Dolphins-Raiders – Voci dagli spogliatoi del Wembley Stadium

I Raiders entrano nella loro bye week con tante domande e ben poche risposte. Il vecchio adagio “poche idee, ma confuse” non è mai stato tanto vero come lo è stato domenica notte a Londra.

Dopo la partita, a caldo, abbiamo analizzato la situazione, messo il evidenza gli errori più sconcertanti ed anticipato che Dennis Allen sembrerebbe sempre più prossimo all’esonero.

Ecco cosa ha detto a “The SiriusXM Blitz” Rich Gannon, l’ultimo QB ad avere avuto successo con addosso la maglia nera dei Raiders.

E’ il momento di riascoltare le voci dei protagonisti della disfatta del Wembley Stadium.

Woodson_Wembley_2014

Charles Woodson parla con i giornalisti dopo la partita contro i Dolphins
(foto di Giovanni Ganci/Huddle Magazine)

SULLA PARTITA:

“E’ imbarazzante per noi, per il proprietario [Mark Davis] e per i tifosi” ha detto Marcel Reece. “Avevamo così tanti tifosi che avevano affrontato questo viaggio e non gli abbiamo dato niente per cui esultare. E’ terribile”.

“Tanto di cappello ai Dolphins”, ha esordito Charles Woodson, “perché son scesi in campo e hanno fatto il loro lavoro. Non voglio togliere nulla alla loro bravura nell’eseguire quanto avevano programmato; ci hanno surclassato, tutto qui.”

SUL POSSIBILE CAMBIO DI ALLENATORE

“Non son cose di cui mi devo occupare io” ha detto Reece. “Ho piena fiducia nella proprietà e nel General Manager”.

Il centro Stefen Wisniewski ha affermato che darà il suo “supporto a chiunque sarà l’head coach. Non sono io quello che deve prendere queste decisioni”.

“E’ difficile dare una risposta a questa domanda” ha detto Woodson quando gli è stato chiesto se Allen sarà alla guida della squadra anche dopo la bye week.

“Non lo so” ha risposto il DE LaMarr Woodley. “E’ una decisione che spetta alla dirigenza”.

Il DE Justin Tuck ha respinto ogni richiesta di intervista.

Davvero pochi sono stati i giocatori che hanno parlato a favore della continuità: Maurice Jones-Drew, Antonio Smith, Carlos Rogers e James Jones sono stati gli unici a sostenere che non è il caso di cambiare allenatore.

“Non è lui che gioca” ha detto Jones-Drew. “Come potrebbe aiutare [un cambio di head coach]? Non è l’allenatore che scende in campo”.

“Quando non giochi in maniera fisica [il risultato] non ha niente a che fare con gli allenatori”, ha detto Rogers. “Cosa hanno fatto di tanto speciale gli allenatori la settimana scorsa, quando abbiamo giocato in maniera fisica? Questa settimana non riuscivamo a fermare nessuno, non ha niente a che fare con gli allenatori”.

“Inutile dare la colpa ai coach” ha detto James Jones. “I loro giocatori hanno surclassato i nostri. Non ha niente a che fare con Dennis Allen, Greg Olson… “. “Ci siamo preparati tutta la settimana e [i Dolphins] hanno usato schemi per i quali eravamo preparati e loro li hanno eseguiti meglio di noi”. “Son gli stessi discorsi dopo ogni partita. E’ il momento [di reagire], siamo 0-4, è così, e dobbiamo trovare una strada per uscire da questo buco” ha aggiunto il ricevitore. “Quando sei 0-4 ci sono tante cose a cui ti puoi attaccare e su cui puntare il dito e dire ‘questo è quello che sta succedendo’ ma alla fine dobbiamo risolverlo noi, come ho detto [Dennis Allen] non scende in campo con il casco dei Raiders in testa, non è lui che fa le ricezioni, o gli intercetti, quello che fa… lui e Greg Olson… sono sicuro che stanno in piedi fino a notte fonda e so che lavorano duramente per metterci nelle migliori condizioni per avere successo, poi siamo noi giocatori che scendiamo in campo e dobbiamo guardarci noi allo specchio. In queste prime quattro partite siamo stati sconfitti noi come giocatori”.

SULLA PERDITA DI FIDUCIA:

“I ragazzi sono delusi” ha detto Woodson. “Lavori duro ogni giorno, lavori davvero duro. La speranza è quella di scendere in campo ed eseguire il game plan e ottenere risultati migliori e al momento questo non sta accadendo”.

SULLE ASPETTATIVE DI INIZIO STAGIONE:

Quando gli è stato chiesto se fosse stupito dei risultati, visto l’ottimismo che regnava nella offseason, Woodson ha risposto: “Lo sono, certamente. Non mi sarei mai aspettato niente di simile per queste prime quattro partite prima della pausa, mi aspettavo che saremmo stati almeno 2-2”

NOTA: alcune dichiarazioni sono state estrapolate dai video riportati sotto, le altre sono state prese da un articolo di Vic Tafur.

VIDEO:

Dennis Allen

Charles Woodson

James Jones

Derek Carr

Menelik Watson

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...