Mike Tice) e due per la difesa (il LB coach Sal Sunseri e il DB coach Marcus Robertson).

Da allora diverse nuove aggiunte sono state annunciate dalla stampa americana. Manca l’ufficialità, ma sembrano sicuri il nuovo WR coach Rob Moore, il RB coach Bernie Parmalee e il TE coach Bobby Johnson.

EDIT 27 gennaio: i Raiders hanno ufficializzato l’ingresso nel coaching staff di quattro assistenti. Oltre ai summenzionati Moore, Parmalee e Johnson, c’è anche l’assistant special teams coach Tracy Smith che si riunisce quindi con lo ST coordinator Brad Seely con cui ha lavorato a San Francisco. 

Buffalo Bills v Pittsburgh Steelers

Vediamo, uno alla volta, le biografie dei nuovo coach.

ROB MOORE, WR COACH

Rob_Moore_2014_Bills

I meno giovani si ricorderanno di Rob Moore per il suo passato da WR nella NFL con i Jets (1990-94) e i Cardinals (1995-2001). In totale ha accumulato 9368 yard su ricezione e 49 TD, è arrivato al Pro Bowl nel 1994 e 1997, stagione in cui è stato nominato anche All-Pro. Conclusa la carriera è diventato per un periodo opinionista per il sito e la radio dei Cardinals ma la voglia di iniziare una nuova carriera da allenatore (cosa che aveva iniziato a fare nel 2009 nel vicino Phoenix Junior College) lo ha allontanato da Phoenix con destinazione Syracuse, New York. Proprio nella sua “alma mater” ha iniziato ad allenare i ricevitori nello staff dell’head coach Doug Marrone che poi lo ha voluto con sé lo scorso anno ai Buffalo Bills. Quando Marrone, prendendo alla sprovvista tutti, ha deciso di non restare alla guida di Buffalo dopo che la famiglia del defunto Ralph Wilson ha venduto la squadra a Terry Pegula, anche il suo coaching staff è stato sciolto e Rob Moore è tornato sul mercato.

BERNIE PARMALEE, RB COACH

Kansas City Chiefs 2010 Headshots

La notizia che Parmalee era entrato nel coaching staff come allenatore dei running back sembrerebbe confermata da un tweet del figlio Tré, WR all’università del Kansas.

Anche Bernie Parmalee, come Moore, ha avuto una lunga carriera da giocatore. Sette anni con i Dolphins (1992-98) e due con i Jets (1999-2000). La sua carriera da allenatore è incominciata nel 2002 con i Dolphins, dove fino al 2004 ha allenato i TE e gli special teams. Dal 2005 al 2009 ha lavorato a Notre Dame con gli stessi compiti prima di tornare nella NFL con i Chiefs, i quali gli hanno affidato i loro TE dal 2010 al 2012. Questa con i Raiders sarà la prima esperienza con i running back.

BOBBY JOHNSON, TE COACH

Buffalo Bills 2011 Headshots

Johnson ha fatto esperienza al college come TE coach e OL coach prima di arrivare nella NFL con i Bills, per i quali è stato assitant offensive line coach dal 2010 al 2011. Passato ai Jaguars nel 2012, gli è stato dato il compito di allenare i TE, compito che ha svolto anche nel 2013 ai Lions. Con la squadra di Detroit ha poi ricoperto il ruolo di assistant offensive line coach nella stagione appena conclusa.

LA RICERCA DEL DEFENSIVE COORDINATOR

Dianna Marie Russini, giornalista di NBC4 a Washington D.C. attivissima nel fare scoop a ripetizione per quanto riguarda il coaching staff della squadra di Oakland, ha detto in tempi non sospetti che i Raiders stavano puntando su allenatori provenienti dalla NCAA per il ruolo di defensive coordinator.

Cleveland Browns 2007 Headshots

Si sono fatti alcuni nomi poi smentiti, fino a che oggi non è saltato fuori che il defensive coordinator di Louisville Todd Grantham era in sede per un colloquio per il posto da DC. Grantham sicuramente è un uomo di esperienza, maturata sia a livello universitario che nella NFL. La sua carriera è iniziata nel 1990 a Virginia Tech, dove fino al 1995 ha allenato DE/ILB, DT e infine la linea difensiva, che è diventata la sua specialità negli anni successivi. Passando per Michigan State (1996-98) ha finalmente fatto il grande salto nella NFL nel 1999 per allenare la linea difensiva della squadra di Manning. Finita nel 2001 l’avventura a Indianapolis è passato ai Texans fino al 2004. Dal 2005 al 2007 ha ricoperto il ruolo di DC dei Cleveland Browns nello staff di Romeo Crennel. Licenziato dai Browns alla fine di un 2007 da dimenticare è tornato a fare quello che sa fare meglio, ricoprendo il ruolo di DL coach dei Cowboys per due anni prima di tornare alla NCAA come DC di Georgia (2010-13) e Louisville (2014).

Le biografie che si trovano nei siti delle squadre che ha allenato lasciano il tempo che trovano visto che sono costruite per evidenziare le cose positive e trascurare gli insuccessi, ma da quel che sembra Grantham è uno che sa il fatto suo, e le sue difese solitamente sono difficili da affrontare.

Nel 1995 Virginia Tech si è classificata prima assoluta nella difesa contro le corse, quinta come scoring defense, e decima in total defense. Gli Hokies hanno totalizzato 50 sack ed hanno vinto il titolo nella BIG EAST ed hanno battuto Texas nel Sugar Bowl.

Nel 2005, alla guida della difesa dei Browns, ha portato la squadra a classificarsi undicesima nella lega per minor numero di punti concessi in media (18.8), ma la squadra non è andata bene sotto la sua guida per quanto riguarda le yard concesse agli avversari.

Nel 2009 i suoi Cowboys si sono classificati quarti nella NFL per minor numero di yard su corsa concesse a partita (90.5) e secondi per minor numero di punti subiti (15.6).

Nel 2011, al suo secondo anno come DC di Georgia, la sua squadra si è classificata quinta assoluta per yard concesse (11a contro le corse, 10a contro i passaggi), terza nella difesa sui terzi down e quinta per intercetti.

Nel 2012 i Bulldogs hanno concluso la stagione 12-2, e una delle sconfitte è venuta contro Alabama, che sarebbe poi diventata campione nazionale, nella finale della conference SEC. Georgia, vittoriosa nel Capital One Bowl, si è classificata 18a nella nazione per minor numero di punti concessi a partita, limitando ben cinque squadre a segnare al massimo 10 punti, e ottava nella difesa sui passaggi.

Nel 2013 i Bulldogs hanno finito ottavi assoluti in placcaggi con perdita di terreno.

Nel 2014, primo anno alla guida di Louisville, questi sono i numero della sua difesa:

ALTRE NEWS

Adam Caplan ha pubblicato un tweet nel quale riporta che il nuovo OC Bill Musgrave sarebbe intenzionato ad utilizzare la no-huddle offense ad Oakland:

Charles Woodson ha rotto gli indugi ed ha firmato una estensione contrattuale per vestire per almeno un ulteriore anno il Silver & Black:

2015-01-26_Willie_Brown-Charles_Woodson_extension

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...