Prime impressioni su Tony Sparano/Altri guai nel reparto LB/Dietro le linee nemiche

Lunedì i Raiders sono tornati ad allenarsi ed è stata la prima occasione per vedere all’opera Tony Sparano nel nuovo ruolo di Interim Head Coach. Dopo l’allenamento Sparano ha tenuto l’usuale conferenza stampa, nella quale ha dovuto ovviamente rispondere ad una marea di domande riguardanti le modifiche che ha apportato e che apporterà nel prossimo futuro.

Una trascrizione di quello che si è detto nella conferenza stampa di Sparano la potete trovare sul sito ufficiale dei Raiders, insieme alle interviste a Maurice Jones-Drew, LaMarr Woodley e Antonio Smith.

Sparano ha affermato che nella riunione con i giocatori ha sottolineato le cose che finora la squadra ha fatto bene (per esempio la difesa nella red zone risulta la migliore della NFL nonostante le numerose occasioni concesse agli avversari). L’head coach ha anche chiarito che i Raiders continueranno a fare quello che sta funzionando e smetteranno di fare quello che finora non ha funzionato.

“That’s really important right now as we go forward, because the things that we’re not doing well we’re just not going to continue to do. There’s no sense in putting a square peg in a round hole right now. We won’t do those things and we’ll get on to some of the things we do well.”

Tra le modifiche apportate: gli allenamenti si svolgono con un ritmo più veloce ed è stato variato il calendario degli allenamenti, con quelli più duri previsti adesso per l’inizio settimana in modo che i giocatori siano più freschi quando arriva il giorno della partita. Sono stati inoltre aggiunti periodi dedicati a lavorare sui fondamentali e sulle tecniche di base, che sono un po’ trascurate ultimamente nella NFL; questa mancanza di attenzione generale per i dettagli spiega, secondo Sparano, le partite con molti punti concessi che si stanno vedendo ultimamente. L’head coach ha poi ricordato che le sue squadre muovono molto il pallone con le corse.

Per quanto riguarda l’infermeria, Sparano ha detto che l’infortunio di Derek Carr non dovrebbe limitare il QB, anche se lunedì ha fatto un allenamento ridotto per non forzare il recupero, che Marcel Reece non dovrebbe aver problemi a recuperare in tempo per domenica e che su Nick Roach non ci sono novità significative.

Per quanto riguarda il play calling, Greg Olson continuerà a chiamare gli schemi offensivi e Jason Tarver quelli difensivi, ma Sparano sarà maggiormente coinvolto sul piano difensivo, metterà bocca al momento di organizzare il game plan e parteciperà ai meeting della difesa.

PENSIERI SPARSI DAGLI SPOGLIATOI

MJD su Sparano: “He’s a straight shooter, that’s all. He’s going to tell you how it is“.

Antonio Smith su Sparano: “Some people you meet in this world, you never have to hear a word they say before you know what they’re about, and he’s just one of those type of people. You can just see it. You can feel it and you can see it. He just has that commanding presence […]When he tells you the bad, he shoots it to you blood raw, there isn’t any of that sugar coat“.

KALUKA MAIAVA IN IR, RAY-RAY ARMSTRONG A BORDO

Kaluka_Maiava-Ray-Ray_Armstrong

Martedi è arrivata l’ennesima notizia negativa relativa al reparto dei linebacker. Kaluka Maiava è stato messo in IR per l’infortunio subito contro i Dolphins a Londra; al suo posto gli Oakland Raiders hanno preso via waivers il LB/Special Teamer Ray-Ray Armstrong, tagliato dai St. Louis Rams per aver commesso troppe penalità costose per la squadra.

Nell’articolo del National Football Post è riportata questa dichiarazione dell’head coach dei Rams Jeff Fisher:

“Il problema è stato discusso con lui diverse volte, e quella penalità [una violenza non necessaria su Darren Sproles durante un ritorno di punt contro gli Eagles] alla fine è colpa mia perché quando un ragazzo continua a fare errori uno dietro l’altro e gli si permette di continuare a giocare, la responsabilità diventa mia. E allora metteremo dentro qualcun altro che capisca le cose in maniera diversa. E non è per il risultato della partita. Sarebbe successo sia con la vittoria che con la sconfitta. Non è un capro espiatorio. Mi conoscete, non sono uno che cerca capri espiatori. Semplicemente dovevamo cambiare qualcosa e andare in un’altra direzione”.

Non una bella presentazione di certo.

Robinson, una safety al college a Miami, nel 2012 era stato cacciato dalla squadra per ripetute violazioni delle regole NCAA riguardanti l’accettare regali e avere contatti con agenti.

Intanto Kaelin Burnett comunica via twitter che è in cerca di impiego:

NUMERI DI MAGLIA

Kenbrell  Thompkins, il WR aggiunto al roster ieri, ha scelto il numero 85, lo stesso che aveva con i Patriots. Durante la preseason il numero 85 era portato dall’undrafted rookie WR Seth Roberts, attualmente nella practice squad con un nuovo numero, il 15.

Al LB Ray-Ray Armstrong ovviamente non è ancora stato assegnato un numero, ma il 50 che indossava con i Rams è tornato disponibile visto che il suo proprietario era proprio Kaluka Maiava.

DIETRO LE LINEE NEMICHE

Chargers:

La linea d’attacco dei Chargers, i prossimi avversari dei Raiders, ha subito un nuovo duro colpo. Doug Legursky è stato inserito nella Injured Reserve list per un infortunio al ginocchio. Legursky era stato messo sotto contratto come backup C/G dopo la prima partita della stagione per rinforzare una linea che aveva perso il centro titolare, nonché capitano della squadra, Nick Hardwick per il resto della stagione per via di un infortunio al collo. Il posto di Hardwick era stato occupato da Rich Ohrnberger, ma anche il centro di scorta è stato costretto a fare da spettatore per problemi alla schiena, costringendo l’Head Coach Mike McCoy a inserire Legursky nella linea titolare per la partita di week 4. Alla sesta giornata i Chargers potrebbero quindi essere costretti a schierare il quarto centro della stagione; tutti gli indizi portano a credere che sarà la G Chris Watt, che ha concluso al centro della linea la partita di domenica scorsa dopo l’infortunio del compagno. Per dare profondità alla linea d’attacco la squadra ha preso il centro Trevor Robinson dalla practice squad dei Bengals.

I Raiders dovranno assolutamente mettere pressione a Rivers per limitare l’attacco avversario, e questo infortunio potrebbe rappresentare una incrinatura nel muro costituito dalla linea dei Chargers. Ad Antonio Smith e compagni spetterà il compito di martellare questo punto debole per far crollare la barriera e liberare spazio per i pass rusher Khalil Mack, Justin Tuck e LaMarr Woodley.

Ulteriori movimenti per la squadra di San Diego riguardano il ritorno del RB Ronnie Brown e il taglio del LB Kevin Reddick.

Cardinals:

I Cardinals hanno messo il punter Dave Zastudil nella Injured Reserve e l’ex Raiders Matt Shaughnessy nella IR/Designated for Return. A sostituire Shaughnessy è stato richiamato il LB Marcus Benard mentre il ruolo di punter è stato dato a Drew Butler, promosso dalla practice squad. Il QB Dennis Dixon ha infine occupato il posto vacante nella practice squad.

Altre note:

I Bears hanno tagliato il DE David Bass, selezionato dai Raiders con la loro seconda scelta nel settimo round del Draft 2013 da Missouri Western State. Bass era stato tagliato dai Raiders prima dell’inizio della stagione regolare ed i Bears lo avevano reclamato via waivers prima che i Silver & Black avessero l’opportunità di inserirlo nella loro practice squad.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...